RECENSIONE: Wulverblade – Switch eShop

By retroking84 On 16 Ott, 2017 At 05:57 PM | Categorized As Recensioni Nintendo Switch, TOP NEWS | With 0 Comment

Su Nintendo Switch arrivano i temibili Britanni, pronti a far soccombere i Romani. Ecco la recensione di Wulverblade.

wulverblade

Wulverblade è un gioco action/arcade a scorrimento laterale sbarcato su Nintendo Switch il 12 Ottobre, sviluppato da Fully Illustrated e pubblicato da Darkwind Media. Il titolo, ispirato a Golden Axe, è ambientato all’epoca dei Britanni, il quale scopo è quello di distruggere i Romani in una lotta all’ultimo sangue. Ed è proprio da quella ispirazione (Golden Axe) che il gioco cerca di riportare in vita gli anni 90, dove i giocatori avevano bisogno di personaggi duri, in grado di sferrare calci e pugni.

Il produttore, Michael Hield, ama questo genere di giochi ed ha confermato egli stesso quanto Golden Axe lo abbia ispirato per lo sviluppo di Wulverblade. E’ sbagliato però, supporre che abbia riciclato in qualche modo quelle idee. Infatti le ha riproposte con delle meccaniche nuove, più difficolta ed una trama molto profonda.

Vi trovate nel 120 AD, durante l’occupazione Romana della Gran Bretagna e dovrete guidare una tribù di Britanni settentrionali che vogliono assolutamente resistere al regno di Roma. Scoprirete presto che non saranno solo i Romani ad essere vostri nemici, ma anche quelli che credevate vostri alleati, ossia Britanni che hanno deciso di schierarsi dalla controparte. Assolutamente un atto di tradimento nei confronti del personaggio principale: Caradoc. Sarà compito suo e dei suoi due alleati, Brenn e Guinevere, liberare non solo il nord, ma tutta la Gran Bretagna.

Wulverblade

Ognuno dei tre eroi a disposizione hanno forza e resistenza diverse tra loro. Ad esempio Caradoc è un buon compromesso tra forza, velocità e difesa, mentre Brenn risulta essere più forte ma più lento. Guinevere invece è la più veloce dei tre, ma anche la più debole. Gli attacchi vengono eseguiti attraverso armi (spade, spadoni, martelli etc.) che potrete sottrare ai nemici uccisi. Inoltre potrete sferrare anche attacchi fisici senza armi, come ad esempio delle testate, effettuare delle prese sul nemico e lanciarlo addosso agli altri, così da recare danno anche a loro. Inoltre è possibile saltare e sferrare un attacco dopo un salto o un doppio salto. Sui nemici potrete vedere una barra rossa che indica la loro vita. Con il tasto A potrete bloccare gli attacchi, e se eseguita al momento giusto eseguire un contrattacco devastante, mentre invece con R attiverete una sorta di carica con lo scudo verso il nemico. Con il pulsante di attacco e di salto premuti assieme, eseguirete un attacco speciale, utilissimo in mischia, ma che consumerà un po’ della vostra salute. Infine, con ZR attiverete la modalità “Rage” in cui infliggerete più danno e non ne riceverete alcuno. Il Rage Mode durerà pochi secondi, e lo potrete notare grazie ad una barra blu che scorre.

E’ molto importante saper utilizzare questa abilità, poichè vi aiuterà nei momenti più difficili del gioco, visto che vi farà recuperare anche una parte della salute. Il livello di difficoltà è bilanciato molto bene. All’inizio non sarà ne troppo facile ne troppo difficile superare il primo livello. Ma comincerete ad avere le prime difficoltà dalla fine del 2 livello in poi, quando i nemici saranno più forti, muniti di doppie armi e scudi, gli arcieri saranno più veloci e serviranno più combo per ucciderli. Wulverblade non è un gioco semplice, è un esperienza profonda e che richiede tattica e aggressività. Meglio concentrarsi sugli arcieri che attaccano da lontano o preoccuparsi prima dei nemici più potenti e con armi a corto raggio? Meglio attendere o farsi avanti? Tutto questo dipende da voi, e la scelta migliore è cercare di studiare tutte le combinazioni possibili per vedere quale di esse faccia al vostro caso.

In termini di presentazione, Wulverblade è stupefacente. Mentre alcuni potrebbero mettere in discussione l’animazione e la creazione dei personaggi, il gioco fluisce in maniera perfetta non mostrando punti deboli. I nemici sono diversi tra loro e le loro caratteristiche vengono mescolate in modo da dare varietà al gameplay, inoltre hanno carattere. Non fatevi tradire nemmeno dallo stile fumettoso, poichè potreste pensare che quest’ultimo poco si addice all’ambiente sanguinoso del titolo. Anche la colonna sonora e i superbi dialoghi sono incastonati perfettamente all’interno del gioco risultando come l’ennesimo punto di forza di una macchina che di per sè lavora già benissimo. Non si denotano cali di frame rate ne in modalità portatile ne in modalità TV.

Ad arricchire il tutto c’è anche la modalità Coop con un altro giocatore ad affiancarvi in una Campagna, oppure la tostissima Arena Mode, nella quale dovrete scegliere una location di quelle proposte e affrontare continuamente orde ed orde di nemici cercando di raggiungere un punteggio sempre più che altro, che poi verrà caricato nella Leaderboard generale. La longevità anche è molto buona, ma dipende sempre dall’abilità del giocatore. Orientativamente è un titolo che si può portare a termine in circa 5 o 6 ore di gioco. I joy-con di Nintendo Switch lavorano bene anche in cooperativa. Non sono presenti funzionalità touch ma perlomeno è stato implementato l’HD Rumble. Se dobbiamo trovare un elemento negativo del gioco, non possiamo non citare i tempi di caricamento un pò lunghi. Ma la pazienza sarà ricompensata! Wulverblade è solamente in lingua inglese.

Conclusioni

Nonostante le palesi origini hack’n’slash, Wulverblade ha molti contenuti e sbloccabili (Achievements, Armi, Filmati e documentazioni storiche) che vanno oltre la definizione del genere. In rare occasioni l’azione diventa ripetitiva e noiosa, perchè ci sono modi sempre diversi di affrontare i nemici. Le sessioni di gioco richiamano molto quei tempi in cui i giochi erano davvero difficili da portare a termine, spingendo il giocatore ad impegnarsi tassativamente per poi godersi il meritato finale. Consigliamo vivamente l’acquisto, ma non è un gioco per tutti i gamer, soprattutto durante le sezioni di una difficoltà quasi sadica. Tuttavia è anche un buon modo per arricchire il proprio bagaglio culturale circa la storia della Gran Bretagna.

Potrete acquistarlo sul Nintendo eShop al prezzo di 16,99 Euro.

Vola alla recensione di Gamescore.it!

– Look e colonna sonora di primo livello
– Tanti contenuti e sbloccabili
– Farà la felicità di chi cerca sempre sfide

– Tempi di caricamento un pò lunghi
– E’ solo in lingua inglese

 

 

Commenti dai Fan Facebook
Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

About -

Videogamer, compositore, musicista di Roma. Collezionista seriale di retrogames, sono innamorato di Nintendo sin dalla tenera età. I miei giochi preferiti sono le serie di Mario, Final Fantasy, Dragon Quest, Castlevania, Megaman, The Legend Of Zelda e da pochi anni Pokémon.

Forza, lascia un commento!

Devi essere registrato per poter commentare.