Le specifiche di sistema Nintendo sono sempre state una “grande barriera” per Bethesda

Bethesda ha parlato molto di Nintendo durante il PAX Aus 2018 e Pete Hines ha svelato che il problema principale per loro sono sempre state le specifiche di sistema Nintendo.

Poi arrivò Nintendo Switch, e sappiamo tutti com'è andata.

Anche grazie al super lavoro di PanicButton, Bethesda è riuscita a rilasciare su Nintendo Switch 3 ottimi giochi e ne sono già in arrivo 2.

Quella delle specifiche tecniche è sempre stata una grande barriera per noi con le console di Nintendo. Non è che non ci piacesse il Wii... In seguito, guardando le specifiche Switch, abbiamo iniziato a pensare a giochi come Skyrim, Doom e Wolfenstein, e siamo stati abbastanza fortunati da avere anche sviluppatori di grande talento che erano anche molto entusiasti di farlo. Ritengo sia importante trovare un ottimo partner come PanicButton che ha avuto l'abilità di prendere ciò che stavamo facendo e dire: "Sì, possiamo farlo girare su Switch".

Il vantaggio per noi era che l'id Tech 6 era già pronto e sapevamo di Switch durante lo sviluppo di Doom 2016, quindi siamo stati in grado di fare alcune scelte per assicurarci che il gioco fosse scalabile in modo da non essere troppo lontano in linea con ciò che stava facendo Switch. 

Questo è stato un vantaggio perché successivamente Wolfenstein: The New Colossus fu realizzato con la stessa tecnologia usata in Doom 2016, quindi è stato una specie di due per uno, ecco perché anche il prossimo Wolfenstein uscirà su Nintendo Switch ed è per questo che è stato già annunciato Doom Eternal per la console Nintendo. In questo caso il gioco non sarà un port, ma qualcosa che per la prima volta stiamo costruendo da zero per e su Nintendo Switch. 

Onestamente... non so come diavolo abbiano fatto a portare Skyrim su Switch, ma l'abbiamo fatto. E' fantastico e divertente. Ho giocato a Skyrim più di molte persone, ma lo gioco soltanto e sempre sulla mia console Nintendo perché è davvero molto interessante stare seduti in aereo e combattere contro un drago...

Sembrerebbe che Hine abbia in qualche modo confermato l'arrivo di Wolfenstein: Youngblood mentre DOOM Eternal è realizzato da zero sulla console Nintendo.

Non vediamo l'ora di saperne di più!

Link utili:

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento