Parliamone: Cosa dobbiamo aspettarci da Pokémon RPG su Nintendo Switch?

Tutti quanti i fan stanno aspettando un Pokémon Direct sul famigerato Pokémon RPG su Nintendo Switch. Tuttavia, in seguito ai dati emersi questa mattina, possiamo fare qualche supposizione.

Insomma, ormai è chiaro, tutti quanti stiamo aspettando Pokémon RPG su Nintendo Switch. Infatti, sarà la prima volta che il franchise sposta la sua serie principale su una console "domestica" lasciando le console unicamente portatili.

Dunque, andiamo ad analizzare assieme la situazione.

Come mai Nintendo e The Pokémon Company hanno preso questa decisione?

Inizialmente, come molti di voi sapranno, Pokémon RPG per Nintendo Switch era stato studiato e pianificato per fine 2017 o inizio 2018. Eppure, ancora oggi, non abbiamo alcuna informazione sul gioco tranne qualche rumors. Cosa è successo?

Le motivazioni possono essere varie, ma sicuramente sappiamo che il brand Pokémon è forte e sa portare i giocatori a se dal lontano 1996 da Pokémon Rosso e Pokémon Blu. Cosa significa questo? Semplice, l'andamento di mercato della futura console di Nintendo, quando ancora era denominata "progetto Nintendo NX", non era chiaro e per molti sarebbe stato tragico.

Invece, ciò non avvenne, anzi, Nintendo Switch si è rivelata un successo mondiale vendendo ben 17,79 milioni di console in 13 mesi dal lancio. Insomma, alla faccia di tutti coloro che avevano gridato al flop e al fallimento della Grande N. Insomma, una Nintendo Wii U capitolo secondo.

Infatti, Nintendo Switch continua a macinare record ed essere una console strepitosa. Tutti ne vogliono una.

Cosa centra tutto questo con Pokémon?

Molto semplice, Pokémon RPG, o "progetto Beluga" secondo gli ultimi rumors, doveva essere un ancora di salvataggio per la compagnia di Kyoto.

Infatti, se l'ultima console fosse stata un fallimento, sarebbe toccato al brand Pokémon tirar fuori dalla tempesta Nintendo Switch. Invece, non andò così e Nintendo Switch si sta dimostrando autonoma e senza aver la necessita di alcun aiuto grazie ai successi dei grandi titoli come Zelda BOTW e Super Mario Odyssey, ma non solo.

Incredibilmente, anche i titoli indie stanno portando la console ibrida al successo. La loro semplicità, il basso costo, la facilità di sviluppo per la console Nintendo, ha permesso loro di trovare il perfetto spazio e palcoscenico dove esprimersi al meglio.

Insomma, Nintendo Switch sta rendendo felici sviluppatori e giocatori dimostrando come il divertimento sia la base di tutto.

 

Il mondo competitivo degli eSport e Pokémon?

Attualmente Nintendo Switch sta cavalcando l'onda del successo di Splatoon 2, dimostrato con l'Europeo di qualche mese fa ed ora con il lancio del Campionato Nazionale Italiano libero a tutti.

Infatti, Nintendo si sta affacciando per la prima volta al competitivo degli eSport con altri titoli che non siano Pokémon. Insomma, sapete già che Pokémon nutre già una serie di campionati ufficiali, nazionali e mondiali, per determinare chi sia il Maestro Pokémon più forte al mondo.

Dunque, Nintendo Switch vuole creare una base, vuole diventare una piattaforma per il competitivo su console. Adesso, è il turno di Splatoon e in seguito vedremo lanciare Super Smash Bros. su Switch.

Ecco, ci siamo... Nintendo ha annunciato che all'E3 di quest'anno si terrà la competizione per decretare il team più forte di Splatoon 2 più forte al mondo e in seguito al torneo verranno rilasciate nuove informazioni su Super Smash Bros. per Nintendo Switch. 

Una volta che queste due attività saranno avviate, beh, Pokémon troverà già strada pronta e battuta per un competitivo sempre più avvincente.

Quando vedremo un Pokémon Direct?

Insomma, grazie al successo di Nintendo Switch, il "progetto Beluga" non è più un'urgenza. Anzi, ora gli sviluppatori hanno tempo e modo di lavorarci con calma per renderlo un capolavoro. Eppure, nei suoi ultimi documenti finanziari, Nintendo ha dichiarato che Pokémon RPG è indicato con un "2018 or later".

Tuttavia, ciò non preclude nessun annuncio, anzi. Grazie a quanto annunciato per l'E3, ora possiamo tirare le conclusioni più concrete.

Nintendo ha dichiarato che durante l'E3, tutti i giochi in uscita nel 2018 saranno presentati e mostrati durante l'evento, mentre tutti quelli che usciranno nel 2019 verranno presentati in futuro.

Quindi ora abbiamo due alternative, The Pokémon Company potrebbe annunciare un Pokémon Direct per il mese di maggio, presentarci Pokémon RPG su Nintendo Switch e mostrarci maggior informazioni o dettagli all'E3 di quest'anno come fece l'anno scorso con Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna.

Oppure, non annunciare nulla nel mese di maggio, concentrarsi anche sull'IP di Metroid per l'E3 (vi siete dimenticati del video teaser???) e rivelare Pokémon RPG successivamente all'E3, continuando a puntare sulle IP di successo attuali.

Quindi, sperare che Nintendo ci regali una line-up del 2019 di tutto rispetto con Pokémon RPG su Nintendo Switch, magari accompagnato dalle IP di Animal Crossing, Mario Party o Paper Mario...

Dunque, voi cosa ne pensate? Vi aspettate qualcosa di diverso?

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento