Rivelati ulteriori dettagli su SEGA Ages da parte degli sviluppatori

Grazie ad un'intervista rilasciata a DualShockers dagli sviluppatori di SEGA Ages, veniamo a conoscenza di ulteriori dettagli relativi alla collection di titoli storici.

Il team di sviluppo di SEGA Ages sta prendendo il lavoro con molta calma perché vogliono fornire la migliore esperienza possibile all'utente.

Proprio per questo hanno sperimentato e lavorato con molta attenzione ai titoli della collection già pubblicati, in modo da offrire la migliore esperienza su Nintendo Switch.

Per questa ragione, non sono stati in grado di rispettare le timeline inizialmente stabilita per il rilascio dei titoli, e alcuni sono stati spostati al 2019. M2 sta attualmente lavorando su Virtua Racing SEGA Ages, mentre Sonic the Hedgehog 2 sarà il prossimo a essere lanciato dopo il titolo di corse.

Il team responsabile di rivedere i titoli ha come obiettivo introdurre nuovi contenuti che, a causa di limitazioni tecniche del Sega Genesis, non potevano essere inclusi nei titoli originali, come Sonic the Hedgehog 2.

Nel caso di Sega Ages Virtua Racing, il team utilizzerà la versione originale arcade con l'intenzione di migliorarla.

Per quanto riguarda i giochi annunciati per Sega Ages, l'attuale approccio è quello di lanciare i 15 giochi inizialmente annunciati, chiudendo così quella che chiamano Stagione 1, e dando il via alla Stagione 2 che forse potrebbe contare fino a 30 nuovi titoli.

I director di SEGA Ages vorrebbero davvero portare anche Star Wars Arcade,  nell'ipotesi si riescano ad ottenere tutte le autorizzazioni del caso.

SEGA è molto intenzionata in tal senso, e quindi non ci sarebbe da sorprendersi se la compagnia annunciasse anche i titoli del Dreamcast, come vociferato settimane addietro.

Cosa ne pensate? Siete desiderosi di provare i titoli storici di SEGA? Vi ricordiamo che al momento in Europa sono disponibili Sonic The Hedgehog e Thunder Force IV In Giappone sono anche disponibili Space Harrier e Phantasy Star, presto in arrivo anche qui.

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento