Rivelate nuove informazioni sulla trama e oltre di Mario Tennis Aces

Mario Tennis Aces è uno dei titoli di punta per Nintendo Switch nel 2018, Nintendo e Camelot Software in queste settimane hanno condiviso molti dettagli tra cui la demo, nuovi trailer e l'apertura di un sito web.

Ed è proprio da questo sito che veniamo a conoscenza di interessanti informazioni riguardo la storia e le modalità di Mario Tennis Aces.

Per quanto riguardo modalità l'avventura, tutto inizia durante un giorno qualunque di un certo torneo di Tennis. Un tumulto si diffonde dalle sospettose racchette maneggiate da Wario e WaLuigi. Quando il caos viene a meno, Luigi - che era lì prima - sparisce improvvisamente. Insieme a lui anche Wario e WaLuigi. Secondo la leggenda si dice che le racchette che possedevano i due abbiano poteri terrificanti in grado di controllare le persone. Per poter ritrovare Luigi è necessario scoprire il mistero delle racchette, così Mario intraprende un viaggio alla ricerca di suo fratello.

Saranno numerose le missioni che fermeranno Mario al suo obiettivo. Per proseguire dovrà completare alcuni requisiti anche differenti dalle semplici partite di Tennis, l'avventura comprende diverse sfide. Alcuni livelli avranno anche dei nemici più forti in cui non potranno essere feriti con semplici attacchi normali, ma solo con quelli speciali.

Completando le missioni e accumulando esperienza le statistiche di Mario aumenteranno e si riceveranno nuove racchette. Avere tutte le racchette rotte durante una missione causerà un Game Over, quindi è importante raccoglierne molte.

Infine le missioni hanno una difficoltà che varia dal facile al difficile.

Ecco le modalità a cui si avrà accesso:

  • Amichevole (Singolo/Doppio)
  • Amichevole Multiplayer Locale (Singolo/Doppio)
  • Amichevole Multiplayer Online (Singolo/Doppio)
  • Torneo Offline
  • Torneo Online
  • Modalità Joy-Con (Singolo/Doppio)

Concludiamo ricordandovi che dall'1 al 4 giugno si terrà il torneo online di Mario Tennis Aces su Nintendo Switch.

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento