Nintendo ha avviato il 10 Settembre 2019 una causa legale multi-milionaria contro il sito RomUniverse. Vediamo nei dettagli cosa è successo.

A quanto pare il sito in questione offrirebbe un abbonamento annuale al prezzo di 30$ che permetterebbe ai suoi clienti di scaricare una quantità illimitata di giochi illegali, ad una velocità di download superiore rispetto ai non abbonati.

Nintendo ha chiesto quindi un risarcimento pari a 150.000$ per ogni violazione di copyright e 2.000.000$ per ogni violazione del marchio. La compagnia avrebbe inoltre affermato che il sito sarebbe uno dei più visitati al mondo.

Pare infatti che il portale abbia permesso di scaricare circa 300.000 titoli illegali per Nintendo Switch e più di 500.000 giochi per Nintendo 3DS. Polygon, la testata che si è occupata della questione, ha provato a contattare il proprietario del sito, ma non ha ricevuto risposte.

Guadagnare illegalmente sul duro lavoro di persone che hanno impegnato anni di energie e sacrifici per portare all'utenza un videogioco è un atto che non va tollerato. Il mercato illegale danneggia il settore dei videogames e ne compromette la crescita.

Gli sviluppatori e i publisher tutti, dal piccolo studio indie alla grande compagnia multinazionale, permettono a intere famiglie di vivere del proprio lavoro e a milioni di persone di divertirsi assieme ai propri amici e alla propria famiglia.

Riconosciamo loro i frutti del loro impegno.

Commenti da Facebook