Anteprima: FIFA 19

Electronic Arts non ha mai avuto un grande rapporto con le console di Nintendo, basti pensare che prima di FIFA 18 per Nintendo Switch l'ultimo capitolo calcistico targato Electronic Arts è stato FIFA 13 per Wii U.

Su Nintendo Switch però le cose sembrano essere andate un po' diversamente, finalmente il titolo ha ricevuto delle vendite abbastanza appetibili per poter realizzare il prossimo capitolo, FIFA 19.

Nella giornata dell'11 luglio durante il Community Day organizzato da Nintendo Italia esclusivamente e privatamente per la stampa, le community e gli YouTuber che trattano il mondo Nintendo, siamo riusciti a provare una demo del fantomatico titolo calcistico di Electronic Arts, purtroppo però ci è stato vietato di riprendere e fotografare le scene di gioco. La domanda che si pongono tutti è chiara: Che cosa è cambiato da FIFA 18?

Innanzitutto dobbiamo ricordarvi che il motore grafico utilizzato per FIFA 19, come dichiarato da Electronic Arts, è lo stesso di FIFA 18 per Nintendo Switch. Come da aspettative infatti la grafica ci è parsa praticamente identica solo con qualche miglioramento per quanto riguarda la luminosità e il contrasto, se prima in FIFA 18 alcuni calciatori sembravano degli zombie viventi come se fossero nello studio di Pomeriggio 5, ora quell'effetto, forse non totalmente sparito, è sicuramente migliorato verso quell'aspetto. La luminosità di certo è uno dei piccoli miglioramenti che sono avvenuti in FIFA 19.

Non si può dire lo stesso delle animazioni che, purtroppo, non sono né state aggiunte, né modificate. Ci sarebbe piaciuto vedere qualche nuova animazione a inizio partita oppure quando si segna un gol e vedere i tifosi della propria squadra esultare. Le uniche animazioni aggiuntive sono nelle sfide di Champions League ed Europa League, coppe che ora ne detiene i diritti Electronic Arts.

Andando al sodo il gameplay ha subito delle piccole modifiche, ora il sistema di gioco appare più lento, la precisione nei passaggi è importante, così come la precisione nei tiri in porta. FIFA 19 ci è sembrato leggermente più simulativo e forse anche strategico rispetto al capitolo precedente, ma ancora effettivamente lontano dalla realtà. I bug della rimessa laterale sono rimasti tali e quali e modifiche veramente importanti non ne abbiamo notate.

Infine, probabilmente le novità più succose del titolo, ci è stato detto che FIFA 19 per Switch avrà le stesse identiche modalità delle altre versioni, finalmente potremo godere delle sfide online tra amici con annesso un piccolo torneo e di un Ultimate Team più completo e divertente. Chiaramente la modalità "Il Viaggio" non è presente perché utilizza un motore grafico differente.

In conclusione, FIFA 19... è ciò che tutti si aspettavano da FIFA 18 su Nintendo Switch. Con una grafica al di sotto delle altre versioni ma comunque godibile, l'aggiunta della sfida online tra amici è ciò che hanno richiesto la maggiorparte degli acquirenti di FIFA 18, così sono stati accontentati. Noi ci saremmo aspettati qualcosina di più, ma in ogni caso - se FIFA 18 vi è piaciuto - FIFA 19 con i suoi 1080p e 60fps è il meglio che si possa avere sulla piccola console Nintendo, nonostante non raggiunga minimamente alcuni aspetti delle altre versioni.

Ancora grazie a Nintendo Italia per la possibilità!

Lascia un commento

Nessun commento ancora

Lascia un commento