Bethesda, la third party migliore per Nintendo!

Durante il primo anno di Nintendo Switch, Bethesda è stata una delle grandi third party che più hanno supportato Nintendo, soprattutto il occidente.

L'azienda statunitense ha rilasciato l'ottimo The Elder Scrolls V - Skyrim insieme ad un imprevisto e quasi perfetto DOOMWolfenstein II (e speriamo anche Wolfenstein - The New Order) invece raggiungerà Nintendo Switch nel corso del 2018.

Nel corso dell'anno si è vociferato di una probabile versione completa di Fallout 4 e di una versione (forse) doppia di The Evil Within, per non parlare di Dishonored e Prey. I primi due sono i più papabili per un finale 2018 e inizio 2019 di Bethesda su Nintendo Switch.

Pete Hines di Bethesda ha parlato ancora una volta su come l'azienda supporterà Nintendo Switch. Ecco alcuni estratti di una recente intervista con Gamereactor:

La sfida è interamente tecnica, giusto? Se fosse facile, allora tutti lo farebbero e non sarebbe un grosso problema. Non è un 1: 1 diretto come per i giochi multipiattaforma di altri hardware, ma è qualcosa che nessun'altro può fare, una cosa che puoi portare con te su un aereo, su un autobus o altro. La portabilità di Nintendo Switch è fantastica.

Perché lo abbiamo fatto? Mi piacerebbe pensare che è parte di ciò che siamo. Prendiamo le possibilità e facciamo cose che altre persone non fanno. Facciamo VR, e faremo una cosa più piccola come DOOM VFR, ma faremo anche un paio di centinaia di ore in uno Skyrim o Fallout. Nessun altro fa centinaia di ore di contenuti in un gioco di realtà virtuale, ma abbiamo pensato che fosse un'opportunità interessante e qualcosa che avrebbe trovato un grande pubblico, e penso che troveremo lo stesso con Switch. 

Un gioco come DOOM, Skyrim o Wolf II troverà sempre pubblico su quelle console. L'abbiamo visto finora. Nintendo è stata davvero soddisfatta, e non avevamo una sfera di cristallo per sapere, "Oh questa sarà sicuramente il loro gioco più venduto", ma l'abbiamo visto in anticipo, ci siamo sentiti come se ci fosse qualcosa che potevamo supportare e i nostri giochi sarebbero entrati in risonanza e loro.

In Nintendo, sono elettrizzati da morire. L' ultimo gioco che abbiamo fatto per Nintendo è stato Star Trek Tactical Assault o qualcosa del genere - abbiamo fatto un gioco per DS. Non riesco nemmeno a ricordare, è stato tanto tempo fa, ma non avevamo fatto altro sull'hardware Nintendo per molto tempo. Ma abbiamo sempre parlato con quei ragazzi. La nostra filosofia non è cambiata per tutto il mio tempo qui a Bethesda, il che significa che ci impegniamo a realizzare questi giochi, li metteremo su tutte le piattaforme che supporteranno il gioco così come gli sviluppatori li hanno progettati. 

Ora nel caso di Nintendo Switch, okay, dobbiamo fare un piccolo lavoro per assicurarci che funzioni bene e dia la cosa giusta. Non vogliamo tagliare metà della storia o fare sacrifici che cambiano il gioco, ma se un dispositivo supporta ciò che stiamo facendo..

È stato davvero divertente vedere ad esempio come le persone erano entusiaste quando abbiamo rilasciato l'aggiornamento di DOOM che offriva la mira in motion. Quella era la prima cosa che volevano, la numero uno, e noi l'abbiamo fatto... quindi in Wolf II questa opzione sarà attiva sin da subito. 

Poi, lavoriamo con un grande partner, Panic Button ha fatto la versione Switch di DOOM e ora quella di Wolf II, lavorano con id (Software) per portare questi fantastici giochi su un diverso tipo di piattaforma.. È solo un'opportunità per fare qualcosa che pensiamo possa risuonare con i giocatori, indipendentemente da come lo stanno giocando.

Che ne pensate di queste parole di Bethesda?

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento