RECENSIONE: Bloodstained – Curse Of The Moon [STEAM]

Bloodstained - Curse Of The Moon è quel genere di gioco di cui sentivi nostalgia, ma di cui non te ne rendi conto finché non lo provi. Atmosfera retrò, ambientazione dark e un buon grado sfida. Pronti a catapultarvi in un mondo oscuro?

Bloodstained - Curse Of The Moon è un gioco d'azione con grafica retrò che strabuzza l'occhio al titolo meglio conosciuto ed osannato: Castlevania. È uscito per eShop Nintendo Switch il 24 maggio, mentre la versione per eShop Nintendo 3DS ha subito uno slittamento ed uscirà il 31 Maggio. La somiglianza però non è assolutamente un caso, infatti dietro il titolo c'è lo zampino di Koji Igarashi, produttore di Castlevania.

Il titolo è sviluppato e pubblicato da Inti Creates software house che nasce da una branchia di Capcom e famosa per la realizzazione di di Azure Striker Gunvolt, Mighty No.9, ma anche Mega Man 9 e Mega Man 10 (di cui sono state scritte le recensioni).

A causa di un disguido ci è stata data una chiave per la versione su Steam, ma il titolo rimane pressoché identico quindi è stato possibile proseguire con la stesura di una recensione!

La Trama

La trama di Bloodstained: Curse Of The Moon è piuttosto semplice e priva di grandi risvolti. Vede nei panni di protagonista Zangetsu, un uomo maledetto dai demoni e che ora viaggia tra le lande oscure in cerca di vendetta, uccidendo qualsiasi demone, anche il più sanguinario, gli si pari davanti con la sua spada.

Nel suo lungo cammino incontrerà 3 alleati, ognuno con caratteristiche diverse e con abilità diverse: la ragazza agile che usa la frusta, il vecchio alchimista in grado di usare la magia e il vampiro in grado di trasformarsi in pipistrello.

Fatti strada con le più disparate armi

Il Gameplay

Il giocatore avrà la possibilità di muovere Zangetsu e gli altri 3 personaggi attraverso dungeon a scorrimento orizzontale colmi di demoni pronti ad attaccarvi, l'ambientazione richiama tantissimo Castlevania e la modalità di gioco è molto stile Metroid. La particolarità sta nel fatto che ci sono diversi percorsi da poter prendere, alcuni addirittura necessitano le abilità di un particolare personaggio, quindi qualora si voglia completare il gioco nella sua interezza sarà necessario fare diverse run.

I tasti sono basilari, si ha la possibilità di sferrare un attacco base con l'arma principale del personaggio, oppure sfruttare le abilità speciali che però costeranno dei punti magia, accumulabili durante l'esplorazione distruggendo degli opportuni candelabri. Inoltre, sfruttando la Maledizione della Luna sarà possibile riavvolgere gli eventi e tornare indietro nei dungeon.

Molto apprezzabili i boss di fine dungeon, le sfide coinvolgono molto il videogiocatore. I boss presentano un buon livello di sfida, pur avendo sempre lo stesso ciclico parco di mosse, quindi col tempo sarà facile predire i loro attacchi. Ciò però non inficia assolutamente il divertimento.

I boss sono veramente divertimenti e originali!

Una nota di menzione va alla possibilità di avere tantissimi file di salvataggio, i livelli di difficoltà,a parte quella Normale, saranno sbloccabili soddisfacendo determinate condizioni. Inoltre c'è la possibilità di giocare in modalità "Veteran" e "Casual", nel primo caso si avranno vite limitate e i demoni colpendo potranno scalciare via il protagonsita, nel secondo caso le vite sono illimitate e non si ha alcun rinculo.

Grafica & Sonoro

La grafica è un tuffo nel passato, apprezzabile per i fan di vecchia data di Metroid e Castlevania, ma coinvolge anche i nuovi videogiocatori, magari non abituati a questo stile retrò. Per nulla minimale, anzi riesce a risultare comunque intrigante, alcuni boss hanno uno stile davvero lodevole! Il sonoro permette un maggiore coinvolgimento nell'ambientazione goth, ma sicuramente non eccelle in nessun momento.

In conclusione Bloodstained: Curse Of The Moon è sicuramente un gioco che, per gli appassionati dello stile Castlevania/Metroid, non potrà che divertire, ma strizza un occhio anche alle nuove leve che troveranno una sfida molto interessante. Il gioco presenta diversi percorsi, per cui è abbastanza rigiocabile e la differenza tra i vari personaggi rende il gameplay frizzante e vario.

Bloodstained: Curse Of The Moon è disponibile su eShop Nintendo Switch dal 24 Maggio 2018 al prezzo di 9,99€ e ha una dimensione di 33,55 MB, mentre la versione per eShop Nintendo 3DS uscirà il 31 Maggio. Il gioco è soltanto in lingua Inglese e Giapponese, ma non è un grande problema visto i pochi dialoghi.

  • Ottimo gameplay: i personaggi sono tutti particolari e divertenti da usare
  • Ambientazione coinvolgente
  • Prezzo accettabile

  • Poteva osare di più nella longevità
  • Alcune volte i comandi sono legnosi

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento