Capcom Arcade Stadium – Recensione

da | Feb 23, 2021

Capcom Arcade Stadium segna il grande ritorno dei titoli arcade di Capcom, pronti a fare un salto negli anni delle sale giochi?

Questa fantastica raccolta di titoli arcade targati Capcom è sicuramente un gradito ritorno per tutti i nostalgici delle sale giochi degli anni passati. La casa videoludica nipponica ha deciso di racchiudere i suoi titoli arcade più famosi dentro Capcom Arcade Stadium, rispolverandoli sia a livello grafico che sonoro. Tanto è vero che il giocatore avrà la sensazione di ritrovarsi in una vera e propria sala giochi piena zeppa di cabinati arcade.

Appena il gioco verrà avviato, e dopo aver letto le varie spiegazioni riguardanti l’interfaccia e avervi chiesto se volete collegarvi ad internet, il giocatore si ritroverà davanti un menu molto particolare. Infatti, i giochi non saranno elencati in lista ma bensì vi ritroverete una sfilza di cabinati, riprodotti fedelmente a quelli classici che si trovano nelle sale giochi. Il titolo è disponibile gratuitamente, ma i giochi andranno acquistati tramite i pack che si trovano sul Nintendo eShop. Fatta eccezione per 1943 – The Battle of Midway che viene già incluso. Naturalmente sono presenti i titoli più importanti che hanno reso Capcom famosa, come ad esempio STREET FIGHTER II – The World Warrior, Ghouls ‘n Ghosts, BIONIC COMMANDO e molti altri.

I giochi che fanno parte della raccolta sono stati divisi in categorie, per la precisione tre legate al tipo di gameplay. Troverete infatti la sezione Azione, Sparatutto e Picchiaduro. Inoltre c’è anche la possibilità di creare una lista di titoli preferiti e per finire visualizzare i giochi scaricati dallo shop. Sempre rimanendo nel menu il giocatore ha l’opportunità di cambiare la versione ROM da utilizzare, scegliendo tra quella giapponese o americana. Naturalmente alcuni giochi saranno disponibili solo in una versione e non nell’altra.

Come in tutti i giochi arcade non può mancare la classifica globale, in cui vengono visualizzati i migliori punteggi divisi per gioco. I punteggi che otterrete, se collegati ad internet, verranno caricati automaticamente sui server, e vi permetteranno di competere per la vetta con altri giocatori. Oltre alla classifica globale ne esiste anche una settimanale che verrà resettata ogni sette giorni.

Oltre alla classica partita, il gioco permette di affrontare alcuni tipi di prove. Tra queste c’è la classica prova a tempo, in cui vi sfiderete contro il cronometro. Le prove speciali che vengono attivate solo in certi periodi, e non per tutti i giochi, dove verranno decisi alcuni criteri da rispettare per superarla. Ed infine sono presenti anche le prove a punti, per vincere bisognerà ottenere un determinato punteggio senza riavvolgere o salvare la partita.

Capcom Arcade Stadium riproduce i titoli arcade in modo impeccabile senza nessun tipo di lag o rallentamento. Un aspetto curato molto bene è la personalizzazione grafica per ogni gioco. Tanto è vero che si possono impostare le dimensioni dell’immagine, vari filtri per simulare lo schermo dei cabinati, lo stile dell’interfaccia ed infine l’orientamento di quest’ultima e dell’immagine.

La possibilità di ruotare l’immagine è molto utile sui giochi a scorrimento verticale come ad esempio 1943 – The Battle of Midway. Questo permetterà di sfruttare al massimo lo schermo, in altezza, del Nintendo Switch in modalità portatile. Purtroppo l’unica pecca da segnalare è che cambiando l’orientamento dell’immagine e dell’interfaccia, non sarà possibile usare il Joy-Con in modalità verticale, cosa che renderà scomodo il gameplay. Oltre all’aspetto grafico, nelle impostazioni il giocatore può anche modificare la configurazione del gioco. Qui è possibile regolare velocità di gioco, livello di difficoltà e altre impostazioni che andranno a cambiare la vostra partita.

Come già detto in precedenza è presente la funzione per riavvolgere la partita, utile per ritornare fino al punto prima di perdere una vita o di un salto sbagliato. Questa è molto comoda da utilizzare, perché vi aiuterà a superare punti del gioco più complessi. Come quasi tutte le raccolte di questo tipo, anche in questa è possibile salvare in qualsiasi momento lo stato della vostra partita, a meno di non affrontare una delle sfide di cui vi abbiamo parlato prima.

Essendo tutti titoli da sala giochi non può mancare il multiplayer, che per chi ha vissuto quell’epoca è fondamentale. Questa funzione viene sfruttata al meglio, dando la possibilità di giocare fino a 4 giocatori in locale, solo per i giochi che lo supportano.

Non rimane che parlare del comportamento che Capcom Arcade Stadium ha in modalità portatile o sulla TV . Giocando con la console tra le mani sicuramente alcune impostazioni grafiche non risultano essere molto comode, come ad esempio la visualizzazione con il cabinet arcade in 3D. Dall’altra parte però c’è il fatto di poter roteare lo schermo in verticale e sfruttare tutta l’altezza di quest’ultimo, soprattutto per i titoli a scorrimento verticale. In modalità TV certe impostazioni non possono essere sfruttate, a meno di non roteare lo schermo, però la visualizzazione con il cabinet arcade 3D è molto godibile, e sembra quasi di essere in una vera sala giochi.

Capcom Arcade Stadium in TV

La cosa da sottolineare è sicuramente il fatto che in tutte e due le modalità i giochi non perdono nulla a livello grafico. Durante la recensione non sono stati rilevati nessun calo di frame o rallentamenti vari. Unica pecca notata è che a volte capita che se si ruota l’interfaccia nel gioco, questa poi rimanga anche nel menu principale, rendendo scomoda la navigazione.

Per concludere abbiamo trovato Capcom Arcade Stadium un’ottima raccolta di giochi arcade, che fa fare un tuffo nel passato a tutti coloro che hanno giocato questi titoli nelle sale giochi. Allo stesso tempo però sono titoli che possono essere giocati anche dai neofiti, che magari non hanno frequentato le sale giochi di una volta. Le prove che propone sono molto stimolanti, ed allungano la longevità del titolo. Abbiamo apprezzato molto anche la varietà di personalizzazione a livello grafico, lasciando al giocatore la totale personalizzazione dell’esperienza di gioco.

Capcom Arcade Stadium è già disponibile gratuitamente in digitale sul Nintendo eShop, essendo uscito il 18 Febbraio 2021. Il titolo che abbiamo recensito contiene tutti i pack fino ad oggi disponibili, ed ha un prezzo di 39,99€. Come detto in precedenza la versione gratuita include solo 1943 – The Battle of Midway, mentre gli altri giochi possono essere aggiunti tramite i pacchetti venduti separatamente. Il gioco è compatibile con il rumble HD e Pro Controller. Il menu e tutti i testi in-game sono localizzati in italiano.

Pro:

  • Stile Menu
  • Emulazione Giochi
  • Personalizzazione Grafica e Interfaccia
  • Assenza cali frame e rallentamenti
  • Possibilità di scegliere tra due versioni di ROM

Contro:

  • Problemi legati alla rotazione dello schermo
Commenti da Facebook