RECENSIONE: Phantom Trigger – Switch eShop

By retroking84 On 16 Ago, 2017 At 04:25 PM | Categorized As Recensioni Nintendo Switch, TOP NEWS | With 0 Comment

Avete voglia di provare un Rpg atipico sull’eshop di Nintendo Switch? Eccovi la recensione di Phantom Trigger!

phantom trigger

Il Nintendo eshop di Switch si è aggiornato pochi giorni fa, ed uno dei nuovi titoli aggiunti al già ricco catalogo è stato Phantom Trigger, un gioco che mischia vari generi, tra cui gioco di ruolo, avventura e azione, prodotto da TinyBuild e sviluppato da Bread Team. Ad occhio potrebbe sembrare uno dei tanti nuovi giochi pixellosi che stanno riprendendo piede negli ultimi anni, ma vi basteranno pochi minuti per capire che non è così. Il gioco riprende come caratteristiche Hyper Light Drifter (uscirà anch’esso su Nintendo Switch).

Prenderemo i controlli del protagonista chiamato Stan, che si ritrova a dover fronteggiare un tumore, con sua moglie a dargli man forte. Stan ha diverse abilità, tutte sfruttabili attraverso particolari combinazioni che danno il via a potenti combo dal risultato differente. Imparare a padroneggiarle è essenziale per uccidere alcuni tipi di nemici. I pulsanti di attacco sono tre e di colori differenti: verde, blu e rosso. Il verde è un attacco che non reca danno ma permette di avvicinare il nemico a sè, quello blu e quello rosso invece sono attacchi elementali di tipo ghiaccio e fuoco. Mescolarli tra loro vi farà recare più danno verso un tipo di nemico, come ad esempio dei blob rosa. Usando l’attacco normale non gli farà alcun danno, per dovrete eseguire la combo giusta per congelarlo prima, e ucciderlo subito dopo.

Più userete quel determinato tipo di attacco, più accumulerete esperienza per farle salire di livello. La componente rpg di questo gioco si limita solamente agli attacchi e non ahimè al personaggio principale, che non avrà modo di livellare e aumentare di conseguenza le proprie statistiche. C’è da dire che la malattina degenerante che lentamente sta mangiando Stan è la causa di tutto quello che lo circonda durante il gioco. Le strane creature che vi troverete a combattere sono solo il frutto di tutti gli stati emotivi che Stan sta fronteggiando. Purtroppo per lui, ciò si ripercuote anche su sulle persone care che gli stanno vicino, come la moglie. Tuttavia, durante le varie fasi di intermezzo, ci saranno dei dialoghi che vi permetteranno di prendere decisioni sui rapporti con gli altri, elemento che andrà poi ad influenzare il finale di gioco, o a questo punto i finali..

Phantom Trigger è una bella e gustosa novità del Nintendo eShop di Switch. Gli sviluppatori hanno dato vita ad un gioco con una trama interessante ed un gameplay validissimo sotto tutti i punti di vista. Anche graficamente sfoggia un look invidiabile nonostante i molti pixel. Molto piacevole anche la colonna sonora, e come detto durante la fase di presentazione del gioco, è consigliato l’uso delle cuffie. Nota di merito va anche al bilanciamento generale della difficoltà di gioco, mai banale ed anzi, in svariati punto il titolo diventa molto ostico. Graficamente abbiamo preferito giocarlo in modalità portatile che avendo schermo più piccolo da molto più risalto ai particolari complessivi.

Consigliato l’acquisto? Si, non ve ne pentirete.

Cliccate sul banner per leggere la recensione dei nostri amici di Gamescore.

 

– Gameplay valido ed efficace
– Tecnicamente ineccepibile
– Trama profonda e diversi finali

– Avremmo visto di buon occhio lo sviluppo del personaggio

 

No votes yet.
Please wait...

About - Videogamer, compositore, musicista di Roma. Collezionista seriale di retrogames, sono innamorato di Nintendo sin dalla tenera età. I miei giochi preferiti sono le serie di Mario, Final Fantasy, Dragon Quest, Castlevania, Megaman, The Legend Of Zelda e da pochi anni Pokémon.

Forza, lascia un commento!

Devi essere registrato per poter commentare.