Subdivision Infinity DX – Recensione

da | 18/08/19 15:00

Il genere degli shooter non muore mai. Subdivision Infinity DX sbarca su Nintendo Switch: riuscirà a soddisfare le nostre aspettative? Scopriamolo insieme.

Sviluppato da MistFly Games, un team indie di Mosca, Subdivision Infinity DX è disponibile dal 8 agosto 2019 su tutte le piattaforme in commercio, tra cui ovviamente anche la console di casa Nintendo. 

Bisogna fare una piccola premessa: il progetto iniziale di questo titolo nasce esclusivamente per il mercato mobile. Solo recentemente gli sviluppatori hanno deciso di portare il loro gioco anche sulle console di questa generazione.

Tale mossa può nascondere delle insidie, naturalmente bisogna scendere a compromessi, specialmente nell’ambito dei comandi. In questo caso sarà opportuno un controllo accurato da parte degli sviluppatori, in quanto originariamente era rivolto ad un altro mercato.

Un primo impatto con la storia

L’approccio alla storia è abbastanza semplice, si parte con una sorta di tutorial dove vi verrà introdotto il sistema dei comandi, con un primo sguardo al protagonista e immediatamente ci troveremo subito catapultati in missione.

La storia è suddivisa in capitoli, come ogni gioco che si rispetti, con una classica divisione tra missioni principali e secondarie ben evidenziata. Non mancheranno neanche le “gite” nello spazio alla ricerca di risorse da craftare, ma sia chiaro: dimenticatevi viaggi lunghi, qui è tutto ben delineato data l’impostazione del prodotto stesso.

Il combattimento si dimostra molto adrenalinico fin dalle prime battute di gioco, infatti l’intelligenza artificiale è buona, dimostrando il buon lavoro in questo ambito fatto dagli sviluppatori in sede di sviluppo del titolo. 

Non mancherà ovviamente la sezione dedicata allo shop, dove potremo spendere le monete ottenute nelle missioni per migliorare la nostra nave e renderla più competitiva possibile, con nuove armi, oppure con la possibilità di sostituirla direttamente con versioni molto più potenti.

Una vera sfida presente nel gioco è la possibilità di recuperare alcuni progetti rari, che senza alcuni radar specifici ottenibili durante la nostra avventura sarebbero completamente introvabili.

Forse l’unico vero problema nell’avventura è la presenza costante e eccessiva di navi spaziali nemiche. In alcuni momenti una pausa tra una battaglia e l’altra era preferibile, per goderci di più l’azione e non cadere troppo nella ripetitività.

Comparto Tecnico e Sonoro

Sul lato tecnico il titolo pecca della sua natura mobile, si poteva e si doveva fare meglio per portare un prodotto qualitativamente migliore su Nintendo Switch. Il gioco è valido, ma l’ottimizzazione lascia a desiderare, considerato che in fase di recensione ci siamo imbattuti in vistosi crash del titolo.

Speriamo che con il tempo si risolva al più presto questa situazione, per rendere il prodotto giocabile in ogni contesto e non con l’ansia che possa chiudersi da un momento all’altro.

Un’altra grave mancanza è l’assenza del touch screen, come vi abbiamo già spiegato, per un prodotto di natura mobile come questo gioco è inverosimile che in fase di porting sulla console Nintendo non si potesse includere quest’opzione.

Per quanto riguarda la componente sonora è abbastanza scialba, non vi ricorderete nessuna traccia presente nel titolo, essendo tutte molto simili tra di loro e nessuna che spicca rispetto al resto.

Nel complesso invece la qualità delle texture è buona, la composizione delle aree si fa notare anche grazie all’ottimo comparto d’illuminazione che mette in risalto molte fasi della nostra avventura.

Sia in modalità portatile che in quella docked, Subdivision Infinity DX si dimostra all’altezza con solo alcuni cali di frame rate in determinate sparatorie con i nostri nemici, infine i comandi rispondono in maniera ottima con nessun input lag di rilievo, stessa cosa dicasi anche per il Nintendo Switch Pro Controller ben supportato.

Fine del nostro viaggio nello spazio

Subdivision Infinity DX è un buon titolo, uno shooter spaziale di ottimo livello, ma con qualche compromesso di troppo data la sua natura non propriamente da console casalinga o portatile. La mancanza del touch screen, l’assenza totale di libertà nelle missioni, fa pesare molto in sede di valutazione finale da parte nostra del titolo. Ma complessivamente ci sentiamo di consigliarvelo se vi piace davvero questo genere di gioco, per passare qualche ora di svago e divertimento nello spazio con la vostra nave preferita.

Subdivision Infinity DX è disponibile dal 8 agosto 2019, in edizione digitale, scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 12,99 per 1952,45 MB spazio. Il gioco è localizzato con sottotitoli in inglese ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Ottimo grado di sfida
  • Buona varietà di armi  
  • Immediato controllo dei comandi di gioco 

CONTRO

  • Comparto sonoro da rivedere
  • Troppa ripetitività nelle missioni
  • Presenza di gravi problemi di ottimizzazione 

 

 

 

Articoli Correlati

Xenoblade Chronicles 3 – Recensione

Xenoblade Chronicles 3 – Recensione

Il terzo capitolo di Xenoblade finalmente sbarca su Nintendo Switch con una nuova imperdibile avventura. Ecco a voi la nostra recensione. Nel corso...

Wreckfest – Recensione

Wreckfest – Recensione

Era il 2018 quando i mitici Bugbear Entertainment rilasciavano “il prossimo gioco di auto” su PC, ecco che quattro anni dopo Wreckfest arriva anche...