Unforeseen Incidents – Recensione

da | 01/02/22 17:21

Una nuova, affascinante avventura grafica sbarca su Nintendo Switch, Unforeseen Incidents. Ecco a voi la nostra recensione.

La scena indipendente dell’industria videoludica, nel corso degli ultimi anni, ha subito diversi scossoni. Molte produzioni hanno riscosso un notevole successo, grazie alla diversità e a una struttura narrativa che sappia convincere sin da subito i giocatori. Non sono mancanti alcuni giochi che non hanno mantenuto le promesse fatte in fase di sviluppo, ma nel complesso possiamo ritenerci soddisfatti. Grazie all’arrivo di Nintendo Switch sul mercato da diversi anni, la libreria di giochi disponibili sulla console ibrida nipponica è variegata e di notevole qualità. Senza entrare troppo nel dettaglio sul versante delle esclusive, che ancora una volta dimostra la vera potenza di Nintendo, non possiamo non citare alcune esperienze degne di nota: le classiche immancabili avventure grafiche. 

Tra i tanti titoli presenti, Grim Fandango Remastered è senz’altro un gioco che dovete giocare. Riproposto e rinnovato graficamente, non sente il peso degli anni per quanto la release originale risalga al lontano 1998. Molti team di sviluppo nel corso degli anni hanno provato ad emulare titoli del genere ottenendo però scarsi risultati. In questo caso uno studio tedesco composto da sole tre persone, chiamato “Backwoods Entertainment”, e fondato da Marcus Baumer, ha provato a mischiare le carte, confezionando un’avventura a tratti accattivante. Stiamo parlando proprio di Unforeseen Incidents, titolo disponibile dal 27 gennaio 2022 su Nintendo Switch, che ora analizziamo per voi nella nostra recensione.

Una storia che si tinge di giallo

La nostra avventura prende il via nella misteriosa cittadina di Yelltown, dove l’ambientazione e lo stile grafico mettono subito in chiaro quello che dovrete affrontare. La radio locale vi illustra i fatti che stanno capitando in una buona parte della città. Da diverso tempo, infatti, gli abitanti di Yelltown stanno combattendo contro una forte epidemia di febbre letale, con tre vittime già accertate e numerosi casi che tendono a salire giorno dopo giorno. Tutti i cittadini al momento non possono uscire di casa, visto che il morbo è altamente contagioso e si trasmette con una facilità disarmante. Incredibilmente attuale come situazione, non trovate?

In un clima non proprio idilliaco, il nostro protagonista Harper Prendell, un simpatico ragazzo dall’aria svampita, è un semplice radioamatore con un enorme passione per l’elettronica. Durante il proseguo della storia, nei panni di Harper, conoscerete diversi personaggi caratterizzati in una maniera maniacale, che risulteranno fondamentali per scoprire l’origine di questo male. Il vostro scopo sarà quello di tentare l’impossibile, ovvero cercare di salvare il genere umano prima che sia troppo tardi.

Un’avventura grafica vecchio stile

Le produzioni che adottano un sistema di punta e clicca fanno della storia e dei puzzle presenti nel gioco il loro punto cardine. Il nostro compito sarà quello di interagire con ogni cosa presente su schermo, dai personaggi secondari che ci fanno da spalla a tutti quegli oggetti che saranno necessari per avanzare in determinati fasi del gioco. Il nostro consiglio è quello di controllare ogni particolare, anche quello che a primo impatto possa risultare inutile. Analizzare quindi sarà parte principale di un gameplay ridotto all’osso, visto il tipo di produzione che state giocando.

Gli enigmi sono caratterizzati in maniera eccelsa, e spesso riusciranno a mettere in difficoltà il giocatore per diverse ore, quindi armatevi di tanta pazienza. Tutti i puzzle calzano a pennello nel contesto nel quale è ambientata la storia, e non sono mai fuori luogo. La longevità di Unforeseen Incidents si assesta sulle 20 ore circa, complice anche l’assenza totale di suggerimenti, ma tutto dipenderà dalle vostre abilità nell’avanzare anche nelle situazioni più complesse. Nota di merito va al team di sviluppo, per il coraggio nel produrre un’esperienza del genere, lenta ma allo stesso tempo appagante, complice la bravura nel realizzare una trama interessante fin dalle prime ore di gioco.

Comparto tecnico di ottima fattura

Analizzando la componente puramente grafica del gioco, possiamo dire con certezza che in fase di recensione siamo rimasti piacevolmente sorpresi. Lo stile adottato dal team di sviluppo è davvero particolare ma allo stesso tempo realizzato in maniera impeccabile. Tutti gli sfondi presenti in Unforeseen Incidents sono completamente disegnati a mano, una scelta che impreziosisce non poco tutto il comparto artistico di tale produzione. Il gioco sul versante prestazionale gira perfettamente su Nintendo Switch, con solo alcuni rallentamenti riscontrati in determinati fasi di gioco.

La scelta di adottare un motore grafico consolidato come Unity è stata fatta a ragion veduta, per non complicarsi la vita una volta deciso di portare il titolo sulla console ibrida Nintendo. Gli sviluppatori hanno perfettamente implementato il supporto al Nintendo Switch Pro Controller, e anche utilizzando i Joy-Con non abbiamo riscontrato nessun problema con i comandi. Il titolo è doppiato in lingua inglese ma sono presenti in questo caso i sottotitoli anche in lingua italiana. A livello sonoro ci troviamo di fronte a una soundtrack di ottima qualità, certo non indimenticabile ma senz’altro molto piacevole.

Una produzione degna di nota

Unforeseen Incidents è un’opera che merita di essere giocata e assaporata nella sua completezza. Una storia ben scritta, realizzata in maniera eccelsa e con una caratterizzazione dei personaggi di ottima qualità. Il team di sviluppo ha provato a confezionare una produzione che sappia convincere tutti i giocatori che amano le avventure grafiche, e seppur alla loro prima esperienza secondo il nostro punto di vista sono riusciti a fare centro.

Unforeseen Incidents è disponibile dal 27 gennaio 2022 in versione digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 19,99 per 2419,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Italiano ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Una storia semplice ma accattivante
  • Caratterizzazione dei personaggi ottima
  • Longevità nella media

CONTRO

  • Nessun contenuto aggiuntivo
  • Non adatto a tutti i tipi di giocatori

Articoli Correlati