Ubisoft: “Lasciamo la porta aperta, continueremo in futuro a collaborare con Nintendo”.

In una recente intervista rilasciata dal CEO di Ubisoft, ha voluto ribadire l’idea di lasciar aperta la porta a Nintendo per eventuali collaborazioni future insieme.

L’amministratore delegato di Ubisoft Yves Guillemot, durante un Podcast con i ragazzi di IGN oltre a parlare della sua carriera si è voluto soffermare anche sul futuro della compagnia, ma si è parlato anche di Mario + Rabbids Kingdom Battle.

Ecco un estratto della conversazione:

Sì, ne sono certo, perché non è solo un gioco, è davvero una collaborazione con Nintendo.

Il modo in cui è successo che i nostri team di Ubisoft sono sempre stati così impressionati da ciò che Nintendo stava facendo, che volevano collaborare con Nintendo e lo abbiamo fatto facendo presto su tutte le macchine che Nintendo ha fatto e abbiamo fatto molto sul Wii se ricordate, e il Wii U.

Il rapporto ottimale che potevamo avere era lavorare con Mr. Miyamoto e per noi avere questa possibilità era fantastica, perché potevamo imparare da lui, ottenere feedback su tutto ciò che facevamo è qualcosa di stupendo, ed è così che è stata un’esperienza davvero indimenticabile per tutti i membri dell’azienda.

Abbiamo avuto una discussione lavorativa con Mr. Iwata (e con) la persona che stava organizzando la relazione tra Ubisoft e Nintendo, abbiamo dovuto convincere il signor Miyamoto con quello che stavano sviluppando e cosa potevamo fare. Passo dopo passo hanno aperto la porta per farci fare Mario + Rabbids.

Presentarlo all’E3 2017 è stato un momento meraviglioso. Perché vedere una persona (Davide Soliani) che é da sempre un fan di Nintendo essere in grado di creare qualcosa che è stato riconosciuto da Mr. Miyamoto è stato qualcosa che mi ha dato molta gioia.

Ero davvero orgoglioso di vedere che quel genere di cose potesse accadere e quando una persona di Ubisoft è felice, sono sempre estremamente felice.

Continuando nel discorso, Guillemot si è detto possibilista per altre collaborazioni di questo calibro con Nintendo, quindi non ci resta che aspettare fiduciosi nel futuro per magari vedere altri titoli creati insieme dalle due aziende.

Commenti da Facebook

Written by: Alessandro Beltranda

Alessandro, in arte Tsubasa88. intorno ai 10 anni riceve a Natale da sua nonna come regalo un Game Boy Pocket con Super Mario Land. Fan dalla prima ora di Super Mario, per tutta la sua vita Nintendo ha rappresentato un autentica passione proseguita all'inizio con il NES, continuata con il Super Nintendo e Nintendo 64, senza dimenticare le console portatili Game Boy Advance e arrivando ai giorni nostri con il New Nintendo 3DS XL insieme all'immancabile Nintendo Switch.