The Legend of Evil – RECENSIONE

Lo studio di sviluppo Springloaded arriva su Nintendo Switch con un titolo molto particolare: The Legend of Evil; gioco strategico in cui dovrete sterminare il genere umano.

Le Leggende possono avere più punti di vista.

All'interno di The Legend of Evil vivrete l'avventura nei panni di Bill, prescelto dalle forze del male, per guidare l'esercito di demoni a sterminare la razza umana.

Il tutto viene raccontata come una guerra eterna tra bene e male, dove però ha sempre trionfato il bene, ma presto tutto questo sarà destinato a cambiare proprio grazie a Bill (e alla vostra influenza di giocatori) per segnare una nuova Leggenda. Coglierete la sfida di questo diabolico strategico 2D?

Ricorda un po' Plants vs Zombies

Il gameplay di The Legend of Evil è semplice ed intuitivo, ricorda parecchio l'iconico Plants vs Zombies sotto molte meccaniche di gioco, solo che invece di coltivare piante, dovrete evocare dei demoni.

L'obbiettivo del gioco è sterminare la razza umana e per farlo dovrete affrontare uno scenario alla volta in cui attuerete diverse strategie a seconda della "resistenza" umana che incontrerete. Infatti, il vostro arsenale di demoni sarà corposo ed interessante, ma sbloccherete sempre più demoni man mano che proseguirete nel vostro genocidio.

Quindi, dovrete governare Bill in lungo e in largo per lo scenario ad attuare la vostra strategia di guerra contro la resistenza, ma il nemico non vi potrà colpire direttamente: infatti combatterà  soltanto contro i vostri demoni.

Per evocare i vostri demoni, dovrete costruire delle torri in punti prestabiliti sulla mappa, ma ogni torre apparterrà ad una singola razza di demoni che nasceranno più volte andando ad attaccare la base nemica automaticamente. Dunque, il nemico sarà sconfitto nel momento in cui distruggerete il totem nemico alla fine della mappa, ovviamente perderete nel momento in cui gli umani distruggeranno il vostro.

Tutto ha un prezzo nella vita

Ovviamente, il tutto ha un prezzo, per costruire le torri o potenziarle con vari upgrade dovrete pagarli in anime. Si esatto in anime; anime che raccoglierete sterminando gli esseri umani, che maturerete nel tempo dalle vostre torri o che dissotterrerete con lo stesso Bill. Esatto, Bill sarà equipaggiato di una semplice pala per poter estrarre anime extra da sotto terra, in punti in cui brillerà il terreno.

Avrete demoni lenti con forza bruta, veloci ma poco incisivi, volanti ecc ecc. Insomma, tutto ciò di cui avrete bisogno per abbattere la resistenza umana o del terreno che incontrerete.

La cosa affascinante del gioco è che potrete anche abbattere le torri erette per edificarne di nuove con caratteristiche diverse per diversificare la strategia durante il singolo scenario.

Tuttavia, non potrete gestire il tutto con calma assoluta perché dovrete  raggiungere il vostro obbiettivo entro un determinato tempo indicato in alto a destra, altrimenti fallirete.

Punto di vista tecnico

Dal punto di vista tecnico non vi aspettate grandi cose da The Legend of Evil. Il titolo sviluppato da Springloaded offre un ottimo passatempo, una storia divertente e simpatica con un gameplay non unico del suo genere, ma divertente.

Dal punto di vista grafico, il gioco sfrutta una grafica poligonale semplice, ma sufficiente a farsi apprezzare per lo stile di gioco, animazioni negli attacchi o nelle evocazioni.

La colonna sonora è piacevole ed accompagna bene il giocatore durante le sessioni di gioco.

Dal punto di vista tecnico della console, The Legend of Evil sfrutta bene le caratteristiche di Nintendo Switch ed è perfettamente giocabile in ogni modalità della stessa, ma riesce a dar il meglio di se in portatile, magari tra un viaggio e l'altro grazie alla velocità delle singole partite.

Inoltre, il gioco è compatibile tranquillamente con il touchscreen per le scelte a display. Non ci penserete ad usarlo perché continuerete ad usare gli stick dei joy-con; tuttavia, Springloaded si è impegnata sotto ogni punto di vista.

Infine, il gioco prevede anche una modalità extra: una specie di modalità arcade in cui avrete a disposizione solo tre vite dove potrete creare il vostro leader personalizzato per affrontare un livello dopo l'altro. Tra un livello e l'altro potrete spendere le gemme che guadagnerete per potenziare i vostri demoni, le torri ed i power up che potrete usare durante le partite.

Curioso, perché questa modalità rimane molto più difficile nella gestione dei match e solo l'esperienza maturata durante la campagna principale vi permetterà di affrontarla al meglio senza alcun tipo di problema, allungando di fatto la longevità del titolo.

Conclusioni

The Legend of Evil sviluppato da Springloaded saprà farvi divertire per delle ore!

La modalità alternativa alla campagna allungherà tantissimo la longevità del titolo permettendo a molti giocatori di divertirsi anche per partite casuali dopo aver già finito la campagna principale.

Insomma, un titolo senza grandi pretese, ma che saprà ritagliarsi un buon angolino tra gli appassionati di strategia sull'ibrida di Nintendo.

Dunque, se siete vogliosi di sterminare la razza umana guidando un esercito di demoni, troverete The Legend of Evil  sull’eShop di Nintendo Switch al prezzo € 6,99, occupando circa 750 Mb.

Purtroppo, vi dobbiamo segnalare che il gioco è completamente in lingua inglese, ma non influenzerà l'esperienza di gioco.

Vi lasciamo adesso ai nostri Pro e Contro ed alla Tabella dei Voti!

  • Storia divertente ed interessante.
  • Alcuni livelli richiedono una strategia ben studiata, senza mai essere troppo semplice.
  • Ottima longevità.

  • L'impossibilità di difendere il proprio totem se gli umani superano la vostra ultima torre. Forse sarebbe stato ideale posizionare il totem dopo la prima torre, ma è "un giudizio personale".

 

 

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento