The Legend of Heroes: Trails from Zero – Recensione

da | 18/10/22 16:13

Finalmente dopo anni ad aspettarlo, The Legend of Heroes: Trails From Zero sbarca su Nintendo Switch in versione rimasterizzata. Ecco a voi la nostra recensione.

In un mercato videoludico in continuo mutamento che propone differenti esperienze di gioco, la libreria di titoli di Nintendo Switch continua ad ampliarsi, accogliendo diverse esperienze che spaziano in ogni genere. Anche sul fronte delle rimasterizzazioni ci troviamo con un buon catalogo di vecchie perle, riproposte per la prima volta sulla console ibrida nipponica. Parliamo di titoli del calibro di Final Fantasy VIII Remastered, Chrono Cross: The Radical Dreamers Edition e molti altri che sono disponibili in versione aggiornata, con tante nuove implementazioni che le release originali non avevano. In questo caso noi di Nintendo Player, ci accingiamo a recensire per voi The Legend of Heroes: Trials From Zero, titolo originariamente sviluppato dalla leggendaria Nihon Falcom e rilasciato nel 2010 su PSP ma solo per il mercato giapponese. Questa interessante produzione fa parte del franchise di Legend of Heroes, ed è un prequel di Trails to Azure. Si tratta del primo porting ufficiale assoluto per il mercato occidentale, e NIS America, con questa pubblicazione, ha deciso di premiare tutti coloro che attendevano con grande trepidazione questo fantastico gioco rimasterizzandolo per Nintendo Switch, PlayStation 4 e PC.

Un prequel con una forte componente narrativa

La storia di The Legend of Heroes: Trials From Zero è ambientata cronologicamente tre mesi dopo la conclusione di The Legend of Heroes: Trails in the Sky the 3rd. Il giovane Lloyd Baggings ritorna a casa dopo tanti anni, nella città stato di Crossbell, in qualità di apprendista detective. Grazie a questa importante qualifica entrerete fin da subito nella prestigiosa unità denominata “Special Support Section”. All’interno di questo team farete la conoscenza di alcuni personaggi che diventeranno parte della vostra avventura: Elie Macdowell, Randy Orlando e infine l’enigmatica Tio Plato. Da quel momento vivrete un’esperienza unica, dove il capo, Sergei Lou assegna al gruppo vari incarichi mirati alla risoluzione di numerosi crimini che impattano sulla città. Dovrete affrontare addirittura faide tra gang organizzate, fino ad imbattervi in gruppi di stampo mafioso, dove voi con ogni mezzo dovrete porre fine a queste attività che imperversano ormai da diverso tempo, con una componente narrativa tutta da scoprire.

Un gameplay solido che mantiene la sua natura originale

Spostandoci ad analizzare la struttura del gameplay, The Legend of Heroes: Trials From Zero è un’esperienza 2,5D isometrica, con inquadratura fissa e non regolabile, dove voi potrete muovere il personaggio in varie location predefinite. Infatti, il protagonista si muove sulla mappa, dove naturalmente sono ben visibili i nemici. La sequenza di battaglia può essere iniziata a seconda delle nostre azioni, oppure essendo colti all’improvviso da semplici imboscate. Il sistema di combattimento è a turni, dove noi dovremo scegliere la tattica migliore per avere la meglio sui nemici. Ogni membro del party comunque può muoversi sul campo di battaglia tenendo conto però di una certa quantità di caselle. Oltre agli immancabili attacchi semplici, avrete modo di utilizzare le potenti “S-Crafts”, attacchi speciali che risulteranno fondamentali con l’avanzare della vostra epopea.

Cosa fondamentale sarà anche inserire i Quartz, che sono semplici materiali elementari che danno il potere di eseguire mosse in battaglia, sia in fase offensiva che difensiva. Tante interessanti implementazioni, che ancora oggi riescono ad ampliare di molto l’esperienza di gioco. Uno dei fattori più importanti del titolo è senz’altro la presenza del farming e grinding, nel quale voi potrete dedicarvi tra una missione e l’altra. Prestate particolare attenzione anche ai vari scrigni sparsi in giro per i dungeon, visto che molto probabilmente all’interno troverete diversi oggetti preziosi che risulteranno molto importanti. Infine, cosa non meno importante rimane la caratterizzazione dei vari personaggi, realizzata magnificamente, saranno presenti molti dialoghi in inglese (il titolo non è localizzato in italiano) e sarà fondamentale conoscere abbastanza bene questa lingua, per non perdere nessuna sfumatura della trama.

Un porting di enorme qualità su Nintendo Switch

In passato, in molti casi, abbiamo parlato di alcune conversioni non propriamente fatte bene per la console ibrida nipponica, ma in questo caso dobbiamo solo ritenerci fortunati considerata la qualità di The Legend of Heroes: Trails su Nintendo Switch. Questa edizione, completamente aggiornata rispetto alla release originale uscita su PSP, include tutte quelle migliorie che gli appassionati chiedevano a gran voce, come texture di ottima qualità, possibilità di rileggere i dialoghi tra i personaggi e tante altre feature che rendono questa rimasterizzazione la migliore in assoluto insieme a quella uscita su PC. La controparte su PlayStation 4 clamorosamente non include tutte queste migliorie, quindi prestate particolare attenzione anche a queste importanti informazioni, perché in quel caso la release è praticamente la stessa uscita su PSP. Per quanto concerne invece il resto, il titolo gira alla grande anche in termini di caricamento e resa su Nintendo Switch, con sia il Nintendo Switch Pro Controller che i Joy-Con mappati molto bene. Sul versante del comparto sonoro siamo più che soddisfatti, vista la numerosa presenza di tracce degne di nota.

Un’altra grandissima produzione da non perdere

The Legend of Heroes: Trails from Zero è un’esperienza imperdibile, un JRPG vecchio stampo che difficilmente dimenticherete se siete appassionati del genere. Dopo diverso tempo finalmente sbarca in Europa con una versione aggiornata sia graficamente che tecnicamente, con una serie di contenuti da non perdere che troverete su Nintendo Switch. Il nostro consiglio è di lasciarvi catturare da questa incredibile avventura, perché sono proprio titoli di questo calibro che fanno grande anche la console ibrida nipponica.

The Legend of Heroes: Trails from Zero è disponibile dal 30 settembre 2022 sia in edizione fisica che in versione digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 39,99 per 3434,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Inglese ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Un’avventura imperdibile
  • Cast di personaggi caratterizzato magnificamente
  • Porting per Nintendo Switch di enorme qualità

CONTRO

  • Produzione che nel complesso sente il peso degli anni
The Legend of Heroes: Trails from Zero

Info Utili:

Articoli Correlati

Harvestella – Recesione

Harvestella – Recesione

Il noto publisher videoludico torna alla carica confezionando una nuova produzione: stiamo parlando di Harvestella. Ecco a voi la nostra recensione....

Serial Cleaners – Recensione

Serial Cleaners – Recensione

Siete a pronti a ripulire le peggiori scene del crimine in modo Pulp? Ecco a voi la recensione di Serial Cleaners su Nintendo Switch. Serial...