Sundered: Eldritch Edition – Recensione

I ragazzi di Thunder Lotus Games pubblicano su eShop il loro nuovo titolo, un metroidvania che strizza l’occhio alla letteratura horror e gotica targata Lovecraft e Poe.

Dopo l’ottimo Jotun: Valhalla Edition, Thunder Lotus Games ha mostrato al mondo intero il loro nuovo progetto: Sundered. Il gioco in questione fa parte del sempre più ricco genere del metroidvania, un platform a scorrimento laterale non lineare caratterizzato dalla esplorazione di vaste aree interconnesse tra loro.

Con Sundered, Thunder Lotus Games abbandona le tinte norrene apprezzate in Jotun per sperimentare qualcosa di più oscuro e horror. Il mondo di gioco e i suoi strambi “residenti” traggono ispirazione dalle opere più oscure di H.P. Lovecraft iniziando proprio dal personaggio principale, Eshe.

Eshe è una misteriosa vagabonda bloccata in un enorme caverna con centinaia di diramazioni create proceduralmente. La nostra eroina avrà dalla sua una sorta di spada di luce che userà contro le innumerevoli orde di creature in cui s’imbatterà sin dai primi minuti di gioco. Eshe troverà durante la sua esplorazione tantissime abilità e potenziamenti che potranno essere migliorati in un determinato luogo (una volta morti).

Cosa ci fa in quel luogo mistico? Cosa ha causato l’estinzione di questa antica civiltà? Eshe riuscirà a fuggire da questo posto surreale??

Troverete le risposte a queste domande soltanto giocando e terminando il gioco che vanta una serie di finali multipli per circa 15 o 20 ore. Nonostante tutto però, la trama è abbastanza frammentata e la maggior parte delle volte rischierete di dimenticarvi cosa, il grande saggio di turno, vi aveva detto nel precedente dialogo.

Il gameplay di gioco si basa su esplorazione e combattimento. Durante la prima fase, avrete a che fare con la scoperta di luoghi e punti d’interesse non ancora raggiungibili, le classiche porte chiuse del genere metroidvania che per aprirle sarete costretti a recarvi dalla parte opposta della mappa.

I combattimenti saranno molto frequenti e, con il passare del tempo, davvero caotici. Orde infinite di mostri appariranno sullo schermo e cercheranno di farvi fuori, così come i boss, ancora più grandi e molto più grossi.

Sfortunatamente il gameplay è poco immersivo, in Sundered ci ritroveremo a saltare su pareti, uccidere mostri, acciuffare artefatti e potenziare abilità, stop. Ci siamo trovati spesso vogliosi di terminare una run per dedicarci ad altro, e questo non va bene visto che un videogioco dovrebbe tenerci appiccicati allo schermo dall’inizio alla fine. Sundered ha dalla sua, però, un’ottima giocabilità. Abbiamo trovato i tanti movimenti di Eshe fluidi e intuitivi anche durante i combattimenti più caotici.

Il pezzo forte di Thunder Lotus Games è senz’alcun dubbio il design artistico. Il mondo di gioco e i suoi personaggi sono disegnati a mano così com’era accaduto in Jotun. Stessa cosa per quanto riguarda le animazioni in cui, in alcune occasioni, si nota l’effetto frame-by-frame del disegno in movimento. Una bellezza da guardare.

Stessa cosa, anche se in alcuni casi passa in secondo piano, è l’ottima colonna sonora realizzata da Max LL, stesso compositore della pregevole soundtrack dell’avventura norrena.

Sundered si comporta molto bene su Nintendo Switch in tutte le sue modalità. In portatile si sente qualche piccolo calo di fluidità in rare occasioni oppure quando sono presenti sullo schermo tanti nemici, ma niente di preoccupante. Il rumble HD è più rumoroso che altro e abbiamo optato, senza pensarci due volte, a disattivarlo.

La nuova chicca artistica di Thunder Lotus Games si presenta su Nintendo Switch eShop come un buon metroidvania, peccato per il gameplay poco immersivo e per il fattore ripetitività. Infine questa Eldritch Edition include, oltre alla possibilità di giocare con un massimo di 4 giocatori in co-op locale, il DLC Magnate del Gong con nuove aree da esplorare e ad una caotica battaglia finale contro il boss.

Un gioco da consigliare agli amanti del genere.

Sundered: Eldritch Edition sarà disponibile dal 21 dicembre 2019 al prezzo di € 19.99 per 2.8 GB di spazio su console o microSD. Compatibile con Pro Controller, Cloud dati di salvataggio e localizzato (testi) in italiano.

Pro:

  • Design artistico superbo
  • Ottima soundtrack
  • Giocabilità e prestazioni buone

Contro:

  • Gameplay poco ispirato
  • Per le lunghe rischia di stancare
  • Fattore Switch appena sufficiente

Link utili:

Commenti da Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento