Abbiamo provato Pokemon Link Battle, il puzzle-game dedicato ai mostriciattoli Nintendo uscito recentemente su eShop Nintendo 3ds. Ecco cosa ne pensiamo!

La serie di Pokemon negli anni ha ricevuto diversi spin-off, tra i quali nel lontano 2000 spicca Pokemon Puzzle Challenge per Game Boy Color, seguito da un titolo per Nintendo 64 e da uno per DS. Pokemon Link Battle  continua la stirpe dei puzzle-game dedicati a pokemon ed è disponibile sul Nintendo eShop di Nintendo 3DS dal 13 Marzo 2014, al costo di €7,99 ed occupa circa 340 blocchi (43Mb).

Avviato il gioco sarà possibile scegliere tra due modalità: giocatore singolo e multigiocatore. Purtroppo non ci è stato possibile provare quest'ultima modalità quindi parleremo della sola modalità per giocatore singolo.

pokemon_link_nplayer1

Una volta avviata, ci troveremo davanti l'interfaccia grafica riportata sopra: nello schermo inferiore viene mostrata l'isola, suddivisa in zone. Ogni zona è suddivisa in livelli e completando diversi livelli si possono sbloccare nuove zone. Nello schermo superiore sono mostrate tutte le informazioni del livello:

  • Il livello di difficoltà
  • I risultati ottenuti nel livello
  • I pokemon catturati e quelli ancora da catturare (mostrati come ombre)

Una volta selezionato un livello verremo catapultati nell'azione del gioco con la seguente interfaccia grafica:

pokemon_link_nplayer2

Nello schermo superiore viene visualizzato:

  • il nemico, con la sua barra di salute;
  • In alto a destra il punteggio;
  • In alto al centro i pokemon che ci restano da affrontare, simboleggiati con delle pokeball;

Nello schermo inferiore vengono visualizzati:

  • I pokemon a vostra disposizione, su una griglia. I pokemon disponibili variano di livello in livello;
  • La vostra barra di energia, rappresentante dalle barrette colorate ai lati del "box" contenente i pokemon;

Il gameplay è veramente semplice: la regola principale è quella di allineare 3 pokemon orizzontalmente o verticalmente. Una volta allineati, scompaiono dalla griglia di gioco liberando i posti. Questa semplice azione da inizio al vostro attacco: nello schermo superiore, a sinistra, verrà ora mostrata una icona con il ritratto del pokemon che avete appena allineato (come mostrato nella figura seguente). Da questo momento avete a disposizione qualche frazione di secondo per poter allineare ulteriori pokemon: se sarete veloci potrete aumentare il contatore dell'attacco, e questo significa maggiore potenza e più danni per il nemico. Una volta che la salute del nemico scende a zero, potrete catturare il pokemon e passare a quello successivo.

pokemon_link_nplayer3

Fortunatamente il gioco presente qualche elemento di gameplay aggiuntivo, che rende il tutto molto più divertente. In particolare parliamo del Link Time: esso si attiva se riuscite ad allineare, di seguito, prima 4 pokemon e subito dopo altri 3 pokemon. Durante questa modalità, basterà allineare solamente 2 pokemon per farli scomparire e incrementare il contatore. Inoltre ogni tanto verranno giù dei Ditto che si comportano da Jolly: potrete accoppiarli con qualsiasi altro pokemon. Durante il Link Time la griglia si andrà progressivamente svuotando e, se siete veloci nel continuare ad allineare pokemon, riuscirete anche a svuotarla del tutto. Questo vi permetterà di ottenere un "Link Perfetto" e la griglia verrà di nuovo riempita di Pokemon. Continuando ad allineare pokemon è possibile ottenere diversi Link Perfetti, che andranno ad incrementare vertiginosamente il nostro punteggio.

Il Link Time non è l'unica chicca di gameplay che ci riserva Pokemon Link Battle: in pieno tema Pokemon non poteva mancare il meccanismo di debolezze e resistenze. Insieme al ritratto del nemico infatti è specificato il tipo di appartenenza. Anche i pokemon nella vostra griglia appartengono ad un determinato tipo, che una volta iniziato l'attacco viene mostrato sotto il ritratto. Quindi se per esempio guardate l'immagine seguente. Il vostro nemico è un Froakie di tipo acqua. Tra i vostri pokemon avete in Chespin di tipo erba, elemento superefficace contro l'acqua! Quello che dovete fare è cominciare l'attacco allineando almeno 3 Chespin: da quel momento qualsiasi altro allineamento andrà ad incrementare il contatore dell'attacco ma non il suo tipo. Le 3 freccette rosse vicino al ritratto del Pokemon attaccante indicano che appunto l'attacco sarà superefficace. Un Link Time sfruttando le debolezze dell'avversario vi garantirà un bel bottino di punti! Chi ha molta esperienza con i giochi di Pokemon sarà certamente avvantaggiato poiché in grado di riconoscere facilmente debolezze e resistente, ma considerando che sono presenti tutti i pokemon finora presentati (più di 700) sarà anche una bella sfida di memoria!

pokemon_link_nplayer4

Altro elemento che va ad arricchire il gameplay di Pokemon Link Battle  è la possibilità di scegliere, tra i Pokemon che abbiamo già catturato, un Pokemon di supporto. In questo modo, qualsiasi sia il livello, il Pokemon di supporto comparirà sempre nella griglia. Selezionando la lista Pokemon è possibile vedere le informazioni di quelli catturati, come mostrato nella figura seguente:

pokemon_link_nplayer5

I Pokemon hanno diversi livelli di potenza, che ne modifica l'efficacia dell'attacco. Inoltre alcuni di essi possiedono un'abilità speciale: per esempio Chansey possiede l'abilità Ricarica. Se lo scegliete come pokemon di supporto, piuttosto che attaccare l'avversario, grazie alla sua abilità, potrete curarvi dai danni subiti.

Pokemon Link Battle  possiede anche delle funzionalità StreetPass. Incontrando altri giocatori che hanno attivato StreetPass per il titolo, potrete scambiarvi le informazioni di gioco, i progressi e aggiungere pokemon che non avete ancora catturato alla lista per sapere dove trovarli.

pokemon_link_nplayer6

Volendo fare una valutazione tecnica, considerando comunque la natura del gioco, dal punto di vista grafico è pulitissimo e colorato, con interfaccia chiare e intuitive. Manca qualsiasi effetto 3D anche perché per la maggior parte del tempo guarderete il touch screen. Al livello sonoro i temi sono orecchiabili e seguono quelli della serie principale. Dal punti di vista tecnico, l'unica grande mancanza è una classifica online sui punteggi, motivo principale della rigiocabilità del titolo! Speriamo che almeno attraverso il gruppo Miiverse vengono lanciate delle competizioni o qualcosa di simile.

In conclusione, Pokemon Link Battle è un valido puzzle-game, molte volte meglio della miriade che si trovano in giro su diversi app store. Ha un gameplay semplice ma profondo allo stesso tempo, aggiungendo quei pochi elementi che lo rendono unico rispetto ai cloni. Al prezzo di 7.99 € è un titolo perfetto per delle veloci sessioni di qualche minuto in compagnia dei Pokemon, sempre con l'intento di acchiapparli tutti!

Commenti da Facebook