Red Dead Redemption – Recensione

da | 05/09/23 09:51

Il fantastico primo capitolo di Red Dead Redemption sbarca dopo mille peripezie su Nintendo Switch. Ecco a voi la nostra imperdibile recensione.

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo assistito ad una serie di pubblicazioni di enorme qualità nel mercato videoludico. Basti pensare che recentemente sono stati rilasciati titoli del calibro di Armored Core VI: Fires of Rubicon e Immortal of Aveum, un nuovo fantastico progetto che sta riscuotendo un ottimo successo. Nintendo, dal canto suo continua imperterrita a consolidarsi sul mercato forte di una line up di titoli di inestimabile qualità grazie anche al rilascio della sua ultima grande esclusiva: The Legend of Zelda: Tears of The Kingdom. Nei prossimi mesi sulla console ibrida arriveranno produzioni esclusive del calibro di Super Mario Bros. Wonder e Super Mario RPG, ma in questa circostanza noi di Nintendo Player ci accingiamo a recensire per voi una produzione leggendaria: Red Dead Redemption. Tale release è disponibile in formato digitale dal 17 agosto 2023 su Nintendo eShop e in edizione fisica a partire dal prossimo 17 ottobre 2023.

L’epica avventura di John Marston

Red Dead Redemption narra le vicende del tenace John Marston, un fuorilegge noto alle autorità che nel corso degli anni si è fatto una nomea non propriamente buona viste le sue frequentazioni che lo hanno portato sulla cattiva strada da diverso tempo. Dopo una serie di vicissitudini narrative, Marston viene assoldato dai federali per dare la caccia ai componenti della sua vecchia banda. In un clima tutt’altro che sereno, l’obbiettivo di questa leggendaria avventura sarà quello di redimersi prima che sia troppo tardi agli occhi di sua moglie e di suo figlio, i quali sono sotto scacco dai federali. Rilasciato per la prima volta nel 2010 su PlayStation 3 e Xbox 360, ancora oggi Red Dead Redemption è considerato nel mondo videoludico come uno dei migliori titoli in circolazione mai creati prima. Le epiche gesta di John Marston riescono a distanza di anni ad emozionare ancora una volta, con un cast di personaggi caratterizzato in maniera magistrale.

Un gameplay semplice e galvanizzante

Per quanto concerne il gameplay, il tutto rimane fedele alla release originale visto che nel dettaglio si tratta di un semplice porting e non di una versione aggiornata di Red Dead Redemption. Nel corso di questa straordinaria avventura, il giocatore può interagire in parecchi modi con l’ambiente circostante e può imbattersi in sessioni di combattimento con qualsiasi persona o animale. Sarà fondamentale in questi instanti padroneggiare al meglio il proprio vasto arsenale di armi da fuoco, per non avere grossi problemi con i nemici che dovrete affrontare durante la vostra avventura. Red Dead Redemption adotta una telecamera in terza persona (completamente regolabile con l’analogico destro), la quale vi farà calare maggiormente in questo fantastico mondo western tutto da scoprire.

Oltre alla presenza delle immancabili missioni principali, non mancheranno varie attività come una cospicua presenza di quest secondarie che amplieranno notevolmente la longevità di questa produzione. Lungo le vostre attraversate il mezzo più comune che userete saranno i cavalli. Essi sono divisi in diverse razze, che variano per velocità e resistenza, quindi prestate particolare attenzione ad ogni dettaglio. In Red Dead Redemption ci si potrà comunque spostare velocemente attraverso la mappa, infatti Marston può servirsi dei treni e delle diligenze. Infine, il giocatore avrà a disposizione anche di un kit, con il quale può accamparsi nelle terre selvagge. Per salvare la vostra partita, dovrete invece recarvi nell’accampamento, dove sarà possibile anche cambiarsi l’abito.

Comparto tecnico e contenuti extra

Analizzando il titolo sul versante puramente tecnico, sebbene inizialmente speravamo in una remasterd, siamo rimasti comunque soddisfatti dalla natura di questo porting. Red Dead Redemption in modalità docked raggiunge i 1080p di risoluzione ma dal nostro punto di vista si difende decisamente meglio in portatile, specialmente su Nintendo Switch OLED, grazie alla qualità dello schermo implementata su questo modello di Switch. Al netto di qualche sbavatura tecnica che si porta dietro dalla release originale, in fase di recensione non abbiamo constatato nessun tipo di problematica che potesse minare l’esperienza di gioco. Questa edizione speciale arrivata dopo parecchi anni su una console Nintendo e contiene tutti i contenuti di Red Dead Redemption ad eccezione dei contenuti multigiocatore. All’interno di questa release troverete quindi anche il tanto apprezzato contenuto “Undead Nightmare”, dove verrete catapultati in un ‘esperienza horror dove il mondo di Red Dead Redemption si troverà a fronteggiare un’orda terribile di zombie assetati di sangue. Il titolo è doppiato in inglese ed è completamente sottotitolato in italiano. Infine, nota di merito per il comparto sonoro, realizzato in maniera sublime.

Una release arrivata tardi

Red Dead Redemption è un’esperienza incredibile, che a distanza di anni riesce ancora a sorprendere grazie alla sua immensa qualità. Sebbene sia stato pubblicato troppo tardi su una console Nintendo, il nostro consiglio specialmente se siete nuovi giocatori è di lasciarvi conquistare dall’epica avventura di John Marston anche su Nintendo Switch, non ve ne pentirete.

Red Dead Redemption è disponibile dal 17 agosto 2023 sia in versione fisica che digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 49,99 per 11771,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Italiano, Portoghese, Russo, Coreano, Cinese ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Storia affascinante e personaggi caratterizzati in maniera eccelsa
  • In modalità portatile su Nintendo Switch OLED è davvero sorprendente
  • Release completa di tutti i contenuti rilasciati nel corso degli anni

CONTRO

  • Sebbene sia un ottimo porting, Red Dead Redemption meritava una remastered completa
Condividi su

Articoli Correlati