Super Smash Bros. – Comandi e tecniche [GUIDA]

Dopo avervi introdotto la serie Super Smash Bros. con la prima guida, siamo pronti a spiegarvi i comandi e le tecniche fondamentali.

Prima di addentrarci nel discorso del competitivo, è importante sottolineare come Super Smash Bros. abbia caratteristiche e fisiche differenti per ogni personaggio. In questa guida vi indicheremo i comandi per sopravvivere sul campo di battaglia, nonché daremo una prima infarinatura su come allenarvi per le vostre future battaglie “Per la Gloria”, ovvero competitive. 

Cominceremo anche ad utilizzare una terminologia più specifica. I frame per seconds rappresentano i fotogrammi al secondo, quindi il tempo in cui il si verificheranno determinati eventi durante il gameplay. Ad esempio, il primo attacco da terra con il tasto A di Mario occupa 2/3 frame (ciò significa che impiegherà 0,2/0,3 secondi per effettuare la mossa).

Comandi

Prima di gettarci nella mischia, nei panni delle più iconiche figure dei videogiochi, è importante conoscere i comandi nella loro forma più semplice. Scopriamo insieme le basi, ma anche alcune meccaniche più complesse.

Movimento

Tutti i personaggi possono muoversi in due direzioni e correre effettuando uno scatto con la levetta analogica. Alcuni si spostano a velocità normale, altri sono più veloci (come Sonic) o più lenti (come Ganondorf). È anche possibile abbassarsi e a volte strisciare a terra.

Salto

Si può saltare in alto tenendo premuto il tasto relativo o effettuare un piccolo salto, con una pressione rapida. In ogni caso, tutti possono fare più di un singolo salto. C’è anche una tecnica, chiamata “fastfalling” che permette di velocizzare la caduta del nostro lottatore verso il basso. Per eseguirla, basta spostare in giù la levetta mentre si è in aria. Questa è una tecnica molto utilizzata nel competitivo che, se effettuata assieme il salto basso, consente spostamenti e combo molto rapide.

Parata

Ogni personaggio può parare, ma lo scudo di farà sempre più piccolo con il passare dei secondi e con i danni bloccati. Nessuna paura: è possibile ricaricare la parata semplicemente non usandola. Nel caso in cui venga infranto, il combattente verrà confuso per alcuni istanti e non potrà reagire quasi in nessun modo. In Super Smash Bros. Ultimate si può effettuare la parata perfetta attivando lo scudo nell’istante in cui stiamo per ricevere un attacco. In questo modo potremo contrattaccare velocemente l’avversario.

Schivata

La schivata è molto importante per tutti coloro che hanno intenzione di sopravvivere sul campo di battaglia. Il suo utilizzo è molto semplice quanto essenziale: basterà parare e muovere la levetta a destra o a sinistra. Spostandola verso il basso, invece, il personaggio si scanserà sul posto per alcuni frame. È anche possibile schivare in aria, premendo lo stesso pulsante durante la caduta.

Presa

La presa può essere effettuata con un tasto apposito o attivando lo scudo e premendo il pulsante A. Consente di rispondere allo scudo dell’avversario, nonché infliggere alcuni danni attaccando ripetutamente. Tuttavia, lo scopo principale del gesto è quello di lanciare via il nemico in quattro direzioni diverse, azione che può variare a seconda del danno che egli possiede. Ricordiamo che se la percentuale è bassa, allora non andrà molto lontano, ma se è alta potremmo anche infliggere un KO. Inoltre, la presa è utilizzata nelle competizioni principalmente per le combo.

Attacchi

Parliamo comunque di un picchiaduro vero e proprio, quindi è necessario conoscere nel dettaglio le principali tipologie di attacchi, che si dividono in attacchi da terra, aerei e speciali. In ogni caso, per i primi due tipi abbiamo un unico tasto per eseguirli (genericamente il pulsante A).

Da terra

Con una pressione semplice, effettueremo la mossa base, muovendo la levetta in alto o in basso, ci saranno animazioni con dei punti di attacco, effetti e frame completamente diversi. L'attacco laterale, invece, può essere direzionato muovendo leggermente lo stick in su o in giù.

Mentre restiamo con i piedi a terra, intanto, potremo effettuare quegli attacchi da cui la serie stessa prende il nome. Parliamo delle cosiddette “Smash”, ovvero quelle combinazioni effettuate con uno scatto della levetta in una delle quattro direzioni più il tasto A. Queste potranno essere caricate tenendo pigiato il pulsante di attacco e, per la prima volta in Super Smash Bros. Ultimate potremo caricare la mossa più a lungo del solito per infierire ancora più danni. Se volete lanciare il vostro avversario, allora dovrete imparare ad usarle ma attenzione: spesso vi troverete vulnerabili per alcuni frame, che vanno dal momento in cui preparate l’attacco a quando il personaggio conclude il movimento. Tuttavia, la potenza di lancio è incredibilmente alta, anche se varia da un lottatore ad un altro. 

Aerei

Ogni sfidante avrà un moveset aereo, che gli permette di lottare anche durante i salti e le cadute. Stavolta abbiamo ben cinque attacchi: uno con una semplice pressione del tasto A, poi con questo pulsante e la levetta in avanti, dietro, su e giù. A seconda di come sposteremo l’analogico effettueremo una mossa diversa, con un effetto sempre diverso. Ed esempio, il Giù + A aereo di Mario lo fa ruotare su se stesso infliggendo danni ripetutamente, oppure con Avanti + A aereo effettuerà una mossa con effetto “spikes”. 

Quasi ogni personaggio presente nel roster di Super Smash Bros. Ultimate avrà almeno un attacco con questo particolare effetto. A contraddistinguerlo è innanzitutto la capacità di schiacciare l’avversario verso il basso, la sua potente capacità di lancio verso il basso e il suono secco che lo contraddistingue dalle altre mosse. Viene usata dai giocatori esperti per scaraventare l’avversario quando questo è lontano da una piattaforma, per assestare un rovente KO.

Speciali

Tutti i lottatori hanno delle mosse semplici che, in un modo o in un altro, risultano simili tra di loro. Ma le speciali sono quelle che cambiano completamente tra i vari personaggi, comunemente effettuate con il tasto B. Così come gli attacchi normali, però, si dividono in quattro diverse angolazioni: semplice (ovvero senza muovere la levetta), in alto, in basso e a destra e sinistra. Ce ne sono tantissimi tipi e ognuna va studiata per ogni singolo personaggio. Inutile dire che solo giocando potremo scoprirle tutte, specialmente la grande mole di lottatori presenti in Super Smash Bros. Ultimate.

TECNICHE

Ora che abbiamo visto quali sono i principali comandi, possiamo introdurre le tecniche principali. Le elencheremo e spiegheremo in ordine di importanza, in quanto alcune non sono fondamentali per sopravvivere sul campo di battaglia ma che, certamente, aiutano a evitare molti degli attacchi nemici. 

Furia

La meccanica della furia (o rage, in inglese) è stata introdotta in Super Smash Bros. per Wii U & 3DS. Semplicemente, significa che più è elevata la nostra percentuale, maggiormente lanceremo lontano il nostro avversario. La massima quantità di furia viene raggiunta al 150%, mentre la minima si ottiene al 35% ed aumenta del 15% i danni che andiamo a infliggere, quindi anche la potenza di lancio dei nostri attacchi.

Recupero

Dato che spesso ci troveremo fuori dallo scenario, quindi lontano dal bordo della piattaforma, dovremo sapere in che modo tornare sul campo. Per fare ciò eseguiremo una tecnica chiamata “Recupero” che, in un modo o nell’altro, ci permette di evitare la sconfitta. In genere si effettua prima un doppio salto, poi la mossa speciale Su + B, visto che è stata creata appositamente per spostarci in alto. Le tecniche di recupero variano da un lottatore ad un altro e molti di loro possono utilizzare mosse o prese a distanza per agganciarsi al bordo. Ad esempio, Link con il suo rampino può agganciarsi alle piattaforme, così come fa Samus o Lucas. 

Dopo aver scampato la morte certa, sicuramente ci troveremo in una situazione in cui siamo agganciati al bordo del campo e il nostro avversario sta aspettando che eseguiamo un qualsiasi movimento per rispedirci fuori dello schermo. Scopriamo come salvarci in queste circostanze.

Opzioni sul bordo

Per evitare questo, dobbiamo considerare tutte le nostre possibilità di azione quando siamo aggrappati al bordo. Fondamentalmente ce ne sono 5: alzandoci normalmente, che viene eseguito muovendo la levetta verso il centro della mappa; attaccando premendo A, B o con la presa; saltando con il tasto di salto o spostando lo stick analogico in alto; rotolando per allontanarsi dal bordo, usando lo scudo; infine, possiamo lasciarci andare e usare il doppio salto per tornare con i piedi sullo stage. Quest’ultima opzione è molto comoda se il nostro avversario sta aspettando la nostra mossa, in quanto potremo effettuare rapidi attacchi aerei per contrattaccare.

Salto sul muro

Un’ulteriore interessante e utile tecnica di recupero, che non funziona sempre con tutti gli stage, è il salto sul muro. Per effettuarlo, basta muovere con un colpo la levetta nella direzione opposta della parete, semplice no? Non tutti i personaggi possono, però, compiere questa tecnica, come i personaggi della serie di Fire Emblem. Altri, invece, hanno la possibilità di restare alcuni secondi fermi sul muro, come Sheik, Diddy Kong, Lucario o Bayonetta.

Tech

Ultima, ma non per importanza, è una tecnica speciale chiamata “tech” in ambito competitivo. Non è essenziale per sopravvivere ma aiuta a schivare buona parte delle mosse. Consiste nel rimettersi subito in piedi o schivare quando il nostro personaggio sta cadendo a terra quando. Per effettuare una tech dobbiamo premere il tasto della presa o dello scudo 7/8 frame prima che questo tocca il pavimento. Se direzioniamo a destra o sinistra la levetta, possiamo anche schivare degli attacchi. Fallendo una tech, potremo schivare in aria o schiantarci a terra, il ché darebbe di un lag di vulnerabilità in cui potremo essere colpiti.

La peculiarità di questa tecnica è che può essere utilizzata anche sui muri, il che significa che se il nostro sfidante ci scaglia con un bordo a sinistra, noi possiamo effettuare una tech e contrattaccare velocemente. Per un esempio, vi lasciamo di seguito un video che mostra una compilation in cui dei giocatori esperti hanno sfruttato questa meccanica per “punire” i loro avversari.

Consigli utili per principianti

Personaggi da usare

Ora che abbiamo introdotto le principali meccaniche, comandi e tecniche, vi starete sicuramente chiedendo: “Si, ma come faccio a capire quale personaggio è adatto a me?”. Ebbene, la stragrande quantità di lottatori presenti in Super Smash Bros. Ultimate (per un totale di 75!) può spaventare a prima vista, ma analizzando le mosse e le abilità, abbiamo preparato per voi una lista di perfetti candidati:

  1. Mario
  2. Kirby
  3. Captain Falcon
  4. Fox
  5. Lucina
  6. Cloud

Passi da seguire per diventare più forti

Per diventare un tutt’uno con il vostro “main”, ovvero lo sfidante che più utilizzerete nei combattimenti, dovrete seguire alcuni passi che vi aiuteranno a capire con mano prima le meccaniche di Smash, poi i movimenti dei personaggi.

  1. Imparare e comprendere le mosse è il primo passo verso la vittoria, in quanto capiremo gli effetti e in che situazioni utilizzarle.
  2. Fare pratica con il fastfalling e con i salti brevi, soprattutto utilizzando attacchi aerei per imparare a sfruttare velocemente tutte le mosse.
  3. Schivare a terra e in aria, per capire come evitare buona parte degli attacchi nemici.
  4. Recuperare spesso aiuterà a comprendere le limitazioni dei movimenti aerei, nonché dei personaggi stessi. È importante puntare ad aggrapparsi al bordo durante questa fase, affinché ci si abitui a farlo sempre.
  5. Ricordare tutte le cinque opzioni di bordo che vi abbiamo elencato, in modo da riuscire a capire quando usarne e in che modo recuperare.
  6. Comprendere la tech è l’ultimo passo, non essenziale ma importante se si mira ad entrare nello scenario competitivo.

Consigliamo di giocare soprattutto partite offline contro la CPU, aumentando il livello della stessa quando si comincia a prendere mano con il gioco e diventiamo sempre più bravi. Inoltre, va anche considerata la partita in modalità classica, in quanto incredibilmente varia e perfetta per scoprire tutte le tipologie di strumenti, scenari, personaggi e modalità.

Restate sintonizzati a breve per non perdere la nostra prossima guida su Super Smash Bros. in vista del rilascio dell’attesissimo capitolo per Nintendo Switch. 

Ricordiamo ai lettori che Super Smash Bros. Ultimate sarà rilasciato sulla macchina ibrida di Nintendo il 7 dicembre 2018.

Lascia un commento

2 Risposta

  1. "... muovendo la levetta in alto o in basso, ci saranno animazioni con dei punto di attacco, effetti e frame completamente diversi. L'attacco laterale, invece, può essere direzionato muovendo leggermente lo stick in su o in giù. ..." Che differenza c'è nel muovere "la levetta in alto o basso" e muovere "leggermente lo stick in su o in giù"?
  2. Lorenzo Ardeni
    L'attacco laterale (eseguito tenendo la levetta verso sinistra o destra) può essere direzionato se angoliamo la levetta leggermente verso l'alto o verso il basso. Ad esempio, spostando la levetta in alto/basso a destra o sinistra, il calcio laterale di Mario sarà più o meno alto.

Lascia un commento