Come sapete, inizialmente si pensava che Animal Crossing: New Horizons non fosse compatibile con i salvataggi nel cloud.

Dopo aver annunciato l’assenza dei salvataggi virtuali, la grande N ha dovuto far un passo indietro per accontentare i “crosser” di tutto il mondo.

Di seguito l’annuncio di Nintendo of Japan:

“sebbene questo gioco non supporti la funzione di salvataggio nel cloud di Nintendo Switch Online, stiamo considerando la possibilità di consentire a questo software di servirsi della funzione di backup su cloud”.

A quanto sembra, il sistema consentirà il recupero dei dati solo a coloro che avranno un abbonamento nintendo switch online attivo e di accedere al servizio solamente in caso di “grave” necessità.

Il recupero del salvataggio sarà possibile solo in alcuni casi specifici come  il furto/smarrimento della console, il malfunzionamento della cartuccia di gioco o della console stessa.

Questa opzione consentirà di recuperare i dati della propria isola, per essere trasferiti eventualmente su una nuova console.

Funzione disponibile subito dopo il lancio del gioco, il 20 marzo prossimo.

 

Commenti da Facebook