Football Manager, il manageriale di calcio più famoso al mondo, è disponibile per Nintendo Switch anche quest’anno in versione Touch.

Dopo il buono esordio dell’anno scorso con Football Manager 2019 Touch, Sports Interactive conferma e consolida il supporto a Nintendo rilasciando in digitale su eShop l’annuale versione del manageriale di calcio più famoso al mondo.

La versione Touch di gioco è quella pensata per i dispositivi intelligenti come iPad e tablet e include tutte le maggiori feature del gioco principale ma con alcune limitazioni. FM Touch è una versione semplificata che garantisce a tutti gli allenatori più fluidità e velocità nell’affrontare una stagione di calcio senza doversi soffermare su dettagli complicati.

Rispetto alla versione Touch 2019, abbiamo notato alcuni miglioramenti grafici (seppur minimi) e di prestazioni durante la visione di un match. Come ormai sappiamo tutti, dopo aver scelto la migliore formazione della nostra squadra del cuore, gli undici titolari scenderanno in campo per vincere il derby tanto atteso contro i rivali di sempre. La partita può essere visualizzata sia in 3D che in 2D. Durante la visualizzazione in 3D la grafica e le prestazioni generali sono leggermente migliori rispetto alla versione di gioco del 2019. La fluidità è comunque un po’ bassa ma per un gioco del genere può andar bene ugualmente. Se invece sceglieremo di guardare la partita in 2D (con gli storici “dischetti” che rappresenteranno i giocatori) le prestazioni andranno a migliorare decisamente così come la fluidità di gioco.

FM Touch 2020 include comunque ben 50 nazioni giocabili per più di 2000 squadre gestibili. Il gioco in questione si focalizza sulla gestione della squadra e sulle tattiche di gioco tralasciando però alcune feature e statistiche che tanto facevano sorridere gli allenatori da mouse e tastiera.

Una caratteristica software a cui stranamente gli sviluppatori ancora non hanno pensato è quella di integrare al gioco una tracklist di brani musicali oppure una compatibilità con Spotify. Perché diciamo questo? Perché su Nintendo Switch non abbiamo nessun tipo di suono se si escludono quelli durante un match. Un brano orecchiabile avrebbe sicuramente fatto comodo tra una notizia di gioco e una tattica modificata. Accendendo Spotify su smartphone abbiamo alleggerito questi momenti “pesanti”.

Nonostante l’ottima compatibilità del gioco con lo schermo Touch-screen della console, in alcune occasioni la navigazione tra i tanti menu e finestre a comparsa ci è sembrata molto macchinosa e poco intuitiva. Alcuni comandi e azioni possono essere eseguiti soltanto premendo prima un tasto fisico dei Joy-Con e in alcune occasioni una semplice ricerca di un giocatore può risultare complicata.

Questo problema era presente anche in FM Touch 2019.

Football Manager 2020 Touch garantisce la solita longevità elevata grazie al gameplay immersivo che ormai fa del gestionale di Sports Interactive il padrone assoluto del genere. Interessanti le nuove aggiunte come la conquista degli obiettivi concordati con la societaria o la nuova interfaccia per le trattative con i giocatori, peccato che a rovinare tutto ci si mettono i controlli, gli allenatori in provetta devono far ricorso alla loro infinita pazienza.

Football Manager 2020 Touch è disponibile il digitale sul Nintendo Switch eShop dal 10 dicembre 2019 al prezzo di € 34.99 per 4.9 GB di spazio su console o microSD. Il gioco è compatibile con il Touch-screen della console e con il Cloud dei dati di salvataggio. Localizzato in italiano.

Pro:

  • FM, il padrone assoluto del genere
  • Novità interessanti

Contro:

  • Controlli macchinosi e poco intuitivi
  • Prezzo elevato per un aggiornamento software

Link utili:

Commenti da Facebook