RECENSIONE: Bayonetta 2 – Nintendo Switch

da | 16/02/18 20:00

Platinum Games approda su Nintendo Switch col suo più gran capolavoro: Bayonetta 2! La Strega di Umbra è tornata!

incubomaker

Era il lontano 2014 e un WiiU quasi allo stremo delle forze, ormai rimasto da solo, lottava per ritagliarsi un piccolo posticino all’interno del firmamento videoludico. La sfortunata console Nintendo, orfana di un supporto continuativo da parte della propria casa madre e sopratutto da parte delle famigerate terze parti, si apprestava a sganciare una delle sue piccole ma meravigliose perle, capaci di brillare così intensamente da illuminare l’oscurità circostante.

Così sul calare di quel lustro, Platinum Games, in quell’occasione capitanata da Yusuke Hashimoto, decide di incantare tutto il mondo videoludico con un ritorno bramato da migliaia e migliaia di fans in tutto il mondo: Bayonetta 2 giunse su WiiU e fu subito amore.

In questo freddo Febbraio di un 2018 ancora agli arbori, in attesa di poter mettere le mani sul tanto desiderato Bayonetta 3 annunciato in esclusiva durante lo scorso The Game Awards, Nintendo e Platinum Games ci deliziano con degli antipasti di prima qualità, ovvero i primi due capitoli della serie direttamente su Nintendo Switch. Sarà andato tutto liscio? Scopriamolo insieme!

bayonetta 2

La Strega è tornata!

Quest’oggi, cari amici, saremo ancora più franchi che mai: Bayonetta 2 è un capolavoro. Immaginate di avere tra le mani uno dei migliori titoli action mai creati, immaginate di avere il combat system più “stiloso” ed immersivo mai realizzato e immaginate di controllare uno dei personaggi più irriverenti e “cazzoni” della storia, mischiate tutto assieme ed avrete tra le mani il seguito perfetto.

Bayonetta 2, non si limita a perfezionare e limare quelle meccaniche che hanno reso famosa Ceresa la Strega (meglio nota come Bayonetta) ma le porta alla loro massima essenza, trasformandole ed evolvendole nel migliore dei modi possibili.

La creazione dei ragazzi di Platinum Games infatti è praticamente perfetta quasi senza punti deboli, capace di ammaliare grandi e piccini, esperti e non. Bayonetta 2 è sì un action tecnico e difficile (sopratutto nelle difficoltà più elevate) ma è anche accessibile e stratificato per tutta una fetta d’utenza che non ama i tecnicismi.

La Strega di Umbra infatti, costretta dagli eventi a recarsi niente popò di meno che all’inferno, dovrà districarsi tra angeli e demoni infuriati come bisce all’interno di una trama ben strutturata, intrigante e ricca di colpi di scena che però, fa da incipit ad ogni scenario. La storia, a metà tra il Biblico e l’Apocalittico, composta da svariati capitoli risulta ben narrata e se pur afflitta da qualche problemino di ritmo vede la nostra eroina alle prese con la solite invasioni angeliche e demoniache.

Il fulcro di Bayonetta 2 restano i combattimenti, intervallati da una serie di livelli ben caratterizzati, capaci di restituire un fealing di esplorazione mai troppo dispersivo e sempre appagante.

bayonetta 2

E poi boh, mi ha stregato il cuore!

Ceresa è irriverente, sexy, agile ma letale. I suoi movimenti sono felini ma sensuali allo stesso tempo ed ogni gesto sembra quasi predeterminato dalla sua volontà di ferro. Il suo stile è inconfondibile e unisce grazia e rabbia in un modo mai visto prima d’ora e questo seguito non fa altro che rafforzare ogni emozione ed ogni sensazione provata col suo predecessore.

Bayonetta 2 d’altro canto, è una perla talmente rara da non essere adatta a tutti. Bisogna saperla indossare e portare con fiero orgoglio e bisogna saperla maneggiare con cura poiché non troverete mai nulla di simile al mondo. Il suo combat system infatti, molto più simile ad una danza che ad uno stile di lotta, è estremamente soddisfacente e progressivamente vi permetterà di perfezionare ogni mossa aggiungendone sempre di nuove.

Le combo (combinazioni di attacchi aerei, terrestri e con armi da fuoco) possono raggiungere dimensioni e caratteristiche a dir poco straordinarie capaci di lasciare a bocca aperta anche il più esperto tra i giocatori e nulla possono le tremende orde di nemici angelici e demoniaci sempre pronti ad affrontarvi in ogni circostanza. Il roaster delle creature da affrontare è ampio e variegato, pieno di folklore e dai tratti così biblici da sembrare quasi blasfemo.

Ceresa, ormai abituata a tanta epicità, vi permetterà di creare combinazioni sempre distinte l’una dall’altra sfruttando tasti differenti dei vostri joy-con o del vostro Pro Controller, uno per le armi possedute dagli arti superiori e uno per quelle agganciate a quelli inferiori. Le possibilità sono praticamente infinite e lo spettacolo è assicurato sopratutto durante delle Boss Fight talmente roboanti da sembrare quasi eccessive.

bayonetta 2

Strega comanda color?

Se sul profilo del gameplay i ragazzi di Platinum Games sfiorano a dir poco la perfezione, con un sistema di combattimento praticamente impeccabile e una trama intrigata ma scorrevole (no, non diremo nulla, è tutta una sorpresa), stessa cosa possiamo affermare sul mero lato tecnico.

Il gioco uscito originariamente su WiiU nel 2014 era stupendo e tutt’oggi si mantiene su quegli standard di eccellenza. Con una risoluzione di 720p sia in modalità TV che portatile ed un framerate che oscilla tra i 40 e 60 fps, Bayonetta 2 risulta ancor oggi una meraviglia per gli occhi.

Ricco di effetti, esplosioni e colori sgargianti, il titolo è graficamente molto appagante e mostra il fianco soltanto in qualche tratto di aliasing troppo marcato (meno evidente ma sempre presente) e in sporadici cali di framerate presenti soltanto nella modalità portatile. Precisiamo: i cali sono minimi e non disturbano in nessun modo l’esperienza di gioco e si manifestano solo in alcuni punti specifici del titolo.

La colonna sonora fa venire i brividi: orchestrati e spesso cantati in Latino, tutti i brani restituiscono un fealing epico e sacro che solo una produzione Platinum sa dare. Vi consigliamo caldamente di alzare il volume del vostro televisore, sopratutto durante una Boss Fight. Ci ringrazierete dopo.

bayonetta 2

Una Strega per amica?

Ci sentiamo dunque di consigliarvi Bayonetta 2 per Nintendo Switch? Assolutamente sì e in ogni caso. Ricordandovi che acquistando il secondo capitolo avrete in regalo il codice download del primo, ricordandovi che non troverete mai un action di questa caratura e rammentandovi che presto (fine 2018?) Platinum Games lancerà Bayonetta 3 in esclusiva Nintendo Switch l’acquisto è imprescindibile.

La possibilità di giocare in portatilità, ovunque e sopratutto per la prima volta con chi vuoi (vista l’aggiunzione della modalità cooperativa offline e online), le simpatiche aggiunte a tema Nintendo (non possiamo aggiungere altro, diciamo soltanto abiti… coff coff PEACH coff coff) e la possibilità di utilizzare gli Amiibo per sbloccare oggetti e crediti in game non fanno altro che incrementare un valore assoluto a dir poco stellare.

In modalità portatile infatti, Bayonetta 2 è un piccolo gioiello e se pur ci sentiamo di consigliarvi il Pro Controller come predisposizione ottimale di gioco (la natura Pro del controller si fa sentire in ergonomicità e compattezza sopratutto sulla lunga durata), risulta godibilissimo anche con i joy-con. Allo stesso modo consigliamo esclusivamente ai più piccoli e inesperti l’uso della configurazione touch, in quanto troppo semplice e molto poco soddisfacente.

Conclusione

Bayonetta 2 è una vera e propria stella nel firmamento del gaming. La qualità del titolo Platinum Games è indiscutibile e la sua giocabilità, a distanza di quasi 4 anni dall’uscita originaria su WiiU risulta del tutto inalterata. Ceresa è sensuale, divertente, a tratti spassosa ma sopratutto letale. E’ inutile che proviate ad accendere un rogo tanto non riuscireste mai a prenderla.

Ricordiamo che Bayonetta 2 sarà disponibile su Nintendo Switch in versione fisica (con codice download del primo Bayonetta compreso) e su eShop a partire dal 16 Febbraio al prezzo di €49.90 con uno sconto qualora voleste acquistare anche il capitolo precedente sullo store Nintendo. Vi lasciamo ai nostri Pro e Contro e alla tabella dei voti!

Pro:

  • Capolavoro action
  • Combat System perfetto
  • Colonna Sonora epica
  • Ottima Longevità

Contro:

  • Dov’è Bayonetta 3?
  • Almeno un trailer…
  • Please!

info Bayonetta 2

voti Bayonetta 3

 

Articoli Correlati

Wreckfest – Recensione

Wreckfest – Recensione

Era il 2018 quando i mitici Bugbear Entertainment rilasciavano “il prossimo gioco di auto” su PC, ecco che quattro anni dopo Wreckfest arriva anche...