Remnant: From The Ashes – Recensione

da | 22/03/23 10:34

Ecco a voi la recensione di Remnant: From The Ashes, titolo uscito nel 2019 che finalmente sbarca su Nintendo Switch.

L’incredibile sparatutto in terza persona prodotto da Gunfire Games é uno di quei giochi che ha fatto innamorare nel 2019 coloro amanti di questo genere. Con l’imminente arrivo di uno secondo capitolo della saga, i ragazzi di Gunfire Games hanno deciso di fare un grosso lavoro per far arrivare il gioco anche nelle mani dei possessori di una Nintendo Switch.

Meccaniche antiche ma che piacciono ancora

Il gioco come giá detto uscí originariamente su PC nel 2019, le meccaniche di gioco sembrano essere quelle dei giochi soulslike. Tanto é vero, che dovremo studiare ogni nemico o boss per capire i loro movimenti e i loro attacchi in modo da metterli fuori gioco. Se dovessimo fare un confronto con la versione per PC é ovvio che in alcune cose la piccola console ibrida di Nintendo non puó competere. Ma c’é una cosa sulla quale si nota poca differenza tra le due versioni, ovvero la reattivitá nei comandi. Giocato sulla TV Remnant: From The Ashes fa una bella impressione mantenendo una grafica quasi impeccabile, e giocato con un controller pro sembra quasi di giocare alla versione per PC. Ovviamente, la reattivitá dei comandi si perde quando si gioca in modalitá portatile, mantenendo peró una grafica piú che dignitosa.

Su Nintendo Switch il gioco si comporta egregiamente visto i pochi cali di frame, l’unica pecca sono i caricamenti che sono molto lunghi. probabilmente dovuti all’hardware della console. Una cosa che ci ha sorpreso durante la recensione é la modalitá multiplayer, che permette di collegarsi in modo rapido ad una partita oppure di crearne una noi con un massimo di altri due amici. In questo modo potremo collaborare con altre persone per sconfiggere i nemici che incontreremo. Oltre a ció, esiste anche una modalitá cooperativa locale.

Un passaggio che pesa sulle prestazioni…

Quello che devono fare i giocatori durante il gioco é quello di farsi strada attraverso livelli generati proceduralmente, sparare a orde di nemici e raccogliere equipaggiamento, avanzando nella storia da soli o in compagnia di altri giocatori. Una cosa che contraddistingue Remnant: From The Ashes sono le fasi di combattimento, le quali, grazie agli effetti sonori e l’animazione, rendono gli scontri di grande impatto. Peccato peró che su Nintendo Switch in modalitá portatile tutta questa magia svanisca un pó. Infatti, durante le fasi piú calde dei combattimenti contro i boss é difficile gestire al meglio la mira a causa della scomoditá dei Joy-Con.

Il titolo risulta essere abbastanza ostico se giocato in single player, le orde di nemici non sempre sono facili da gestire da soli. Giocando in modalitá TV si riescono a gestire meglio grazie anche all’utilizzo di un controller di terze parti, e soprattutto é piú facile utilizzare armi come il cecchino. A proposito di questo, all’inizio del gioco potremo scegliere fra tre differenti classi, ognuna delle quali avrá abilitá e armi differenti. Le risorse che raccogli possono essere utilizzate per potenziare armi e armature. Ogni volta che sconfiggi un nemico ottieni punti esperienza, quando sali di livello le tue statistiche miglioreranno e riceverai punti abilitá. Questi, possono essere spesi per aumentare il livello di uno qualsiasi dei tratti disponibili tra Vigore, che aumenta i tuoi HP complessivi, e Resistenza, utile durante gli scatti o le schivate.

… ma che vince sotto l’aspetto ludico

In conclusione, possiamo dire che Remnant: From The Ashes su Nintendo Switch é un ottimo gioco. I problemi rilevati durante le ore di gioco sono per la maggior parte legati alla console sulla quale gira. Rimane dunque un buon sparatutto d’azione di sopravvivenza in terza persona con un pizzico di soulslike. Inoltre, sono giá inclusi nel prezzo i due DLC “Soggetto 2923” e “Paludi di Corsus“, i quali vanno ad aggiungere altro contenuto a questo titolo uscito nel 2019 che cerca di far innamorare le nuove generazioni su Nintendo Switch.

Remnant: From The Ashes é disponibile dal 21 marzo 2023 sia in edizione fisica che digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 39,99 per 8265,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Tedesco, Inglese, Spagnolo, Francese, Italiano, Giapponese, Coreano, Portoghese, Russo, Cinese ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Ottimo porting
  • Buona gestione dell’albero dell’abilitá
  • Multiplayer approvato

CONTRO

  • Caricamenti troppo lunghi
  • Comandi scomodi in modalitá portatile
Condividi su

Articoli Correlati