Site icon Nintendo Player

Tomb Raider I-III Remastered – Recensione

La collection dei primi tre capitoli di Tomb Raider sbarca su Nintendo Switch. Ecco a voi la nostra imperdibile recensione.

Il mercato videoludico come ben saprete, nel corso degli ultimi anni ha accolto diverse remaster di diversi titoli. Queste operazioni la maggior parte delle volte servono per migliorare e aggiornare il comparto tecnico dei suddetti titoli, e in altri casi invece sono semplici operazioni commerciali. Al netto di una presenza piuttosto marcata di queste remaster, anche su Nintendo Switch possiamo trovare un numero cospicuo di interessanti progetti rimasterizzati come ad esempio la Final Fantasy Pixel Remaster, una collection definitiva dedicata al leggendario franchise targato Square Enix.

Ma questo è solo uno dei tanti esempi che potrei farvi di ottimi prodotti rimasterizzati e completamente aggiornati sotto tanti punti di vista. In questa circostanza, noi di Nintendo Player ci accingiamo a recensire una collection davvero invidiabile: stiamo parlando dei primi tre capitoli di Tomb Raider. Questa release chiamata “Tomb Raider I-III Remastered” è disponibile dal 14 febbraio 2024 in formato digitale su Nintendo Switch.

Tre storie indimenticabili

Il primo capitolo di Tomb Raider, pubblicato nel lontano 1997 per la prima PlayStation, narra le vicende della leggendaria Lara Croft, un’archeologa inglese con la passione per i manufatti e i tesori rari da recuperare in giro per il mondo. In questo capitolo, l’avventuriera viene contattata niente meno che da Larson, un mercenario al servizio di Jacqueline Natla, una potente donna d’affari che la ingaggia per recuperare ad ogni costo un misterioso manufatto chiamato “Scion”. Un incipit narrativo semplice ma che nasconde una narrativa leggendaria, che si difende piuttosto bene anche a distanza di anni.

Spostandoci ad analizzare il secondo capitolo, in questo sequel collocato narrativamente un anno dopo la precedente avventura, Lara Croft sbarca in Cina, alla ricerca del “Pugnale di Xian”. Dopo aver affrontato mille peripezie, mentre esamina il famoso pugnale viene colta di sorpresa e aggredita da un temibile sicario. Da quell’istante inizia la sua nuova avventura, che la porterà a fronteggiare e risolvere diversi problemi in un’epica epopea a dir poco fantastica. Infine, il terzo capitolo, pubblicato nel 1998 vede nuovamente Lara Croft alla ricerca di un nuovo misterioso manufatto ovvero “La Pietra Infada”. Si tratta di un oggetto misterioso attribuito all’omonima tribù locale dichiarata estinta da diversi anni.

In questa epopea Lara cerca ad ogni costo di raggiungere il centro di un tempio antico dove però incontrerà all’improvviso un uomo giunto prima di lei che è riuscito in maniera del tutto sorprendente a trovare il manufatto che tanto voleva recuperare la nostra intrepida Lara. Un capitolo affascinante, che svela una narrativa ancora una volta sorprendente.

Un gameplay rimasto fedele alle release originali

A livello di gameplay, i tre capitoli di Tomb Raider rimangono estremamente fedeli all’impianto di gioco delle loro release originali. I movimenti di Lara Croft sono vari e permettono interazioni con l’ambiente circostante. Oltre a camminare, correre e saltare, la nostra intrepida protagonista può eseguire varie azioni come passi compiere salti e passi laterali o verticali che offrono ancora oggi una buona giocabilità in game.

A livello di armi, Lara può utilizzare varie armi come l’immancabile fucile a pompa, doppie pistole di grosso calibro e tante altre interessanti armi da fuoco. Il team di sviluppo ha voluto mantenere il sistema di gameplay con comandi “tank” originali in tutte e tre i capitoli di questa collection, introducendo però un’alternativa “moderna” che migliora i comandi di gioco e li rende attuali per gli standard odierni in game.

Contenuti extra

Tomb Raider I-III Remastered include tutte le varie espansioni rilasciate nel corso degli anni per i suddetti capitoli della serie. In questa collection troverete le seguenti espansioni che sono:

L’espansione relativa al primo capitolo introduce quattro nuovi livelli bonus tra cui due scenari extra chiamati “Shadow of the Cat” e “Unfinished Business”. Nel secondo capitolo, l’espansione The Gold Mask implementa ben cinque nuovi livelli introducendo una nuova fantastica avventura tutta da scoprire. Infine in Tomb Raider III, The Lost Artifact, Lara si imbatterà in una nuova missione alla ricerca del quinto manufatto.

Un comparto tecnico soddisfacente su Nintendo Switch

Sul versante puramente prestazionale Tomb Raider I-III Remastered si difende piuttosto bene sulla console ibrida nipponica. Il lavoro svolto dal team di sviluppo nel rimasterizzare tutti i tre capitoli è stato di ottima fattura, dove gli sviluppatori hanno migliorato diversi fattori grazie a nuove implementazioni come texture rinnovate e un sistema di illuminazione differente. Durante le nostre avventure potremo comunque scegliere in qualsiasi momento se mantenere la grafica rimasterizzata oppure passare direttamente all’impianto estetico delle release originali dei suddetti capitoli. In fase di recensione non abbiamo riscontrato grossi problemi di ottimizzazione se non qualche crash in game durante alcune fasi in Tomb Raider II. Infine, tutti i titoli includono i sottotitoli in italiano e vantano comparti sonori di inestimabile qualità.

Conclusione

Tomb Raider I-III Remastered è una collection imperdibile, che rinnova graficamente laddove è possibile i primi tre capitoli leggendari con protagonista l’indimenticabile Lara Croft. Al netto di un gameplay che rimane fedele alle release originali, questa collection è consigliata sia per gli appassionati di questo leggendario franchise che per i nuovi giocatori, che si avvinano per la prima volta a queste indimenticabili esperienze.

Tomb Raider I-III Remastered è disponibile dal 14 febbraio 2024 in versione digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di 29,99 € per 6290,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Italiano, Olandese, Portoghese, Russo ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

CONTRO

Condividi su
Exit mobile version