RECENSIONE: Maria the Witch – Switch eShop

By retroking84 On 10 Nov, 2017 At 04:15 PM | Categorized As Recensioni Nintendo Switch, TOP NEWS | With 0 Comment

Pronti a vestire i panni di una strega a cavallo della sua scopa volante? Eccovi la recensione di Maria the Witch.

E’ sempre bello scrivere recensioni, soprattutto quando hai sottomano un gioco nato dalla mente di un Team Italiano. Maria the Witch, è un platform sviluppato da Naps Team e uscito anzitempo su Android e iOS. Dal 9 Novembre invece è sbarcato anche sull’eShop di Nintendo Switch.

Il gioco in questione è un grande omaggio allo Studio Ghibli, studio cinematografico famoso per i lavori del maestro Hayao Miyazaki (Kiki consegne a domicilio vi dice qualcosa?). Nel corso di questa avventura, Maria sarò accompagnata da Zaki e Mia, due personaggi impegnati a rubarle le lettere da consegnare. Il compito della vostra strega sarà quello di consegnare le lettere nella buca della posta sparse in ogni livello. La meccanica di gioco è concentrata principalmente sulla fisica gravitazionale della strega. Con i pulsanti A e B, direzionerete Maria a destra o a sinistra.

Per superare i livelli potrete usufruire di alcuni power-up da scegliere all’inizio, tra cui clessidre (vi permettono di riavvolgere il tempo qualora andiate a sbattere), bussole (vi indicano la posizione delle lettere e delle monete), calamite (catturano monete e lettere quando ci passate vicine) e bolle d’aria che vi daranno aria illimitata per le sezioni sotto acqua. Ultimo, non per importanza, un power-up che farà dissolvere i nemici quando ci passerete sopra. Ok, ma a cosa servono però le monete? Sono un bene preziosissimo qualora non vogliate ricominciare da capo uno stage dopo aver sbattuto addosso ad un ostacolo. In ogni livello ci sono dei checkpoint, acquistabili proprio grazie alle monete acquisite. L’acquisto avverrà premendo il tasto X nel checkpoint. Potrà sembrare una cosa troppo semplice, ma giocando vi accorgerete di quanto in realtà le meccaniche siano tutt’altro che scontate, e serviranno abilità ed attenzione per arrivare alla fine. Anche dopo svariati tentativi vi capiterà di dover rifare il solito tratto più e più volte ancora.

Alla fine di ogni stage avrete la schermata di riepilogo con numero di monete prese, numero di lettere imbucate, punteggio, tentativi e valutazione finale. Quest’ultima dipende da tutti i fattori precedenti, ossia se avrete preso ogni monete, imbucato ogni lettera e sarete riusciti a terminare il livello senza morire. Tutti questi elementi messi insieme, fanno si che il titolo sia assolutamente godibile e mai stancante, soprattutto per chi punta alla perfezione, superando ogni sfida. Sottolineiamo anche che il gioco potrebbe risultare frustrante all’inizio. La nostra strega ha bisogno di “carburare” prima di essere guidata in maniera ineccepibile. In alcune sezioni di gioco sembrerà quasi impossibile arrivare alla fine senza sbattere più di una volta addosso ai muri.

Se da un lato troviamo un gameplay azzeccato e un lavoro decisamente buono in termini di fisica, dall’altra Maria the Witch presenta uno stile ricco di gradevoli sfumature. Il richiamo alle opere di Miyazaki, come detto nell’incipit di questa recensione, è netto. La grafica è coloratissima e ispirata alle opere cinematografiche del maestro giapponese. Le musichette sono divertenti e non risultato venire a noia. Come longevità non ci sarà proprio da preoccuparsi. Il numero dei mondi e la voglia di centrare la massima valutazione in ogni livello aumenta considerevolmente la durata del titolo di Naps Team. Non abbiamo notato alcun rallentamento di gioco, tanto meno bug degni di nota. Non sono state implementate funzioni che sfruttano il touch screen di Nintendo Switch, tantomeno l’HD Rumble.

In conclusione è un titolo che sicuramente merita una possibilità considerando anche il Made in Italy. Anche il nostro paese può dire la sua in termini di qualità videoludica. Il prezzo sul Nintendo eShop è invitante, e potrete farlo vostro per soli 4,99 euro.

Commenti dai Fan Facebook
Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

About -

Videogamer, compositore, musicista di Roma. Collezionista seriale di retrogames, sono innamorato di Nintendo sin dalla tenera età. I miei giochi preferiti sono le serie di Mario, Final Fantasy, Dragon Quest, Castlevania, Megaman, The Legend Of Zelda e da pochi anni Pokémon.

Forza, lascia un commento!

Devi essere registrato per poter commentare.