RECENSIONE: The Mummy Demastered – Switch eShop

È sorto un potente antico male, e la guerra per salvare l’umanità è appena iniziata. Questo è The Mummy Demastered!

the mummy demastered

Sul Nintendo eShop di Switch approda quest’oggi The Mummy Demastered, un platform / metroidvania sviluppato e pubblicato da WayForward, già autori di titoli come Shantae and the Pirate’s Curse e Mighty Switch Force. Voi sarete un agente elitario che lavora nell’organizzazione Prodigium, che si occupa principalmente di dare la caccia a dei mostri. Il vostro compito è quello di salvare la razza umana dal male, formato dalle orde della Principessa Ahmanet. La storia è ambientata a Londra e sarete soli, poichè il Quartier Generale sembra aver perso contatto con i membri restanti della squadra.

A primo sguardo è impossibile non pensare a Metroid. Come spiegheremo d’ora in avanti, vi accorgerete di come gli sviluppatori siano stati fortemente influenzate dalla saga che vede Samus come protagonista. Ma andiamo con ordine ed addentriamoci nelle profondità oscure di The Mummy Demastered. Come in ogni gioco che si rispetti, verrete subito iniziati a quelli che sono i comandi principali: movimenti, attacco e salto. La fisica di gioco risulta sin da subito ottima ed i joy-con di Nintendo Switch rispondono alla grande. L’ambientazione è quella degna dei migliori film di fanta-archeologia, in quanto vi troverete ad esplorare una zona sotterranea di Londra.

Avrete a disposizione un fucile automatico con la quale abbattere i primi nemici. Un altra somiglianza con Metroid è il comando di bloccare il personaggio con i tasti ZR/ZL per mirare meglio con l’arma, soprattutto in diagonale. Se non vi basta questo, allora sappiate che in basso a destra della schermata, avrete una mappa che si svelerà man mano che andrete avanti. E’ formata da blocchi blu, mentre le stanze speciali avranno colore diverso. Ad esempio il rosa indica che in quella zona c’è un punto di salvataggio. Uccidere i nemici non significherà solamente liberarsi dalle minacce, ma anche recuperare energia attraverso dei power-up rossi. Eplorando bene la mappa, potreste persino trovare dai Pack che aumentano in modo permantente la salute massima. La vostra arma principale ha le munizioni infinite ma un potenza di fuoco sufficente. Quando comincerete a trovare armi potenti, non solo aumenterà la potenza di fuoco, ma le munizioni purtroppo saranno contate. Niente paura però, perchè uccidendo le creature del sottosuolo ne avrete sempre a disposizione poichè spesso verranno lasciate cadere. Avrete a disposizione anche delle bombe, utili per liberare tratti di mappa bloccati ammassi di legno.

Qualora verrete uccisi, il vostro personaggio perderà tutti i power-up (vita aggiuntiva, armi, munizioni) e si trasformerà egli stesso in un nemico. Di conseguenza, reinizierete la partita dall’ultimo punto di salvataggio con un altro agente, il cui compito – come prevedibile – sarà quello di andare a recuperare tutto il necessario uccidendo il precedente compagno. Il vostro personaggio però non si limita solamente a sparare, ma anche a sfruttare preziose abilità, come la corsa più potente (utile per fare salti più alti e lunghi) e aggrapparsi sul soffitto.

Sparse quà e là nel gioco troverete nascoste delle reliquie, che sono una sorta di collectibles (collezionabili) del gioco. Inoltre potreste scovare pezzi di mappa che sveleranno zone inaccessibili e mostrate in blu scuro opaco, che indica porzioni di mappa nella quale dovrete ancora passare.

Tutto questo è unito ad un ambientazione unica e di primo livello. La giocabilità è di prim’ordine, e da WayForward ce lo saremmo aspettato visti i lavori eccellenti che sono stati fatti in precedenza. L’intelligenza artificiale della CPU rende il gioco parecchio tortuoso in certi punti, ma quando poi si comincia a memorizzare bene i movimenti dei nemici, la loro posizione e le loro debolezze, allora tutto sarà più semplice.

The Mummy Demastered  sfodera senza ombra di dubbio un look accattivante ed unico, con vari richiami all’epoca d’oro del Super Nintendo. La grafica in stile retrò a 16 bit e come essa è stata utilizzata è sicuramente uno dei punti più alti toccati dal titolo. Le animazioni e gli effetti speciali vi faranno davvero strabuzzare gli occhi dalla gioia. Ma cos’è un gioco senza una degna colonna sonora? Quelli di WayForward hanno pensato in grande, sfoderando delle musiche memorabili in pieno stile sci-fi, creando non solamente un mondo di gioco vivo ed entusiasmante, ma creando un sottofondo musicale che sembra quasi una seconda pelle. Peccato che, non sappiamo se sia un difetto di programmazione o di grafica, qualche volta sembra vada leggermente a scatti, ma nulla di fastidioso. Non sono stati implementatefunzionalità touch, mentre invece è presente la vibrazione.

Conclusione

WayForward si dimostra ancora una volta uno degli sviluppatori indipendenti migliori in circolazione. The Mummy Demastered è un titolo più che valido, e che nulla ha da invidiare a icone storiche come Metroid e Castlevania. Nonostante siano forti i richiami a questi due eterni capolavori, il titolo di WayForward si distingue bene con classe ed originalità, confermandosi come uno dei titoli che più di molti altri merita l’acquisto sul Nintendo Switch eShop. Il prezzo è molto invitante e potrete farlo vostro a €19,99.

Il gioco è disponibile da oggi 24 Ottobre 2017 in lingua italiana.

– Grafica retrò di primo livello
– Colonna sonora da brivido
– Ottima IA  grado di difficoltà
– Collezionabili

– Qualche scattino ogni tanto

Commenti da Facebook

Written by: Piero Rocchetti

Videogamer, compositore, musicista di Roma. Collezionista seriale di retrogames, sono innamorato di Nintendo sin dalla tenera età. I miei giochi preferiti sono le serie di Mario, Final Fantasy, Dragon Quest, Castlevania, Megaman, The Legend Of Zelda e da pochi anni Pokémon.

No comments yet.

Rispondi