Darksiders: Warmastered Edition – Recensione

Dopo aver toccato PlayStation 4 e Xbox One, Darksiders Warmastered Edition sbarca anche su Nintendo Switch. Avrà superato le nostre aspettative?

Darksiders è una delle serie concettualmente più belle dell’ultimo decennio, sviluppata da Vigil Games e pubblicata da THQ. Il titolo è uscito per la prima volta nel 2010 su PlayStation 3, Xbox 360 e PC, fino ad arrivare sulla precoce defunta Wii U e le restanti console di questa generazione. Poteva mai mancare una versione anche per l’ibrida Nintendo? Assolutamente no! Per cui, bando alle ciance, cominciamo a vedere cosa ha da dire Darksiders Warmastered Edition su Nintendo Switch ad opera di Kaiko Games.

L'urlo di Guerra arriva anche su Switch

Per ci chi si trovasse davanti per la prima volta, si tratta di un action / hack’n slash ricco di enigmi da risolvere. La Terra è invasa da orde di angeli e demoni. A rispondere alla chiamata dell’Arso Consiglio c’è Guerra, uno dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse personaggio e principale di questa avventura, accusato di essere lui la causa di questa catastrofe. Tuttavia, l’Arso Consiglio, decide di mandare Guerra a scoprire la verità sul perché il patto sigillato da angeli e demoni sia stato infranto. THQ Nordic, risorta dalle sue ceneri, ci mette in mano un prodotto riveduto e migliorato sotto tutti i punti di vista, in modo da offrirci un esperienza completa e gratificante.

Quello che si evince dai primi istanti di gioco è che nonostante siano passati nove anni, il gioco riesce ad offrire divertimento come fosse la prima volta, strizzando l’occhio a capisaldi del mondo videoludico come The Legend of Zelda e God War, mescolando sapientemente le loro meccaniche principali.

Infatti dalla saga di Zelda, il gioco prende in prestito la struttura dei livelli basata a dungeon e gli enigmi. Questi ultimi richiedono uno sforzo minore rispetto a quelli a cui ci hanno abituato le avventure di Link. Infatti molto spesso si tratterà di usare determinati oggetti in posti giusti e ritornare in zone precedenti dopo aver acquisito un abilità in grado di aprirvi passaggi altrimenti insuperabili.
Pur avendo una struttura aperta, la mappa di gioco non offre un ampiezza per così dire alla “Breath of the wild”. Tuttavia il level design è molto ispirato lasciando spazio all’esplorazione e destando curiosità al giocatore. Da God of War invece c’è sicuramente la meccanica action: anche qui c’è da picchiare forte come se non ci fosse un domani.

L’ambientazione apocalittica è la veste perfetta per un titolo del genere. L’esplorazione, i combattimenti al limite della frenesia contro orde di nemici e le battaglie all’ultimo sangue con giganteschi boss sono gli elementi principali del gameplay di Darksiders. A fare da cornice a meccaniche rodate in maniera perfetta c’è l'arsenale del nostro Cavaliere. Nel corso del gioco ci saranno poche armi a disposizione, ciascuna con delle caratteristiche uniche. Uccidendo i nemici otterrete delle sfere di tre colori diversi. Quelle blu avranno la funzione di “moneta”, con la quale potrete acquistare le abilità. Quelle verdi serviranno a ripristinare la salute e quelle gialle aumenteranno la barra della furia.

Molto divertenti anche le boss fight, ma mai troppo impegnative, ed è dovuto al fatto che alcuni pattern di attacco/movimento sono molto facili da ricordare e prevedere.

Remastered? Non proprio

Tecnicamente il titolo è di ottima fattura pur soffrendo in alcuni casi di cali di framerate. Sicuramente sono stati fatti molti passi avanti rispetto alla versione per Wii U, per cui è il giusto risultato che si culla molto bene tra vecchia e nuova generazione. Ovviamente un gioco di questa portata è doveroso giocarlo su TV, ma anche in modalità portatile non sfigura affatto. Sia i joy-con che il controller pro garantiscono ottima giocabilità, con una preferenza per quest'ultimo più per un fattore di comodità. Anche il comparto sonoro formato da musica operistica è uno splendore tutto da riscoprire.

Conclusione

La Warmastered Edition quindi ha di fatto riportato tra le mani dei gamers un titolo validissimo, ma che non aggiunge nulla di nuovo rispetto alla versione originale. Il titolo non ha DLC o contenuti aggiuntivi di altro tipo ed è completamente localizzato in lingua italiana.

Per tutti i giocatori che non hanno avuto la possibilità di conoscere ed apprezzare questa serie, Darksiders: Warmastered Edition per Nintendo Switch rappresenta la porta d'entrata principale targata Vigil Games.

Darksiders: Warmastered Edition sarà disponibile in copia fisica e sull'eshop di Nintendo Switch dal 2 Aprile 2019 al prezzo di €29,99.

PRO

  • Veste grafica migliorata
  • Colonna sonora mozzafiato
  • Gameplay ed enigmi ben congeniati
  • Buona longevità

CONTRO

  • Cali di frame rate
  • Difficoltà generale del gioco sotto le righe
  • Nessun contenuto aggiuntivo

 

 

Commenti da Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento