Lo sviluppatore Bloober Team approda su Nintendo Switch con un terrificante capolavoro: Brawl. Siete pronti ad affrontare le vostre paure più oscure… con una bomba in mano?

Daklor92

I fans di Bomberman troveranno qualcosa di familiare in questo gioco. I ragazzi di Bloober Team hanno ripreso le meccaniche del gioco classico conosciuto da tutti e l’hanno rimodellato con delle meccaniche uniche e uno scenario davvero creepy.

Narrazione

Dunque, diciamolo molto chiaramente, Brawl non è un titolo adatto ai bambini. Ogni personaggio ha una storia orribile divisa in 5 capitoli all’interno di uno scenario chiamato Emporium. Per esempio, se sceglierete “la ragazza” vi ritroverete a vivere la drammatica storia di una bambina. La piccola ha perso i suoi genitori in un incidente d’auto, lei in quest’ultimo evento ne rimane cieca e verrà guidata alla ricerca di risposte dal suo orsacchiotto armato di coltello, che lei tiene sulle sue spalle. Da brivido, non è vero?

Inoltre, durante la storia, una voce fuori campo parlerà con il nostro personaggio, presentandoci delle sfide lungo il nostro percorso. Tra un capitolo e l’altro, ci saranno delle clip che narreranno lo sviluppo degli eventi.

Gameplay

Brawl è palesemente una copia dark ispirato alla serie di Bomberman. Il gioco, ha un gameplay praticamente identico alla base, ma cambia in alcune meccaniche ben congegniate all’interno di uno scenario creepy.

L’interfaccia di gioco è semplice: principalmente in alto a sinistra avrete il vostro avatar in cui saranno indicati vita, la quantità di bombe che potrete piazzare e il raggio d’azione delle bombe (massimo 4 per entrambe quest’ultime). Inoltre, leggermente sotto vi verranno mostrati altri due riquadri che indicano delle mosse speciali del personaggio. Infatti, queste skin peculiari sono delle azioni come lanciare coltelli, rendersi invisibile, teletrasportarsi o stordire i nemici. Ovviamente, queste skin non sono infinite e dovrete raccogliere delle saette che aumenteranno il vostro numero di colpi fino ad massimo di 5.

Inoltre, c’è un ulteriori azione che potrete fare. La ultra è un’esplosione potentissima, che divamperà in ogni direzione, da usare nei momenti più critici, ma potrete usarla soltanto dopo aver riempito l’indicatore intorno all’avatar raccogliendo 7 vite extra dopo le due che potrete avere. Chiaramente, subire un colpo vi farà perdere una vita, perse le due vite, sarà game over.

Infine, una volta che avrete preso confidenza con le nozioni base, potrete provare le altre modalità multiplayer disponibili in 20 scenari diversi:

  • Versus, quattro giocatori si sfideranno sconfiggendosi l’un l’altro,
  • Duel, questa è la classica modalità 1vs1
  • Classic, questa modalità mantiene le caratteristiche della versus, ma consentendo solo l’uso delle bombe come armi, ma potrete calciarle via o detonarle a distanza
  • Sumo, in questa modalità dovrete spingere l’avversario fuori dal campo di gioco
  • Color domination, questa modalità “Splatoon” prevede che vinca il giocatore che riesce a colorare più volte il campo del proprio colore mediante le bombe che spargeranno inchiostro
  • Team Arena, una modalità simile alla versus però a squadre
  • Hordein questa modalità dovrete sopravvivere il più tempo possibile combattendo contro dei boot, può essere affrontata sia da soli o con un amico
  • Sheep, dovrete difendere un gregge di pecore dai boot
  • Who’s the Boss, qui potrete riaffrontare tutti i boss sfidati della modalità storia in modalità sopravvivenza

Tecnica

Purtroppo, Brawl graficamente non è eccezionale, certo, però ha delle caratteristiche uniche. Ci sono alcune carenze di frame rate, molto rare, solo dove lo scenario e molto grande. Durante le partite multiplayer in locale con 4 giocatori non si nota alcun problema. I bozzetti o sfondi bonus, che potrete sbloccare completando una serie di obbiettivi, sono davvero belli. Inoltre, il design e l’aspetto creepy è molto azzeccato.

La colonna sonora è originale e davvero coinvolgente, solo il menù iniziale di gioco è sufficiente ad avvolgervi nello scenario. I suoni sono ben equilibrati, non vi sono esplosioni sovra amplificate e le musiche rimangono sempre godibili senza sovrastare gli altri suoni.

I controlli sono semplici, ma ci metterete un po’ a padroneggiare bene il gioco, complice il fatto che ogni personaggio ha una fisica indipendente nei movimenti. Infine, data la natura dello schema di gioco, è consigliato giocarlo con i tasti a croce piuttosto che con gli stick. Infatti, condividendo i Joy-Con nel multiplayer, gli stick risultano spesso scomodi e imprecisi nel movimento. L’HD Rumble  si comporta discretamente senza nulla di particolare, restituendo semplicemente i colpi subiti.

Infine, il gioco è perfettamente godibile in ogni modalità della Nintendo Switch, adatto in ogni momento e situazione. Sicuramente, l’uso con gli amici davanti un televisore o in modalità tablet.

Conclusione

Brawl è un action\party eccezionale. Insomma, il gioco ha una trama semplice, ma coinvolgente. Spesso vi ritroverete in difficoltà nel completare un livello, ma continuerete a voler giocare. Le tante modalità multiplayer con azioni che variano in ogni modalità, vi permetteranno di divertirvi con gli amici in ogni luogo. Inoltre, la semplicità del gioco vi permetterà di giocarlo ovunque senza troppo impegno. Infine, il gameplay di Brawl si diversifica molto dall’originale Bomberman, diventando un’ottima alternativa a quest’ultimo. Il gioco è presente solo sull’eShop di Nintendo Switch all’ottimo prezzo di 9,99€ e occuperà ben 1,2 Gb.

Dunque, è’ quindi arrivato il momento dei nostri Pro  e Contro .

 

 

 

  • Colonna sonora sublime
  • Ambientazioni ricche
  • Storie dei personaggi davvero creepy
  • Tante modalità multiplayer
  • Tante meccaniche diverse

  • Longevità nella modalità storia
  • Mancanza della lingua italiana

 

Commenti da Facebook