Hyrule Warriors: Definitive Edition – Recensione

La Grande N continua a pubblicare titoli del passato su Nintendo Switch, l’ultimo di questi è l’ottimo Musō nato nel 2014 da una collaborazione tra Nintendo e Koei Tecmo, stiamo parlando naturalmente di Hyrule Warriors.

Hyrule Warriors fu l’inizio di un’apertura da parte di Nintendo nel “prestare” i propri personaggi delle sue grandi serie ad aziende di terze parti per sviluppare nuovi tipi di giochi come è successo recentemente con l’ottimo Mario + Rabbids – Kingdom Battle di Ubisoft.

Il nostro Musō in questione si confermò un buon titolo e riscosse un ottimo successo nonostante la limitata potenza del Nintendo Wii U, Koei Tecmo si guadagnò così facendo la fiducia di Nintendo tanto da pensare di poter portare quel gioco anche, addirittura, su Nintendo 3DS. Detto, fatto: Hyrule Warriors arrivò sulla portatile di Nintendo con il nome di Legends, ampliando il roster di gioco con sei nuovi personaggi. Una particolarità di quella versione: se giocato su new Nintendo 3DS con l’effetto 3D spento (effetto tridimensionale disponibile in-game soltanto sulla nuova versione 3DS per ovvi motivi, la potenza) il gioco risultava addirittura migliore in giocabilità e fluidità (in alcuni casi) della versione Wii U.

Con l’arrivo di Nintendo Switch, anche grazie al suo successo mondiale, molti titoli Nintendo usciti precedentemente su Nintendo Wii U approdano sull’ibrida con lo scopo di farsi conoscere dalla grande fetta di utenti raggiunta ma anche con l’obiettivo di migliorarsi ulteriormente, guarda caso com’è successo recentemente con Donkey Kong - Tropical Freeze.

Clicca per ingrandire!

Ebbene Hyrule Warriors arriva su Nintendo Switch con una Definitive Edition che prende in prestito tutto, ma proprio tutto quello che si era visto di buono nelle due versioni di gioco già uscite da tempo, quella Wii U e quella 3DS, o meglio: new 3DS. C’è un però, prende poco in prestito dalla maestosa versione di gioco di Nintendo e Koei Tecmo di Fire Emblem Warriors, uscita su Nintendo Switch lo scorso anno.

Questo Musō, nato dalla collaborazione delle due aziende, mostra il classico gameplay da action game e hack and slash dove i due personaggi principali della serie The Legend of Zelda, Link e Zelda, hanno a che fare con una minaccia di enormi dimensioni che imprigionerà Hyrule nell’oscurità. I due eroi dovranno riportare il sole nelle verdi praterie, li dove nacque la leggenda, con l’aiuto di tutti gli iconici personaggi dell’immensa saga Nintendo, ben 29 disponibili, e delle loro ineguagliabili armi. Mettendo da parte la trama, il gioco vanta lunghe missioni (della durata di 25/30 minuti l’una) in cui i nostri eroi dovranno liberare e occupare tutte, o la maggior parte, dei presidi presenti nel livello, come? Abbattendo praticamente tutto quello che si muove.

Clicca per ingrandire!

Il ritmo di gioco è elevato e la frenesia è alta, molto ben accompagnata da una colonna sonora (che presenta le iconiche canzoni della serie) ben ritmata e più accelerata del solito. Link, o chi al posto suo, potrà sferrare una grande serie di attacchi che variano da quelli base a quelli speciali, selezionandoli dopo aver riempito la barra gialla riservata proprio a questo tipo di mosse speciali. L’Eroe del Tempo potrà anche potenziare le sue abilità usando la barra magica (quella verde) una volta riempita e utilizzare tutte le armi a lui, e a noi, molto familiari.

Tra un’orda e l’altra apparirà un’aracnula d’oro che, una volta raggiunta la sua posizione, ci regalerà un pezzo di un immagine. Questo è uno dei tanti motivi di rigiocabilità del gioco, i pezzi totali sono addirittura 260 e sbloccheranno immagini e artwork dedicati.

In-game potremmo switchare eroe e usare quindi uno di quelli disponibili in battaglia: ogni eroe ha il suo modo differente di combattere che rispecchia, spesso e volentieri, la sua personalità. Al termine della missione il vostro eroe salirà di livello e potrete potenziare le sue abilità di combattimento all’interno del Bazar grazie ai tanti materiali acquisiti nella faticosa missione.

Clicca per ingrandire!

Questa Definitive Edition offre un’apia scelta di modalità di gioco che vanno dalla Modalità Leggenda a quella Libera. Ritornano anche la modalità Avventura (che mostra, per poco tempo, il lato più retrò della saga Nintendo) e le Sfide, senza dimenticarci del mini-gioco dedicato alle Fatine.

Vi consigliamo, prima di tutto, di intraprendere la Modalità Leggenda così da sbloccare tutti i 29 personaggi disponibili, le missioni, le sfide, le fatine e tutto, praticamente tutto quello che c’è da sbloccare in Hyrule Warriors. Dopo aver completato la storia, sicuramente ci sarà da divertirsi in Modalità Libera dove, con l’aiuto del vostro fidato amico di videogioco (l’entrata in gioco del secondo giocatore è un po’ nascosta ma vi assicuriamo che è presente alla scelta del personaggio), potrete rigiocare tutti i livelli già sbloccati nella Campagna in co-op anche usando tranquillamente un Joy-Con a testa, possiamo garantire che usando il piccolo controller la giocabilità non andrà a peggiorare (consigliamo però di agganciare i Laccetti ai Joy-Con per una migliore pressione dei piccoli dorsali).

A peggiorare, seppur di poco, saranno i frames-per-second: lo schermo di gioco di dividerà in split-screen orizzontale e, anche per forza di cose, gli FPS scenderanno dai 60/50 standard ad alcuni picchi di 40.

Il gioco è molto fluido su Nintendo Switch anche se i 60 FPS non sono, momentaneamente, quasi mai fissi. Hyrule Warriors vanta un impatto grafico nettamente migliore delle versioni precedenti, davvero pulito e nitido. Anche i particolari sui personaggi sono ora ben visibili, un piacere in più per gli occhi, specialmente se ammiriamo la bellissima armatura che indossa la mitica Principessa!

Clicca per ingrandire!

Hyrule Warriors (port di un gioco vecchio realizzato su Wii U) non arriva però allo standard grafico e prestante di Fire Emblem Warriors (gioco nuovo realizzato direttamente su Switch), strana l’assenza di quella feature che ci aveva assai colpito nel Musō di Fire Emblem, ovvero la possibilità di switchare tra modalità qualità (30 FPS e “grafica a palla”) e modalità prestazioni (qualità grafica ridotta e 60 FPS fissi sempre), davvero utile in alcune circostanze. Stessa cosa per quanto riguarda i filmati di gioco che sembrano addirittura della stessa qualità vista su Wii U, niente a che vedere con la splendida realizzazione video vista in Fire Emblem Warriors.

Naturalmente, questi ultimi (e forse unici) punti dolenti non fanno assolutamente di Hyrule Warriors - Definitive Edition un cattivo gioco, anzi è un titolo da avere per gli amanti della saga The Legend of Zelda che hanno voglia di sperimentare un po’ di sano caos in pieno stile Dynasty Warriors. C’è da vedere però se chi ha già acquistato il gioco su Wii U, e magari lo ha anche su new Nintendo 3DS, sarà disposto a sborsare altri € 60 per portarsi a casa la versione definitiva e completa (di tutti i DLC rilasciati sulle precedenti versioni) di Hyrule Warriors, anche se giocarlo in portatile con questa qualità è davvero appagante.

Screenshot in-game: modalità split-screen in portatile. Clicca per ingrandire!

Hyrule Warriors - Definitive Edition è disponibile su Nintendo Switch dal 18 maggio 2018 al prezzo di € 59.99 per 12.9 GB di spazio su console o microSD per quanto riguarda la versione digitale del gioco (disponibile anche in retail). HD Rumble, Pro Controller e amiibo (con il solito limite dei 5 utilizzabili al giorno) sono compatibili. Presente la localizzazione in italiano.

  • Azzeccato incrocio tra due splendide serie
  • Grafica fluida e pulita, finalmente
  • Edizione di gioco definitiva e completa (tutti i DLC)
  • Un motivo in più per rispolverare gli amiibo
  • Tanti personaggi e tante modalità di gioco
  • Come insegna Nintendo: giocare in compagnia è sempre più bello

  • Prezzo alto per una terza versione di gioco
  • Qualche picco di frame in alcune modalità
  • Nonostante i grandi miglioramenti visivi, manca la bellezza generale vista in Fire Emblem Warriors
  • Switchare tra modalità qualità e prestazione avrebbe fatto comodo

Clicca per ingrandire!

Clicca per ingrandire!

Pagina ufficiale del gioco su Nintendo Italia (link).

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento