1994: Nintendo distrugge giochi contraffatti con un rullo compressore!

Riemergono immagini del 1994 in cui Nintendo distrugge giochi contraffatti. La pirateria è stata purtroppo una battaglia costante per Nintendo, anche durante l’era del Game Boy, è un problema che la compagnia ha continuamente affrontato.

Le vecchie foto mostrano Nintendo che prende letteralmente la lotta contro la pirateria. Le immagini, catturate da varie fonti, mostrano che Nintendo ha utilizzato addirittura un rullo compressore per distruggere migliaia di giochi contraffatti. Anche Mario era presente all’evento.

La didascalia di una delle foto recita:

La società di videogiochi Nintendo sta usando un rullo compressore per combattere la pirateria. All’aeroporto di Lelystad sono stati schiacciati diecimila videogiochi contraffatti. L’azienda giapponese ha avviato una campagna mondiale mirata e strutturata per combattere le contraffazioni dei loro videogiochi. I giochi distrutti provenivano da Hong Kong e sono stati confiscati da una società di importazione olandese.

Di seguito sono disponibili alcune foto aggiuntive tratte da varie pubblicazioni di oltre due decenni fa.

Commenti da Facebook

Written by: Jonathan Rizzo

Jonathan, per tutti Jo, muove i suoi primi passi nel mondo video ludico su Nintendo 64 di cui diventa grande fan grazie al famoso Super Mario 64. Non si fa mancare le serate divertenti tra amici attorno ad un tavolo di D&D o su un divano a colpi di joypad su Mario Kart. A seguito della scoperta del gruppo NPlayers, Jonathan trova la possibilità di poter lavorare per qualcosa che ha sempre amato, felice di aver trovato qualcuno con cui condividere la propria passione per i baffi di Mario e le guance rosse elettrizzanti di Pikachu.

No comments yet.

Rispondi