Chocobo GP – Recensione

da | 06/04/22 19:42

Il mondo di Final Fantasy incontra quello dei titoli racing game dando vita ad una nuova interessante produzione: ecco a voi Chocobo GP.

Square Enix torna alla carica con un’inedita produzione, che consolida ancora una volta il rapporto idilliaco con Nintendo, dimostrando ancora una volta le vere potenzialità di Nintendo Switch. Nel corso degli ultimi mesi, la compagnia nipponica ha accolto diversi titoli sulla sua console principale, ampliando notevolmente la libreria di produzioni disponibili. La stessa Square Enix ha portato recentemente in esclusiva temporale Triangle Strategy, nuova esperienza sviluppata dal noto team di sviluppo che aveva realizzato Bravely Default II e Octopath Traveler, entrambi pubblicati prima su Nintendo Switch, e in seguito su altre piattaforme.

Una varietà di titoli che fa senz’altro bene, specialmente per coloro che cercano produzioni differenti. Nel campo delle esclusive primeggia come sempre Mario Kart 8 Deluxe, titolo che ad oggi ha superato la somma considerevole di 43 milioni di copie vendute in tutto il mondo conquistando un nuovo record. Forte della grande richiesta di titoli di questo genere, Square Enix ha deciso di realizzare un nuovo gioco: stiamo parlando di Chocobo GP, il sequel di Chocobo Racing, pubblicato nel lontano 1999 sulla prima PlayStation. Tale release spin-off ambientata nell’universo di Final Fantasy è disponibile dal 10 marzo 2022 solo in formato digitale scaricabile dal Nintendo eShop.

Un torneo leggendario nel mondo di Final Fantasy

Chocobo GP si presenta agli occhi del videogiocatore con un’interessante modalità storia, semplice ma allo stesso tempo adatta a tutte l’età. Vivrete le avventure di un gruppo di personaggi che arrivano direttamente dal celebre franchise di Final Fantasy, il cui obiettivo sarà quello di partecipare ad una gara leggendaria. Infatti, chi vincerà il tanto desiderato premio di quella competizione potrà richiedere il più grande desiderio mai esisto al mondo.

In questa epopea non mancheranno vari nemici pronti a tutto pur di sconfiggerci sulla pista, ma se avremo il sangue calmo nessuno potrà metterci il bastone tra le ruote su Chocobo GP. Al di fuori della trama, molto semplificata, consigliamo di prestare attenzione a questa modalità. Completarla risulterà fondamentale per sbloccare nuovi circuiti e guadagnare biglietti spendibili nel negozio dedicato per poter acquistare nuovi personaggi, colorazioni inedite per i vostri veicoli e tanto altro ancora.

Un meccanismo particolare, che recentemente è stato preso di mira dagli appassionati che protestavano per la presenza troppo massiccia di microtransazioni nel titolo. In seguito, Square Enix è prontamente corsa ai ripari, dichiarando che il tutto sarà risolto per regalare la migliore esperienza possibile a tutti i giocatori. Ogni capitolo della storia vi permetterà di cambiare la difficoltà in gioco, facilitando la vostra partita, ma dal nostro punto di vista vi consigliamo di settare la difficoltà maggiore.

Un gameplay divertente ma con un’offerta al momento abbastanza limitata

Chocobo GP adotta una struttura semplice di gameplay, che include tutte quelle peculiarità essenziali in produzioni di questo genere. Durante la vostra gara sarà possibile raccogliere determinati oggetti casuali disposti lungo i circuiti, che possono in seguito essere utilizzati per colpire gli avversari o guadagnare eventuali bonus momentanei. Ogni personaggio presente nel roster di Chocobo GP possiede una specifica abilità attivabile al riempimento di una determinata barra, con quest’ultima che vi permetterà di avere accesso in un secondo momento ad una serie di mosse esclusive.

Il sistema in game riprende a piene mani ogni magia presente nel magico mondo di Final Fantasy. Durante le vostre gare sarà possibile raccogliere più Magiliti che saranno fondamentali per potenziare quella già in nostro possesso o ottenerne altre. Il vero tallone d’Achille sono i tracciati. I circuiti offerti dal team di sviluppo sono troppo corti, con alcune piccole eccezioni. Il layout utilizzato per crearli è, in alcuni casi, eccessivamente elementare, compresi quelli che sbloccherete nelle fasi finali del gioco. La nostra speranza e che gli sviluppatori riescano a introdurre con i prossimi update, tracciati e tante altre novità.

Tante ore di divertimento grazie a differenti modalità

Chocobo GP offre una discreta varietà di attività da svolgere in modalità mutiplayer, sia online che offline. Ecco nel dettaglio le modalità che fanno parte del gioco:

  • Chocobo GP: un torneo a eliminazione in cui possono sfidarsi fino a 64 giocatori, con l’obbiettivo finale di diventare il campione assoluto.
  • Multigiocatore: classica modalità che permette di giocare in compagnia, online e in locale.
  • Negozio: qui potrete acquistare nuovi personaggi, veicoli e tanto altro ancora.
  • Corsa contro il tempo: affronta il percorso come meglio credi e prova a migliorare il tuo record personale.
  • Gare in serie: un’interessante modalità che permette di gareggiare nell’arco di quattro gare.
  • Gara personalizzata: come ogni gioco di questo genere, non potevano mancare le immancabili gare personalizzabili, per permettervi di selezionare la vostra gara ideale.   

Tra le novità presentate dalla stessa Square Enix, tutti i giocatori potranno accedere alle ricompense della Stagione 1 tramite la modalità Chocobo GP. Per tutta la durata della stagione (circa due mesi), sarà possibile ottenere ricompense speciali partecipando alle gare e aumentando il proprio punteggio e il proprio livello stagionale. Sarà disponibile per l’acquisto un Prize Pass opzionale, che consentirà ai giocatori di impossessarsi di ricompense aggiuntive, e la possibilità di guadagnare risorse, come Gil, in modo più efficiente.

I Gil possono essere utilizzati per acquistare vari premi nel Gil Shop del gioco. La compagnia ha fatto sapere in seguito che continuerà a potenziare tale feature per renderla sempre più accattivante e soddisfacente agli occhi dei giocatori. Vi ricordiamo inoltre che è disponibile gratuitamente una versione del gioco chiamata “Chocobo GP Lite“, che offre solo una serie limitata di modalità, ma è perfetta per iniziare a divertirsi e farsi un’idea del titolo.

Un comparto tecnico che brilla su Nintendo Switch

Graficamente il titolo dimostra una buona qualità complessiva. Il design delle ambientazioni e dei personaggi è soddisfacente, anche se sul versante dei tracciati ci aspettiamo delle migliorie con i prossimi circuiti. Per quanto riguarda l’esperienza complessiva in termini tecnici, il frame rate su Nintendo Switch rimane ancorato a 60 fps, dimostrazione dell’ottimo lavoro fatto dal team di sviluppo. Per quanto concerne infine il comparto sonoro, le musiche sono realizzate in maniera eccelsa, specialmente il pezzo cantato del menu principale, molto orecchiabile secondo i nostri gusti.

Un nuovo racing game da tenere in forte considerazione

Chocobo GP è un titolo gradevole, divertente e ben realizzato. Noi in fase di recensione abbiamo constatato che sebbene la presenza troppo marcata di microtransazioni, il gioco risulta accattivante e divertente. La nostra speranza è che tutte le promesse fatte da Square Enix vengano mantenute nei prossimi mesi, implementando una serie di novità che vadano ad ampliare l’offerta di questa produzione.

Chocobo GP è disponibile dal 10 marzo 2022 sia in edizione fisica che in versione digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 49,99 per 6740,00 MB di spazio complessivi. Il gioco è localizzato in Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo, Italiano, Giapponese, Cinese, Coreano ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Un’esperienza divertente e alla portata di tutti i giocatori
  • Storia semplice ma allo stesso tempo divertente
  • Character design molto apprezzabile

CONTRO

  • Eccessiva presenza di microtransazioni
Chocobo GP