RECENSIONE: Sparkle Unleashed – Switch eShop

Cercavate qualcosa di poco impegnativo, leggero, spensierato ma sempre divertente? Sparkle Unleashed è qui!

rece sparkle unleashed

info sparkle unleashed

Recensione a cura di:  Giuseppe “IncuboMaker” Attanzio

Avete presente l’ormai famigerato fattore Switch? Avete presente quella comodità tipica della console Nintendo, così grande da permettervi di giocare dove vi pare e con chi vi pare? Ecco, Sparkle Unleashed di 10tons Ltd. ne incarna l’essenza.

Vecchie Sensazioni

Ricordate Puzzle Bobble della “vecchia” Taito? Ricordate la meccanica semplice, intuitiva e immediata del lanciare sfere colorate a mo’ di  cannone cercando di incanalarne una tripletta così da farle scomparire? Esatto, Sparkle Unleashed ne riprende le meccaniche in tutto e per tutto e le riadatta a suo modo cercando di renderle rapide ed assimilabili a tutta la famiglia. Questo forse è il più grande pregio del nuovo titolo targato 10tons Ltd.

Sparkle Unleashed infatti, risulta familiare e sopratutto molto (forse troppo?) simile alle mille iterazioni e versioni che ormai si possono trovare facilmente in ogni device, inclusi gli onnipresenti Smartphone, arrivando su Nintendo Switch in questo Dicembre carico di svariate uscite indipendenti ma non riuscendo a lasciare il segno.

Gameplay?

Il punto interrogativo è d’obbligo. Sia chiaro, Sparkle Unleashed non è un brutto gioco, è semplice ed intuitivo ma essendo evidentemente derivato da un titolo Smartphone, il gameplay si riduce all’osso, limitandosi all’utilizzo di un solo tasto o di un tap sullo schermo di Switch quando lo state utilizzando in modalità portatile.

Il gioco ricalca le orme dell’ormai celebre puzzle game, cercando di gettare un pò di carne al fuoco aggiungendo un sistema di progressione basato sull’apprendimento di svariate tecniche da sbloccare completando i vari livelli, riuscendo se pur in parte nell’intento di dare un pizzico di varietà in più agli schemi altrimenti un pò troppo ripetitivi.

Molto efficace il ritmo impresso dagli sviluppatori: se i primi livelli risultano davvero troppo semplici e la sensazione di ansia dettata dall’arrivo al traguardo del “serpentone” formato dalle nostre sfere colorate è praticamente assente, gli stage successivi metteranno a dura prova i vostri nervi inducendovi all’errore in men che non si dica. La fretta è una cattiva consigliera, sì, anche qui.

Comparto Tecnico

La chiara natura ibrida di Sparkle Unleashed risulta netta a primo impatto. Il titolo indipendente realizzato col motore grafico Unity, è vivo e brillante ed utilizza una tavolozza di colori molto “pastellosa e pucciosa” pur mantenendo la sua anima minimal.

L’accompagnamento sonoro è piacevole, piuttosto vario e ricco di tematiche differenti, dal folk all’ambient, riuscendo ad accompagnare, pur non brillando, il giocatore per le svariate ore di gioco che il titolo 10tons Ltd. offre. E giungiamo infine al punto di forza di questa produzione, il fattore che gli permette di ergersi al di sopra della sufficienza: la longevità. E’ infatti insito nella natura dei prodotti casual, mostrare una struttura lunga, ripetitiva ma non troppo stancante.

Conclusioni

Sparkle Unleashed raggiunge il suo scopo, intrattenendovi per qualche ora senza però impegnarsi più di tanto, mostrando il fianco ad un comparto tecnico da smartphone e ad un concept trito e ritrito, il tutto riproposto alla per niente modica cifra di 7.99€. Divertente al punto giusto, non brilla in nessun ambito e si limita a mostrare un lavoro scialbo e senza spunti di rilievo pur mantenendosi al di sopra della sufficienza.

Ricordiamo che Sparkle Unleashed sarà disponibile a partire dal 25 Dicembre sul Nintendo eShop al prezzo di 7.99€.

A seguire troverete i nostri classici  Pro e  Contro.

  • Classico Puzzle Game
  • Facile ed intuitivo
  • Longevo

  • Prezzo eccessivo
  • Tecnicamente scialbo
  • Trito e ritrito

Commenti da Facebook

Written by: Jonathan Rizzo

Jonathan, per tutti Jo, muove i suoi primi passi nel mondo video ludico su Nintendo 64 di cui diventa grande fan grazie al famoso Super Mario 64. Non si fa mancare le serate divertenti tra amici attorno ad un tavolo di D&D o su un divano a colpi di joypad su Mario Kart. A seguito della scoperta del gruppo NPlayers, Jonathan trova la possibilità di poter lavorare per qualcosa che ha sempre amato, felice di aver trovato qualcuno con cui condividere la propria passione per i baffi di Mario e le guance rosse elettrizzanti di Pikachu.

No comments yet.

Leave Your Reply