Recensione: Tennis – Switch eShop

L'ultima creazione di D3 Publisher è nientepopodimeno che Tennis, un party game sportivo per Nintendo Switch. Ha fatto il suo debutto sulla console Nintendo il 25 gennaio 2018 ed è ora disponibile sul Nintendo eShop al modico prezzo di 6.99€.

 

Tutto ciò che un gioco di Tennis non dovrebbe essere

Se c'è qualcosa di cui si sente la mancanza nel reparto dei videogiochi su Nintendo Switch, è sicuramente uno dedicato al mondo del Tennis. Chi non ha amato Wii Sports? Intere giornate passate con la nostra famiglia a sfidarci con il minigioco del Tennis a suon di Telecomandi Wii. Per non dimenticare Mario Tennis, un party game eccellente, divertente e colorato. Era forse questo l'obiettivo di D3 Publisher, di conquistare quella fetta di pubblico che ama questo sport che è a tutti gli effetti uno dei più amati al mondo.

Ma purtroppo... "Tennis" è un disastro videoludico. Ma andiamo con calma, partiamo dall'inizio. Il gioco di D3Publisher dispone di poche modalità che cerca di differenziare in varie categorie, sebbene la solfa sia sempre la stessa. Tennis è sia un gioco single player che multiplayer (solo locale), ma in ogni caso il gioco verrà presto a noia. Pochissimi personaggi con 2 versi in croce, pochissimi stadi, statistiche che non hanno alcun senso di esistere poiché il gameplay del gioco si limita a "premi A", "premi A di nuovo", "attento premi A" e ad ogni colpo la pallina andrà sempre più veloce trasformando il gioco in un qualcosa di esilarante visto che dall'altra stanza sembrerà di guardare un film erotico per i versi assegnati ai personaggi. Ah, se non si fosse capito: sì, i personaggi si muovono automaticamente in campo, non ci sarà alcun bisogno di utilizzare analogici o frecce.

Oltre a ciò, vi sconsigliamo altamente di selezionare il livello "Prefessional" (Difficile) perché vi sembrerà di affrontare Federer dal vivo al Wimbledon, insomma... completamente IMPOSSIBILE sconfiggere l'avversario. Purtroppo questo succede anche con il livello precedente Amateur (Intermedio); abbiamo testato più e più volte e non siamo mai riusciti a vincere una partita, non capita mai che l'avversario non riesca a prendere la pallina, persino nel momento in cui il gameplay diventa sempre più movimentato e frenetico.

Tennis sfrutta tutte le funzionalità di Switch, da schifo.

Va bene, apprezziamo che lo studio di D3 Publisher si sia impegnato cercando di sfruttare qualunque peculiarità di Nintendo Switch e tutto sommato quando si è in modalità portatile il touch funziona in modo ottimale, nonostante sia un po' scomodo e fin troppo limitato.

Il vero problema è un altro: Tennis permette di sfruttare la tecnologia dei joy-con grazie ai sensori di movimento, nel momento in cui abbiamo scoperto questa aggiunta siamo rimasti colpiti e soddisfatti, ma dopo qualche minuto di gioco ci siamo accorti che in realtà i joy-con vengono sfruttati molto spartanamente; basterà un minimo movimento per colpire la pallina e per tutta la durata della partita non sarà necessario fare altro... anche se dovreste ritenervi fortunati nel caso riusciste a terminare un solo singolo set in una partita con un amico. Abbiamo provare a chiudere gli occhi, ad andarcene dalla stanza, a fare tutt'altro, ma la sfida continuava imperterrita. Un piccolo movimento e la pallina viene colpita, facendo così diventare una partita praticamente infinita finché non avrete più voglia di continuare questa pagliacciata ed uscire dal gioco.

Prestazioni ed ottimizzazione

Sul lato delle prestazioni non sembrano esserci problemi, soprattutto in modalità portatile. Mentre invece in modalità tv quando si gioca con un amico nella modalità splitscreen il gioco pare dimezzi gli fps, intorno ai 15fps. Questo è un grave problema che speriamo verrà presto risolto, ma ammettiamo che è l'unico problema reale dal lato tecnico.

In Tennis sono disponibili solatamente due lingue: inglese e giapponese, supporta ampiamente qualsiasi controller per Nintendo Switch ed è adatto per le persone da i 3 anni in su.

Tiriamo le somme

No, non vi consigliamo in nessun modo il medesimo gioco. Tennis è probabilmente tra i peggior videogiochi usciti nel primo anno per Nintendo Switch. Il sistema di gioco è piatto e ripetitivo, le modalità sono simili tra loro e il prezzo sebbene ristretto è decisamente troppo alto per quel che offre.

PRO:

  • Sfrutta le peculiarità di Switch

CONTRO:

  • Gameplay pressoché inesistente
  • Poche modalità
  • Versi dei personaggi
  • Prezzo

Commenti da Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento