Nintendo Player intervista: Francesca Baerald

Nintendo Player intervista Francesca Baerald, presenza italiana in uno dei giochi più interessanti ed attesi del nostro 2018: parliamo di project Octopath Traveler di Square Enix!

project Octopath Traveler è un gioco di ruolo e avventura in arrivo esclusivamente su Nintendo Switch, un gioco di cui, grazie alla demo disponibile su eShop, capiamo già perfettamente il suo ritmo in tutta la sua “epicità”. Il produttore di POT è lo stesso della celebre saga Bravely per Nintendo 3DS, e si vede!

“Anche l’occhio vuole la sua parte”: la magnifica combinazione tra pixel-art e grafica computerizzata presente nel gioco è sublime, gli sviluppatori fanno bene a definirla “HD-2D”, l’impatto artistico di POT è eccezionale!

La nuova fatica made-in-Japan di Square Enix sventola una piccola bandiera italiana grazie alla presenza della giovane artista italiana Francesca Baerald, mano dell’incredibile mappa di gioco.

Clicca per ingrandire!

Francesca Baerald è la cartografa di Reggio Emilia che Square Enix ha voluto fortemente, collabora con numerose case editrici di giochi di ruolo da tavolo come Fantasy Flight Games e Paizo e realizza le sue opere con un mix di acquerelli, inchiostro, acrilico e olio.

Noi di Nintendo Player siamo entusiasti di intervistare in anteprima Francesca Baerald, autrice della fantastica mappa di gioco di project Octopath Traveler  per Nintendo Switch!

Buona lettura!

  • NPlayer: Ciao Francesca, pur di risultare monotoni, vogliamo congratularci nuovamente con te per il fantastico lavoro svolto e ringraziarti per l’intervista!
  • Francesca Baerald: Grazie a voi! È un piacere essere qua.

 

  • NP: Siamo curiosi, come è nata questa collaborazione con Square Enix?
  • FB: Sono stata contattata da Square Enix nel Settembre del 2016. Mi hanno chiesto di fare una mappa di prova (quella che vedete qui e che poi è stata utilizzata per il teaser) e sono rimasti contenti del risultato. Da allora la nostra collaborazione è continuata fino a Gennaio di quest'anno.

 

  • NP: Cosa si prova a lavorare con un colosso dei videogiochi (Square Enix)?
  • FB: È un'emozione unica. All'inizio (e anche adesso) facevo fatica a crederci. Penso che riuscirò a rendermene conto solo dopo che avrò visto il gioco pubblicato.

 

  • NP: Durante gli eventi multigenere italiani, come ad esempio il Lucca Comics, sostiamo sempre con molto piacere davanti a grandi mappe disegnate a mano, come è nata la tua passione per la cartografia?
  • FB: Oltre a dipingere ho sempre amato disegnare mappe. Non ho mai pensato al fatto che potesse diventare una parte così importante del mio lavoro. 6 o 7 anni fa ho deciso di provare a dipingere una mappa vera e propria dalla A alla Z. Da allora qualcuno l'ha notata e non ho più smesso di disegnare mappe. Per me è un piacere e un onore poter dar vita a così tanti mondi.

 

  • NP: Per quanto riguarda la mappa di POT, hai avuto carta bianca o c'era già un progetto da rispettare con limitazioni e altro?
  • FB: In realtà il progetto è cresciuto in collaborazione con Square Enix. Esisteva una linea guida generica all'inizio ma la mappa si è evoluta molto nel corso del tempo. Il team mi ha coinvolto nel processo creativo e devo dire che è stata un'esperienza davvero elettrizzante.

 

  • NP: Dove hai lavorato alla mappa di gioco, in Giappone o in Italia? Ti hanno invitato in sede??
  • FB: Ho lavorato sempre in Italia mantenendo continui contatti. Un invito in sede sarebbe un'occasione fantastica da non perdere.
  • NP: Sarebbe un invito più che meritato!

 

  • NP: Anche la piccola mappa presente nella demo del gioco è una tua creazione, ma osservandola bene non riusciamo a collocarla nella mappa principale, sembrerebbe una piccola parte ad est. Puoi illuminarci sulla sua posizione? E’ davvero così grande la mappa principale di gioco??
  • FB: Purtroppo non mi è concesso dire nulla a riguardo. Sarà una sorpresa!
  • NP: Ottimo, amiamo le sorprese!

 

  • NP: Sei una videogiocatrice o preferisci i giochi da tavolo?
  • FB: Amo entrambe le cose ma sono principalmente una videogiocatrice.
  • NP: Ah, interessante. Allora, qual'è il tuo videogioco preferito (POT non conta)??
  • FB: Hehe bella "piccola" domanda! Ce ne sono tantissimi che ho giocato e che in piccolo e in grande ho adorato, faccio davvero fatica a rispondere. Dovendo fare dei nomi direi Diablo, Neverwinter Nights, Fallout, Mass Effect, Borderlands e Civilization. Mi trattengo..

 

  • NP: Giocherai a POT una volta disponibile??
  • FB: Sicuramente! La Demo mi è piaciuta molto e non vedo l'ora di provare il gioco completo.

 

  • NP: Grazie ancora per averci concesso un po’ del tuo tempo, ora siamo ancora più entusiasti di provare POT e non vediamo l’ora di premere il tasto X del Joy-Con per aprire e osservare la tua splendida mappa di gioco. Congratulazioni ancora, tutto lo staff di NPlayer.it ti augura il meglio per i tuoi progetti futuri!
  • FB: Grazie a voi! È stato un piacere rispondere alle vostre domande e condividere parte di questa esperienza incredibile. Buon gioco a tutti!

Seguite sempre l'esploratore che è in voi!

Nintendo Player intervista: Fantastico Studio

Commenti da Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento