L’aggiornamento atto a migliorare il cross-play di Rocket League è stato posticipato al 2019

Nell'aggiornamento della Roadmap di Rocket League dell'autunno 2018, Psyonix ha dichiarato di dover posticipare il RocketID, che era atto a migliorare il cross-play permettendo di giocare con gli amici attraverso le diverse piattaforme.

Ecco la loro dichiarazione completa sull'argomento:

Prima di immergerti in ciò che è stato migliorato su Rocket League, abbiamo un aggiornamento sul RocketID, la funzione di party multipiattaforma che molti di voi sono davvero entusiasti. Mentre il nostro obiettivo era di rilasciare il RocketID prima della fine del 2018, abbiamo preso la difficile decisione di farne uscire la versione nei primi mesi del 2019. La buona notizia è che con i recenti annunci di Sony relativi alla piena funzionalità multipiattaforma, ora possiamo apportare ulteriori modifiche per preparare il RocketID per TUTTE le piattaforme e dovremmo ricevere il permesso di farlo! Stiamo lavorando duramente per assicurarci che sia il più intuitivo, stabile e chiaro possibile, prima di rilasciarlo nel mondo. Sappiamo che l'attesa è stata frustrante per molti di voi che sono desiderosi di questa funzione e vi ringraziamo per la vostra pazienza mentre continuiamo a lavorare sul supporto di tutta la piattaforma.

Cosa ne pensate di questo comunicato? Vi soddisfa la spiegazione del ritardo atto a migliorare il cross-play anche con i giocatori derivanti da PS4?

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento