Etrian Odyssey Origins Collection – Recensione

da | 18/06/23 20:04

La collection definitiva di Etrian Odyssey sbarca finalmente sulla console ibrida nipponica. Ecco a voi la nostra recensione completa.

Il 2023 di Nintendo continua ad accogliere produzioni di diverso genere, sfruttando appieno tutte quelle qualità che solo la console ibrida nipponica può vantare di avere. Ci sono tanti titoli nella line up di Nintendo che sfruttano appieno la possibilità di giocare in portabilità, basti pensare ai titoli Pokémon che si prestano benissimo oppure lo stesso ultimo capitolo di The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, uscito lo scorso 12 maggio 2023. In tutto questo recentemente è stata pubblicata la tanto acclamata Etrian Odyssey Origins Collection, l’edizione completa che vanta tre capitoli di questa prestigiosa serie. La saga realizzata niente meno che da Atlus tra il 2007 e 2008 è riuscita a conquistare un numero cospicuo di giocatori all’epoca su Nintendo DS, celebre console Nintendo che ha conquistato diversi record di vendite nel mercato videoludico. Con queste premesse noi di Nintendo Player ci accingiamo a recensire per voi questa collection definitiva, disponibile dal 1 giugno 2023 su Nintendo Switch solo in formato digitale.

Tre storie fantastiche proposte in un’unica collection

La storia del primo Etrian Odyssey narra le vicende attorno al piccolo villaggio di Etria, una terra vasta e fertile dove gli abitanti prosperano senza grossi patemi. Un posto tranquillo all’apparenza ma che in seguito, a fronte di una scoperta sconvolgente, cambierà non poco la vita degli ignari abitanti. Infatti, nella foresta ai margini di Etria, all’improvviso si è aperta una crepa talmente grande da rivelare al mondo intero l’esistenza di un misterioso mondo sotterraneo. Ed è da quel momento che chiunque viene attirato dalla tentazione di esplorarlo per ricevere chissà quale premio. Un incipit narrativo semplice ma molto affascinante. Il nostro obbiettivo sarà quello di esplorare le profondità del sottosuolo e affrontare l’ignoto alla ricerca della verità. Con Etrian Odyssey II invece la narrativa cambia vertiginosamente sotto un certo punto di vista. La storia narra di quando la civiltà sprofondò all’improvviso nei sette mari e alcune foreste nacquero sulla terra ferma. Le gesta narrano che solo alcuni abitanti riuscirono a salvarsi alle acque, rifugiandosi su queste isole all’interno di una roccaforte.

I racconti svelano che con l’avanzare degli anni le onde riusciranno addirittura a distruggere le ultime isole e l’unico luogo risparmiato sarà appunto questo Castello. In questo secondo capitolo dovremo scalare l’albero sacro di Yggdrasil e raggiungere le nuvole con l’obbiettivo di scoprire anche in questa epopea cosa si cela dietro. Infine l’ultimo capitolo presente in questa collection è Etrian Odyssey III. In questa avventura dovremo esplorare al meglio delle misteriose rovine connesse con il fondo del mare. Secondo alcune leggende, infatti parte della città scomparve tra le onde dell’oceano molti anni prima senza un chiaro motivo. Ma questo non è tutto, a causa di questo spaventoso “incidente” una tecnologia misteriosa andò perduta. In questa ultima avventura presente nella release saremo spinti dalla curiosità, e il principale obbiettivo che ci porremo sarà quello di avventurarci in questo labirinto subacqueo per scoprire dove sia finita la famosa città di Armoroad.

Un sistema di combattimento che mantiene la sua originalità

I tre capitoli di Etrian Odyssey inclusi in questa collection mantengono tutta quella originalità presente nelle release originali dei suddetti titoli. Il nostro compito principale sarà quello di esplorare al meglio ogni “labirinto” cercando di analizzare ogni piccolo dettaglio. L’esperienza mantiene una struttura in prima persona, e le fasi di combattimento adottano il più classico combat system a turni, in cui noi dovremo prestare particolare attenzione a non commettere errori banali. Nell’hub centrale di queste esperienze potremo fare la conoscenza con diversi personaggi che amplieranno notevolmente la struttura di gioco, oltre alla possibilità di accettare missioni specifiche e di reclutare nuovi combattenti da schierare in battaglia. Le classi dei nostri personaggi sono a dir poco fondamentali per non riscontrare determinati problemi nelle fasi avanzate delle nostre avventure, quindi mi raccomando fate in modo di costruire un team abbastanza competitivo, che riesca a bilanciare attacco e difesa senza grossi patemi.

Tornando ad analizzare l’esplorazione, sappiate che ci si muove su una “scacchiera” sulla quale ogni movimento rappresenta un turno nel quale potrete anche affrontare dei nemici casuali. Infine, il nostro consiglio è di livellare immediatamente i vostri personaggi, sconfiggendo un buon numero di nemici il che vi permetterà di conquistare punti esperienza (si potrà selezionare il livello di difficoltà che preferite tramite le opzioni del titiolo). Ogni personaggio potrà acquisire determinate abilità che si sbloccheranno in un secondo momento. Etrian Odyssey Collection è un’esperienza alla portata di tutti anche se in determinate circostanze la vostra pazienza sarà messa a dura prova.

Una collection tecnicamente soddisfacente

Il lavoro svolto dal team di sviluppo nel confezionare al meglio questa collection è di ottima fattura. Certo non vi troverete di fronte un salto grafico e tecnico di enorme qualità però nel complesso si difende piuttosto bene. Etrian Odyssey Collection su Nintendo Switch è un porting decisamente ottimo, dove gli sviluppatori si sono concentrati maggiormente nel ripulire tutte e tre queste avventure, riuscendo laddove è possibile a migliorare l’aspetto estetico. Noi in fase di recensione non abbiamo riscontrato alcuna problematica che minasse la nostra esperienza di gioco neanche quando abbiamo deciso di testare il touch screen, feature implementata benissimo. Tutte le tre esperienze includono i sottotitoli in italiano, e a livello di longevità siamo in linea con lo stile adottano da queste produzioni. E per ultimo non possiamo non commentare tutto il comparto sonoro, che accompagna il giocatore con dolci melodie realizzate magnificamente.

Un’edizione imperdibile

Etrian Odyssey Collection è una raccolta che include tre differenti storie tutte da vivere. La realizzazione di questa edizione è di ottima fattura ma allo stesso tempo dovrete essere consci che il team di sviluppo in alcuni ambiti si è limitata a fare il “compito”. Se siete amanti di questo storico franchise e apprezzate questo genere di esperienze non lasciatevi scappare questa imperdibile collection.

Etrian Odyssey Collection è disponibile dal 1 giugno 2023 in versione digitale scaricabile dal Nintendo Switch eShop al prezzo di € 79,99 (i titoli presenti in questa release sono acquistabili anche singolarmente). Il gioco è localizzato in Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Italiano ed è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio e Nintendo Switch Pro Controller.

PRO

  • Una collection qualitativamente eccelsa
  • Ottimo grado di sfida
  • Buona longevità

CONTRO

  • Prezzo della collection troppo alto

Info Utili:

Condividi su

Articoli Correlati

Darkest Dungeon II – Recensione

Darkest Dungeon II – Recensione

Red Hook Studios dopo aver lanciato Darkest Dungeon II su PC ha deciso di portarlo anche su Nintendo Switch, ecco a voi la nostra recensione. Il...