RECENSIONE: Tennis in the Face – Switch eShop

Dimentica Wimbledon: Tennis in the Face approda su Nintendo Switch, fai rimbalzare la pallina e manda i nemici a gambe all'aria!

Tennis in the Face è un rompicapo sportivo prodotto da 10tons ed è stato rilasciato l'8 dicembre su Nintendo Switch, mentre già da parecchio tempo su PC, Playstation 4, PC, iOS e Android.

Tennis in the Face si presenta con un menù semplice ed intuitivo dovuto anche al fatto delle poche modalità disponibili... o forse sarebbe meglio dire: all'unica modalità disponibile, la storia. Che proprio ora andremo a spiegare di cosa tratta, ma prometteteci che non vi emozienerete nonostante sappiamo bene che non sarà affatto facile...!

La città (di cui non sappiamo nemmeno il nome) in cui abita il nostro protagonista nonché ex tennista di alti livelli "Pete Pagassi" (non sarà mica italiano?) è in pericolo! La ditta produttrice di energy drink conosciuta come Explodz ha messo in repentaglio la città e il vostro obiettivo sarà proprio quello di andare a distruggere la maxi-fabbrica Explodz.

Semplice, no? Forse. Per raggiungere la maxi-fabbrica di Explodz dovrete affrontare vari nemici che spiccano in comicità e ridicolezza come clown, agenti di polizia o gli stessi fan della ditta! Nella modalità storia la città è divisa in diversi distretti da 15 livelli l'uno circa, per proseguire non sarà necessario guadagnare la corona, e quindi fare il miglior punteggio per livello, ma basterà abbattere i nemici a suon di palline (o di altri oggetti, questo dipenderà dal livello che vi si propone). Qualche distretto potrà persino contare dei livelli bonus da completare per aumentare la longevità del gioco che in totale ha più di 100 livelli nell'intera mappa. Com'è giusto che sia, inizialmente i livelli saranno abbastanza semplici e man mano che andrete avanti vi accompagnerà una difficoltà sempre più elevata. Ma sia chiaro, nulla di impossibile.

Si potrebbe tranquillamente confermare che Tennis in the Face ha il tipico gameplay da gioco per cellulare, infatti è adatto a tutte l'età, sia ai piccini che i più esperti nel campo dei videogiochi. I livelli sono completamente in 2D e dovrete far rimbalzare la vostra pallina sui muri per colpire gli avversari nascosti dietro i ripari e come in ogni rompicapo che si rispetti non sarà sempre così facile scegliere dove indirizzare la vostra pallina. Vi ritrovere spesso a pensare a quale soluzione potesse essere quella giusta, ma la verità è che spesso sarà necessario provare e riprovare finché non capirete la strategia esatta.

Tennis in the Face sfrutta a pieno le funzionalità di Nintendo Switch, tanto è vero che potrà essere giocato sia in modalità tv che in modalità portatile, in quest'ultima è persino possibile utilizzare anche solo il touch dello schermo così come sarà possibile utilizzare il Pro Controller. Insomma, più modi per giocarci e sarete solo voi a scegliere quale preferire.

Le prestazioni invece sono perfette, Tennis in the Face ha un frame-rate solidissimo e nelle ore di gioco che abbiamo testato non ha mai avuto un mezzo calo. La risoluzione è pari a 720p in portatile e 1080p in tv. Be'... sicuramente non si tratta di un miracolo, stiamo pur sempre parlando di un gioco disponibile anche su Android e iOs.

In conclusiamo, pensiamo che Tennis in the Face sia un gioco molto semplice ma anche simpatico e divertente, sicuramente un buon passatempo, soprattutto in quei momenti di noia in cui non si sa proprio che fare. Vi ricordiamo inoltre che il gioco è disponibile solo su Nintendo eShop e che non uscirà una versione fisica, il suo prezzo è di 4,49€ ed è disponibile solo in lingua inglese.

Pro:

  • Più di 100 livelli disponibili
  • Simpatico e adatto a tutti
  • Prezzo accettabile

Contro:

  • Se non siete appassionati del genere alla lunga potrebbe venire a noia

 

 

Commenti da Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento