RECENSIONE: Black The Fall – Switch eShop

By Wicked On 10 Gen, 2018 At 03:49 PM | Categorized As Recensioni Nintendo Switch, TOP NEWS | With 0 Comment

Black The Fall è un videogioco Single-Player Platform 3D a scorrimento laterale che si affaccia a titoli come Inside o Little Nightmare, realizzato dallo studio SandSailor e pubblicato da Square Enix, già disponibile da qualche tempo sulle altre piattaforme, Black The Fall è uscito il 9 Gennaio 2018 anche su Nintendo Switch.

Black The Fall non è solo un videogioco

Molti videogiochi sono in grado di lasciare il segno, ma forse è anche questo il bello di videogiocare. Perché non è solo divertimento, è anche conoscenza, cultura e storia. Dopo aver giocato a Black The Fall possiamo affermare che questo è uno di quei titoli dove non conta soltanto la longevità, la grafica o ancora più superficialmente il prezzo. Black The Fall è anche storia, una storia che si ispira al regime comunista in Romania avvenuto anni e anni fa. Infatti andrete ad impersonare un prigioniero di un campo di lavoro, precisamente un macchinista, dove il suo obiettivo sarà quello di scappare, dopo decenni di schiavitù, dal campo alla ricerca della libertà; non solo sua ma di tutti i prigionieri.

Un piccolo robot come amico

Black The Fall è un videogioco Rompicapo e Avventura, oltre che ad essere un Platfom 3D a scorrimento laterale ambientato in un mondo distopico e fantascientifico. Il gioco è composto da vari capitoli e in questi saranno presenti enigmi, passaggi segreti, nemici sia umani che non e molto altro. In alcuni casi sarà necessario riguardare più e più volte l’ambiente per capire come proseguire, difatti il gioco dispone di una buona difficoltà, probabilmente mai esagerata ma nemmeno da arrivare al punto di diventare noiosa. Ad un certo punto dovrete rubare un arma laser, che sarà obbligatoria per tutti i capitoli successivi, ad una guardia comunista. Quest’arma sarà in grado di manipolare macchine e umani. Black The Fall, nel limite del possibile, riesce a mantenere sempre in modo ottimo l’ambiente cupo in cui vi ritroverete: tra schiavi distrutti che svolgono il proprio compito e simboli comunisti in ogni dove lo studio SandSailor è riuscito a far percepire che cosa si prova, infatti il coinvolgimento del gioco non farà altro che farvi pensare di voler scappare il prima possibile da tutto ciò che vi circonda, nel momento in cui vi sembrerà tutto meno freddo e avverso, vi ritroverete in un ambiente tanto differente quanto tetro come il precedente.

Per fortuna ad alleviare la situazione è un piccolo robot, molto simile nei movimenti ad un cagnolino, che vi accompagnerà per gran parte dell’avventura. Questo “cane-robot” darà vita a nuove meccaniche di gameplay che prima non si erano presentate allargando così uno schema di gioco sempre più interessante, mai ripetitivo e coinvolgente.

Black The Fall è perfetto? Che importa…

Sebbene sarebbe bastato inserire nel menu un opzione di salvataggio, Black The Fall dispone unicamente di autosalvaggi, neanche troppo chiari dato che nel corso dell’avventura non abbiamo mai realmente capito dove fossero i checkpoint. Tanto è vero che il giorno seguente, nell’intenzione di proseguire, ci siamo ritrovati in un punto già svolto in precedenza. Ok, probabilmente non è nulla di così grave dato che infondo era soltanto lo step prima in cui avevamo spento il gioco ma nonostante ciò, ad alcuni, potrebbe risultare piuttosto fastidioso. Oltre ciò Black The Fall presenta qualche piccolo bug qua e là, ad esempio: in un capitolo siamo entrati in un cubo non accessibile che avremmo dovuto riempire d’acqua con l’aiuto del nostro piccolo robot per risolvere l’enigma, invece siamo rimasti bloccati lì dentro e l’unica soluzione è stata riavviare il gioco. Il frame-rate è abbastanza solido e la resa grafica è soddisfacente sia in portatile che in televisione.

Conclusione

Nonostante Black The Fall non sia un’avventura longeva (5 ore circa per finirlo) è un videogioco che merita di essere provato. A modo suo racconta ciò che ha subito la Romania durante i tempi del comunismo, senza rendere l’atmosfera banale riesce a trasmettere emozioni, coinvolgimento e paura. Fino ad arrivare ad un finale da pelle d’oca…

Vi ricordiamo che Black The Fall è acquistabile solo in copia digitale sull’eShop di Nintendo Switch al prezzo di 14,99€, pesa poco meno di 1GB, dispone di ben 8 lingue differenti tra cui l’italiano e infine supporta il Pro Controller!

PRO

  • Un’idea a metà tra cultura e fantascienza perfettamente strutturata
  • Un buon utilizzo di suoni e rumori
  • Gameplay poco ripetitivo e divertente
  • Abbastanza complicato

CONTRO

  • La fisica poteva essere gestita meglio
  • Longevità scarsa
  • Qualche bug

Commenti dai Fan Facebook
No votes yet.
Please wait...

About -

Simone, o meglio Wicked (nome d’arte), gestisce il comparto grafico del sito, pagina e gruppo di Nintendo-Player. Nonostante la poca esperienza alle spalle è un appassionato di videogiochi e console di qualsiasi genere, da quelle fisse a quelle portatili. Il suo primissimo gioco fu Pokémon Rubino per Game Boy Advance e da quel momento quel brand divenne la sua droga legale, nonchè saga preferita per tutta la sua vita. Adora qualsiasi tipo di gioco indipendentemente dal suo genere, ma predilige gli RPG, Sport e Avventura.

Forza, lascia un commento!

Devi essere registrato per poter commentare.