Ys IX: Monstrum Nox – Recensione

da | Lug 19, 2021

L’ultima emozionante avventura di Adol Christin sbarca finalmente sulla console ibrida nipponica, e questa è la nostra recensione.

Dopo il periodo di esclusiva temporale concluso su un’altra piattaforma in commercio, Ys IX: Monstrum Nox arriva su Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite. Si tratta di un nuovo capitolo di questa prestigiosa e famosa serie che, sebbene non tutti la conoscano, continua a riscuotere il consenso su scala mondiale tra gli appassionati di questo genere. Dietro a questa imponente produzione si nasconde niente meno che il talentuoso team di sviluppo Nihon Falcom, che anno dopo anno riesce sempre a rivoluzionarsi grazie a nuove storie che si fondono perfettamente con i loro giochi.

Tra le serie prodotte da questo team non possiamo non citare il fantastico franchise di The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel giunto al quarto capitolo, che ha ottenuto feedback positivi tra tutti gli addetti nel settore, con un’ottima risposta ricevuta anche da tutti i giocatori che attendevano da anni l’epilogo di questa gloriosa avventura. Ma come ben saprete Nihon Falcom non è solo The Legend of Heroes e Ys. Un altro franchise del team nel corso degli anni ha raggiunto ottimi risultati in termini di vendita, stiamo parlando di Ys VIII: Lacrimosa of Dana, titolo pubblicato nel 2016 e arrivato in seguito anche su Nintendo Switch.

Ed è con queste premesse che noi di Nintendo Player vi presentiamo la nostra recensione di Ys IX: Monstrum Nox, nuova epopea della serie disponibile dal 9 luglio 2021 su Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite al prezzo di 59,99 €.

Pronti per una nuova affascinante avventura?

In questa nuova esperienza partiremo per un’inedita avventura dove i giocatori verranno chiamati a vestire nuovamente i panni del celebre Adol Christin. Non soffermandoci troppo sulla storia per non cadere in inutili spoiler, sappiate però che la linea narrativa racconta le gesta del nostro protagonista dopo essere giunto nella città fortezza di Balduq assieme al suo inseparabile amico Dogi, il noto avventuriero dai capelli scarlatti.

L’atmosfera è decisamente differente rispetto agli altri capitoli della saga come potrete constatare dalle prime ore di gioco. Adol, sebbene risulti innocente, viene catturato e imprigionato senza un reale motivo apparente, e da quel momento inizierà la vostra nuova epopea. Alcuni istanti più tardi il nostro compito sarà quello di scappare ad ogni costo dalla prigione ma, proprio sul più bello, durante la nostra funga conosceremo una misteriosa donna. La giovane, dopo un breve scambio di battute con Adol, all’improvviso gli infliggerà una strana maledizione che lo trasformerà in un Monstrum, il temuto Crimson King.

Da quel momento nulla sarà come prima, infatti questo colpo di scena segnerà l’inizio ufficiale della storia che, come detto in precedenza, non vogliamo analizzare ulteriormente per non rovinarvi la sorpresa finale. Il grado di longevità del titolo si assesta tra le 40 ore circa se contiamo esclusivamente la narrativa principale, ma non mancheranno le classiche e immancabili missioni secondarie. Vi ricordiamo inoltre che il titolo non è sottotitolato in lingua italiana, quindi bisogna conoscere abbastanza bene l’inglese oppure il francese dato che entrambi sono inclusi in questa release.

Sistema di combattimento divertente e ben realizzato

Ys IX Monstrum Nox sul piano puramente del gameplay si presenta con una struttura di combattimento simile se non uguale ai precedenti capitoli. Non mancherà la visuale in terza persona e le nostre battaglie saranno improntate nuovamente sull’azione, marchio di fabbrica di produzioni di questo genere. Il nostro personaggio avrà inizialmente solo un tipo di attacco, ma in seguito, grazie alla novità legata alle abilità dei vari Monstrum, sarà possibile, a nostra discrezione, equipaggiare differenti colpi letali che si sbloccheranno ogniqualvolta saliremo di livello.

Naturalmente questi ultimi saranno livellabili durante i nostri combattimenti. Nel corso dell’avventura incontreremo nuovi e stravaganti personaggi che si uniranno al nostro gruppo. Sarà una nostra scelta personaggio schierare al nostro fianco in determinate circostanze. Una gradita novità di questo nuovo capitolo è quella riservata alla possibilità di utilizzare determinati oggetti per mutare la tipologia dei colpi dei personaggi, scelta molto ben studiata dal team di sviluppo.

Come ogni gioco del genere che si rispetti, bisognerà porre particolare attenzione nell’analisi dei nostri personaggi: dovremo equipaggiarli al meglio per non incappare in inutili sconfitte, quindi prestate molta cura ad ogni dettaglio. Una vera e propria perla di questa produzione sarà la dimensione alternativa chiamata Grimwald Nox. Noi, in questo caso, dovremo eliminare qualsiasi nemico ci si presenterà davanti. Infatti, in questa realtà nascono i terribili Lemures, esseri pronti a tutto pur di invadere il nostro mondo.

Anche in questo caso l’attenzione sarà fondamentale, visto che il nostro compito principale in questa storia sarà arginare pericoli di questo calibro. Infine ricordate che per poter varcare la dimensione alternativa bisognerà avere dei punti nox. Li troverete con semplicità completando determinate missioni oppure cercando i Black Pillars in giro nella città, che vi permetteranno di affrontare immediatamente un gruppo di Lemures.

Una volta raggiunta la somma considerevole di 100 punti, si sbloccherà una nuova area della mappa pronta per essere esplorata da cima a fondo. Vi ricordiamo che questa esperienza è disponibile con diversi tipi di difficoltà che vanno dal più facile al più difficile (chiamato “Lunatic, per i veri giocatori che vogliono le sfide estreme che li mettano fin da subito sotto pressione).

Un comparto tecnico non rinnovato completamente

Analizzando il comparto tecnico, Ys IX Monstrum Nox non si dimostra all’altezza della situazione anzi, mette in luce chiare ed evidenti difficoltà strutturali legate al comparto grafico. Un vero peccato, perché esperienze di questo genere meriterebbero decisamente una cura totale, vista l’enorme qualità riservata nelle loro storie, che ancora una volta riescono a sorprendere.

In fase di recensione, abbiamo testato il titolo sia su Nintendo Switch che su Nintendo Switch Lite e non abbiamo riscontrato nessun calo di frame rate o problematiche varie. La direzione artistica sui personaggi e sui vari nemici è comunque di ottima fattura, un’altra grande dimostrazione di come il team di sviluppo sappia realizzare personaggi credibili e mostri mai banali.

Il Nintendo Switch Pro Controller e i Joy-Con invece rendono entrambi benissimo, frutto di un lavoro di ottimizzazione molto buono. Nota di merito, infine, va alla straordinaria colonna sonora che anche per questo nuovo capitolo è stata realizzata con una cura maniacale, come del resto tutto il comparto sonoro che si fonde perfettamente con l’esperienza di gioco.

Adol Christin vi aspetta su Nintendo Switch!

Ys IX Monstrum Nox si dimostra un titolo solido, con una storia avvincente e ben ritmata ma che mostra alcuni chiari segni di difficoltà strutturale nell’ambito grafico. Certo, chiunque si avvicini ad esperienze di questo genere sarà già avvezzo e non poco, ma senz’altro si poteva fare qualcosa di più, specialmente per la componente tecnica del titolo che ad oggi mostra tutte le lacune del caso. Noi in fase di recensione ci siamo comunque divertiti e il nostro consiglio finale è quello di valutare l’acquisto solo se siete realmente interessanti a questo fantastico franchise.

Ys IX Monstrum Nox è disponibile dal 9 luglio 2021, in versione digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 59,99 per 3252,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Inglese, Francese ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Una nuova storia davvero avvincente
  • Comparto sonoro degno di esperienze del genere
  • Modalità portatile ben realizzata

CONTRO

  • Assenza sottotitoli in lingua italiana
  • Comparto grafico abbastanza datato

Info Utili:

Commenti da Facebook